Home SEMINARI EDITORIA NDE - RIP QUESTIONARI ADRIANA VELARDI LINKS DOC. VELARDI BIBLIOGRAFIA EREMO RONZANO CONVEGNI OLD EVENTI 2015/2016 EVENTI OLD EXTRA EVENTI ATTO DI RICON NEWS SERA JEY ENGLISH ARTE PSICHICA

ATTO DI RICONOSCIMENTO

 

In occasione di una Tavola Rotonda organizzata nel 2003, Klären istituì un Evento che non ha scadenze precise ed è solita realizzarlo, in momenti inaspettati e sempre pubblici.

Si tratta della consegna di un  “Atto di Riconoscimento”, tramite il quale l'Associazione è solita riconoscere i valori di "Benefattore dell'Umanità" ad una persona che esprime palesemente (anche in ambito professionale) un'evidente e disinteressata disponibilità d'animo nei confronti del prossimo.

 

Klären precisa che tali qualità in un futuro vicino o lontano, potrebbero anche venire a mancare; all'Associazione interessa  che esse siano manifestamente presenti, in tempi vicini al momento in cui l'Atto viene consegnato.

 

Di seguito sono elencati i nomi delle persone a cui è stato consegnato l'Atto in ordine di data (il primo è l'ultimo consegnato).

 

bullet

"Decimo Atto di Riconoscimento" a: Signora ..........

 

bullet

"Nono Atto di Riconoscimento" a: Signora BARBARA TOSELLI

 

bullet

"Ottavo Atto di Riconoscimento" a: Signora GERARDA TESTA BORRELLI

 

bullet

"Settimo Atto di Riconoscimento" a: Maestro MAURIZIO DEORITI

 

bullet

"Sesto Atto di Riconoscimento" a: Signor RICCARDO ROVERSI

 

bullet

"Quinto Atto di Riconoscimento" a: Dr.ssa GABRIELLA GHERARDI

 

bullet

"Quarto Atto di Riconoscimento" a: Avvocato e Psicologo SERGIO ERASMO DATI

 

bullet

"Terzo Atto di Riconoscimento" a: Dr. PIERO CASSOLI

 

bullet

"Primo e Secondo Atto di Riconoscimento" a:  Dr. VALERIO CHIARINI - Dr.ssa ALESSANDRA SFORZA

 

"DECIMO ATTO DI RICONOSCIMENTO"

 

Il giorno 18 Ottobre 2015, nel corso del Decimo Convegno di Studi su Psiche e "Dintorni la Klären,  la Presidente di Klären, Dr.ssa Adriana Velardi, ha consegnato consegnato il Decimo Atto di riconoscimento ad una Donna davvero Speciale che ha chiesto di restare nell'anonimato in Internet. Rispettiamo la sua richiesta che apprezziamo, la quale ci convince ancor più che la nostra scelta è stata appropriata. Infatti con questa richiesta Ella manifesta di agire con reale disinteresse ed Umiltà.

 

 

 

 

Klären precisa che tali qualità in un futuro vicino o lontano, potrebbero anche venire a mancare; all'Associazione interessa che esse siano manifestamente presenti, in tempi vicini al momento in cui l'Atto è stato consegnato.

 

 

 

 

Di seguito la trascrizione delle Motivazioni del Decimo Atto di Riconoscimento (i primi due furono assegnati nel 2003, nella pagina ATTO DI RICONOSCIMENTO è possibile conoscere i nomi e le motivazioni dei precedenti Atti di riconoscimento) e la foto dell'Atto che è stato privato del nome della Benefattrice:

 

 

"CON QUESTO ATTO L'ASSOCIAZIONE RICONOSCE NELLA SIGNORA ............. I VALORI DI BENEFATTRICE DELL'UMANITÀ PER LA SUA EVIDENTE E DISINTERESSATA GENEROSITÀ (CHE DA ALCUNI POTREBBE ESSER CONSIDERATA UNA OSSESSIONE COMPULSIVA) CHE ELLA ESPRIME E MANIFESTA CONCRETAMENTE, ANCHE NEI CONFRONTI DI COLORO CHE HANNO ACCETTATO LA "MALA" SORTE CHE IL DESTINO HA LORO RISERVATO E PER TAL RAGIONE, HANNO DIGNITOSAMENTE DECISO DI NON CHIEDERE PALESEMENTE AIUTO A CHICCHESSIA.

 

NONOSTANTE SIA PER MOLTI UNA PALESE CHIMERA, KLÄREN AUSPICA CHE, DA TAL TIPO DI "OSSESSIONE COMPULSIVA "BENEFICA", POSSA ESSER SEMPRE PIÙ CONTAMINATA LA GRAN PARTE DI UMANITÀ CHE E' DOTATA DI SOSTANZIALI MEZZI ECONOMICI."

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"NONO ATTO DI RICONOSCIMENTO" a: Signora BARBARA TOSELLI

Il giorno 12 Novembre 2011, la Presidente di Klären,  Dr.ssa Adriana Velardi, in occasione dell'Ottavo Convegno di Studi su "Psiche e Dintorni" tenutosi preso la Sala Conferenze del Baraccano - Quartiere S. Stefano - di Bologna, ha consegnato alla Signora BARBARA TOSELLI il Nono Atto di Riconoscimento, specificando quanto segue:

"Per le evidenti doti di Altruismo e Generosità da lei, quotidianamente, espresse nei confronti dei propri Familiari, tramite le quali ha desiderato assumere in giovane età il ruolo di Moglie e di Madre affettuosa votata al sacrificio e alla rinuncia. Nonostante la vita l'abbia messa a dura prova, fin dalla più tenera età, Barbara Toselli non ha mai disatteso di offrire Comprensione ai propri cari come non si è mai sottratta dal nutrire sincera Amicizia e Fiducia nei confronti del Prossimo. Infine, la sua grande ed amorevole sensibilità, si estende anche al Regno Animale e Vegetale, che ama e rispetta con medesima intensità".

 

 

"OTTAVO ATTO DI RICONOSCIMENTO" a: Signora GERARDA TESTA BORRELLI

 

La Dr.ssa Adriana Velardi e Gerarda Testa Borrelli

 

Questo anno la Dr.ssa Adriana Velardi, ha scelto di rendere omaggio ad una persona che, non soltanto nel luogo in cui risiede, è motivo di esempio per i più. Il giorno 26 Agosto 2010, la Presidente di  in occasione del seminario  sull'autoconsapevolezza (avente come titolo "Come scollegarsi dalla Matrix"), da ella condotto in Faicchio (Benevento), ha consegnato alla Signora GERARDA TESTA BORRELLI l'Ottavo Atto di Riconoscimento. La consegna dell'Atto è avvenuta all'interno dell'abitazione del Signor Mario Borrelli ed in presenza di: Dr.ssa Maria Gabriella Procopio Signora Lydia Pisani, Signor Giovanni Ciaglia, Signor Cosimo Borrelli. La cerimonia è stata come sempre allegra e gioiosa, inaspettata per la Signora Gerarda Testa e per i di lei familiari; vi sono però stati attimi di spontanea commozione nel momento in cui la Dr.ssa Velardi ha dato lettura alle motivazioni che sono di seguito riportate:

"L'Associazione riconosce nella Signora Gerarda Testa Borrelli i valori di Benefattore dell'Umanità per la sua evidente e disinteressata Disponibilità d'animo, che le ha fatto assumere in primis, il responsabile ruolo di Moglie affettuosa, votata al sacrificio e alla rinuncia. Nonostante la vita l'abbia messa a dura prova, non ha mai disatteso il ruolo di Madre attenta e dolce, allo stesso tempo ella offre ogni dì al prossimo un evidente senso di ospitalità, di spontanea Generosità e sincera Amicizia, qualità raramente riscontrabili in chi vive in realtà paesane seppur amene".

 

"SETTIMO ATTO DI RICONOSCIMENTO" a: Maestro MAURIZIO DEORITI

Il giorno 28 Marzo 2009, la Presidente di Klären,  Dr.ssa Adriana Velardi, in occasione del Quarto Convegno di Studi su "Psiche e Dintorni" tenutosi preso la Sala Conferenze del Baraccano - Quartiere S. Stefano - di Bologna, ha consegnato al Maestro Maurizio Deoriti (per curriculum vedi pagina in EVENTI OLD) il Settimo Atto di Riconoscimento, specificando quanto segue:

"Per i valori espressi nel quotidiano rapporto che egli ha con il prossimo. Quest’ultimo, infatti, è inconsapevolmente messo “a prova” dalla interessante personalità di chi può esser considerato Maestro, non soltanto per le doti artistiche da lui espresse in differenti Discipline, ma per le dinamiche psicologiche che egli induce a vivere e comunque a rivelare a se stessi, prima fra tutte quella che porta a considerare i valori etici della mediazione interpersonale, i quali vanno di pari passo con la sincerità e onestà d’animo che dovrebbero essere patrimonio naturale dei più".

 

"SESTO ATTO DI RICONOSCIMENTO" a: Signor RICCARDO ROVERSI

Questo anno la Presidente di Klären, Dr.ssa Adriana Velardi, ha scelto di rendere omaggio a due persone, tra loro super sconosciute, che hanno però in comune alcuni aspetti della personalità. Queste due persone (un uomo ed una donna) sono schive degli applausi perché grazie alla loro timidezza, per certi versi, sono silenziose, si muovono "in punta di piedi". Pur per competenze differenti, sono buoni lavoratori entrambi e soprattutto, fino ad oggi, mai hanno pensato di agire unicamente per ottenere favori o consensi e tantomeno riconoscimenti più o meno ambiti. Queste le ulteriori ragioni (unite a quelle indicate nei due atti di riconoscimento) che hanno indotto Adriana Velardi a consegnare con grande gioia, piacere e Volontà gioiosa, i due modesti (non si tratta di un Nobel!) attestati, che son stati inseriti all'interno di una altrettanto modesta cornice, la quale avvalora i principi di Klären, quelli relativi ai contenuti interiori e non a quelli dell'apparenza esteriore.

Il giorno 5 maggio 2007, la Presidente di Klären, in occasione del Quarto Convegno di Studi su "Psiche e Dintorni" Tenutosi in Castel Maggiore (Bologna), ha consegnato al Signor RICCARDO ROVERSI il Sesto Atto di Riconoscimento, specificando quanto segue:

"Per la Disponibilità e Considerazione, unita alla grande Generosità che Egli esprime nei confronti di chi Ama e del prossimo in generale. Si è voluto dare questo riconoscimento al Signor Riccardo Roversi, perché nella veste di Imprenditore, giornalmente esprime i valori più sopra citati, nei confronti dei suoi collaboratori; infatti Egli ha più volte mostrato umanità e sincero altruismo, nei confronti dei propri dipendenti, in particolare di coloro che sono stati toccati dalla cattiva sorte".

 

"QUINTO ATTO DI RICONOSCIMENTO" a: Dr.ssa GABRIELLA GHERARDI

Questo anno la Presidente di Klären, Dr.ssa Adriana Velardi, ha scelto di rendere omaggio a due persone, tra loro super sconosciute, che hanno però in comune alcuni aspetti della personalità. Queste due persone (un uomo ed una donna) sono schive degli applausi perché grazie alla loro timidezza, per certi versi, sono silenziose, si muovono "in punta di piedi". Pur per competenze differenti, sono buoni lavoratori entrambi e soprattutto, fino ad oggi, mai hanno pensato di agire unicamente per ottenere favori o consensi e tantomeno riconoscimenti più o meno ambiti. Queste le ulteriori ragioni (unite a quelle indicate nei due atti di riconoscimento) che hanno indotto Adriana Velardi a consegnare con grande gioia, piacere e Volontà gioiosa, i due modesti (non si tratta di un Nobel!) attestati, che son stati inseriti all'interno di una altrettanto modesta cornice, la quale avvalora i principi di Klären, quelli relativi ai contenuti interiori e non a quelli dell'apparenza esteriore.

Il giorno 5 maggio 2007, la Presidente di Klären, in occasione del Quarto Convegno di Studi su "Psiche e Dintorni" Tenutosi in Castel Maggiore (Bologna), ha consegnato alla Dr.ssa GABRIELLA GHERARDI il Quinto Atto di Riconoscimento, specificando quanto segue:

"Per l'Altruismo, Generosità che Ella esprime nei confronti di Chi ama e del prossimo in generale. Generosità visibile ai più, avendo Ella trasformato la propria abitazione in un salotto culturale, dove tutti sono egualmente Differenti".

 

QUARTO ATTO DI RICONOSCIMENTO a: Avvocato e Psicologo SERGIO ERASMO DATI

Il giorno 19 Gennaio 2006, la Presidente di Klären, presso l'Associazione Italiana di Biopsicosintesi (Bologna), ha tenuto una conferenza pubblica, dal titolo "Vivere non basta". Al termine della conferenza, con grande sorpresa del pubblico e del Presidente dell'Associazione di Biopsicosintesi, Adriana Velardi ha consegnato al''Avvocato e Psicologo SERGIO ERASMO DATI il Quarto Atto di Riconoscimento, specificando quanto segue:

"Con grande onore, piacere e Volontà gioiosa, mi pregio consegnare all’Avvocato Sergio Erasmo Dati, questo modesto Certificato, che non è certamente un Premio Nobel ma per me ha lo stesso e per certi versi superiore significato. In esso si attesta che in Sergio Erasmo Dati si palesano i valori di “Benefattore dell’Umanità”, infatti, è la sua evidente e disinteressata disponibilità d’animo, che gli ha fatto assumere fino ad oggi, il responsabile ruolo di Presidente dell’Associazione Italiana di Biopsicosintesi, con la Volontà di mantenere fede al desiderio di offrire l’opportunità, a quanti lo vogliono, di Vivere con maggiore senso etico e dignità".

 

SERGIO ERASMO DATI è nato a Cellino Attanasio (Teramo) il 17.11.1934, vive e lavora Bologna dal 1953. Dopo aver conseguito il diploma di maturità classica, si è laureato in Giurisprudenza; ha conseguito l'abilitazione alla professione di Procuratore Legale; Avvocato Cassazionista; membro dell'Associazione Giuristi Italia-U.S.A. Psicologo con iscrizione n° 271 all'Albo Professionale della Regione Emilia Romagna. Cofondatore e attuale Presidente dell'Associazione Italiana di Biopsicosintesi (con sede unica in Bologna). Fondatore e Presidente del C.R.E.M. (Centro di Retorica Moderna). Conferenziere e conduttore di seminari in Psicosintesi, presso l'Istituto di Anatomia dell'Università di Bologna. Studioso di Esoterismo e Dottrine Orientali, di Psicologia Integrale e Musicoterapia. Articolista e collaboratore di varie riviste culturali e periodici; autore di numerose pubblicazioni.

 

TERZO ATTO DI RICONOSCIMENTO a: Dr. PIERO CASSOLI

Nel corso del "Primo Convegno di Studi Parapsicologici" precisamente nella giornata del 28 Febbraio 2004 presso l'Eremo di Ronzano (Bo) dei Frati Servi di Maria, il Presidente di Klären (Associazione Culturale e Filantropica no profit), Dr.ssa Adriana Velardi, ha conferito al Dr. PIERO CASSOLI l'Atto di Riconoscimento (consegnandolo al Dr. Bruno Severi, Vice Presidente e Direttore Scientifico del C.S.P. - Centro Studi Parapsicologici di Bologna - vedi foto che segue) nel quale si attesta quanto segue:

"L'Associazione Klären riconosce nel Dott. PIERO CASSOLI, i valori di Benefattore dell'Umanità, espressi nel complicatissimo ambito della Ricerca PSI (Parapsicologica), alla quale si è dedicato da oltre cinquanta anni, per AMOR DI CONOSCENZA E SINCERA DISPONIBILITA' D'ANIMO".

 

PIERO CASSOLI - Medico, si interessò alla medicina psicosomatica e alla psicoterapia fin dagli anni di assistentato all'Università di Bologna. Su questa strada "incontrò" i fenomeni parapsicologici e in particolare i "guaritori", dei quali fu considerato tra i massimi esperti. Fu uno dei fondatori del "Centro Studi Parapsicologici" di Bologna (sorto nel 1949) del quale fu Presidente fino al 2003 e Direttore dell'organo ufficiale "Quaderni di Parapsicologia". Dal 1965 fu full member della "Parapsychological Association". Autore di libri e saggi in tema parapsicologico, collaborò con diverse riviste specializzate nel settore e per oltre venticinque anni, fece parte della redazione de "Il Giornale dei Misteri". Fu nominato Presidente Onorario del Congresso Internazionale di Studi Delle Esperienze di Confine, organizzato nella Repubblica di San Marino.

 

 
PRIMO e SECONDO ATTO DI RICONOSCIMENTO CONSEGNATI a: Dr. VALERIO CHIARINI - Dr.ssa ALESSANDRA SFORZA
 
Nel 2003 all'interno della Festa Nazionale de l'Unità tenutasi in Bologna, Klären organizzò una tavola rotonda il cui titolo fu: "Il Diabete prevenzione e cura".  Al termine della Tavola Rotonda, la Dr.ssa Adriana Velardi consegnò ai relatori Dr. VALERIO CHIARINI (all'epoca Direttore Reparto di Endocrinologia - Ospedale Maggiore di Bologna) e Dr.ssa ALESSANDRA SFORZA (all'epoca Referente Diabetologia, Reparto di Endocrinologia - Ospedale Maggiore di Bologna), i due primi due Atti di Riconoscimento all'interno dei quali era specificato che nel loro quotidiano agire, questi valenti specialisti, esprimono appieno i valori filantropici che Klären per prima promuove e che sono espressi all'interno dei propri principali fondamenti statutari. Nei due atti fu evidenziato quanto segue:
"l'Associazione Klären riconosce nel Dr. Valerio Chiarini e nella Dr.ssa Alessandra Sforza, i valori di "Benefattore dell'Umanità" espressi in ambito professionale dal costante impegno, associato ad una evidente e disinteressata disponibilità d'animo.

TORNA ALL'INIZIO