Home SEMINARI EDITORIA NDE - RIP QUESTIONARI ADRIANA VELARDI LINKS DOC. VELARDI BIBLIOGRAFIA EREMO RONZANO CONVEGNI OLD EVENTI 2015/2016 EVENTI OLD EXTRA EVENTI ATTO DI RICON NEWS SERA JEY ENGLISH ARTE PSICHICA

   

     

bullet

2012 - NONO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E "DINTORNI" 15 DICEMBRE 2012 - Sala Celeste - Via Castiglione, 41 - Bologna - INGRESSO GRATUITO

 

bullet

2011 - OTTAVO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E "DINTORNI" - 12 NOVEMBRE 2011 - Sala Conferenze del Baraccano - Via Santo Stefano, 119 - Bologna. INGRESSO GRATUITO  - Con i Patrocini non onerosi di: , Provincia di Bologna, Comune di Bologna, Quartiere Santo Stefano

 

bullet

2010 - SETTIMO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E "DINTORNI" - 17 APRILE 2010 - Sala Conferenze del Baraccano - Via Santo Stefano, 119 - Bologna. INGRESSO GRATUITO  - Con i Patrocini non onerosi di: Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna, Quartiere Santo Stefano

 

bullet

2009 - SESTO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E "DINTORNI" - 28 MARZO 2009 - Sala Conferenze del Baraccano - Via Santo Stefano, 119 - Bologna. INGRESSO GRATUITO  - Con i Patrocini non onerosi di: Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna, Quartiere Santo Stefano

 

bullet

2008 - QUINTO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E "DINTORNI" -  03 MAGGIO 2008 - Sala Conferenze del Baraccano - Via Santo Stefano, 119 - Bologna. INGRESSO GRATUITO  - Con i Patrocini non onerosi di: Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna, Quartiere Santo Stefano

 

bullet

2007 - QUARTO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E  “DINTORNI” - 05- 06 MAGGIO 2007 - Sala dei  Cento - Comune di Castel Maggiore (Bologna). INGRESSO GRATUITO  - Con i Patrocini non onerosi di: Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna, Comune di Castel Maggiore

 

bullet

2006 - TERZO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E  “DINTORNI” - 06 - 07 MAGGIO 2006 - Eremo di Ronzano - Via Di Gaibola, 18 - Bologna. Il Convegno fu dedicato a PIERO CASSOLI che lasciò il corpo nel mese di Agosto 2006 (leggi in NEWS). INGRESSO GRATUITO  - Con i Patrocini non onerosi di: Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna, Comune di Bologna

 

bullet

2005 - SECONDO CONVEGNO DI STUDI PARAPSICOLOGICI - 05 - 06 Marzo 2005 - Eremo di Ronzano - Via Di Gaibola, 18 - Bologna. Il Convegno fu dedicato a  MARCO MARGNELLI che lasciò il corpo nel mese di Gennaio 2005 (leggi in NEWS). INGRESSO GRATUITO - Con i Patrocini non onerosi di: Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna, Comune di Bologna. Con il contributo di: ASCOM Bologna.

 

bullet

2004 - PRIMO CONVEGNO DI STUDI PARAPSICOLOGICI - 27 – 28 - 29  Febbraio 2004 - Eremo di Ronzano - Via Di Gaibola, 18 - Bologna - INGRESSO GRATUITO - Con i Patrocini non onerosi di: Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna, Comune di Bologna

 

 

CHI DESIDERA ACQUISTARE GLI ATTI DEI CONVEGNI

 

PUÓ ORDINARLI TRAMITE E-MAIL

 

 

KLÄREN

e

 

hanno organizzato il

 

Nono Convegno di Studi su Psiche e "Dintorni"

 

 

sul tema:

 

 

"ORIZZONTI DELLA PSICHE

VALORI ETICI E TECNOLOGIE"

 

Sabato 15 Dicembre 2012

 

SALA CELESTE - Via Castiglione n° 41 - Bologna

 

PROGRAMMA - CURRICULUM ORATORI - COMMENTO SINGOLI INTERVENTI

ASSOCIAZIONE ITALIANA DI BIOPSICOSINTESI

LE INTENZIONI DI KLÄREN

 

 

CHI DESIDERA ACQUISTARE GLI ATTI DEL NONO E DEI PRECEDENTI CONVEGNI (IN FORMATO CD) POTRA' RICEVERLI  IN CONTRASSEGNO + SPESE DI SPEDIZIONE - PREVIA PRENOTAZIONE TRAMITE E-MAIL: velardiadriana@libero.it

 

 

 

 

PROGRAMMA - CURRICULUM ORATORI - COMMENTO SINGOLI INTERVENTI

 

Pubblico attento

 

Il Nono Convegno Klären organizzato con la collaborazione dell’Associazione Italiana di Biopsicosintesi, si è principalmente caratterizzato per la armonia che ogni singolo Oratore è riuscito a trasmettere al Pubblico, mantenendo alto il livello dell’attenzione in un giorno in cui il freddo, era davvero intenso anche all’interno della Sala Celeste.

 

 

 

Il Dr. Guido Sartori

 

GUIDO SARTORI - “Sapienza dell’Intervallo di Vita – Etica e Tecnologia dell’Ayurveda” - Laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Bologna nel 1992 con una tesi sperimentale dal titolo “Ayurveda: medicina integrata o medicina alternativa?”. Ha appreso in India l’arte della diagnosi mediante l’ascoltazione del polso; ha approfondito la filosofia e la terapia in Italia con il Vaidya Bhagwan Dash apprendendo anche la lingua sanscrita. Ha seguito a Katmandu l’insegnamento di Rasa Shastra con Vidya Madhu Bhajra Bhajracharya. Frequenta annualmente aggiornamenti sul Panca Karma presso gli Ashtavaidyan Nambi a Thrisshur. Membro per l’Ayurveda della Commissione per le Medicine non Convenzionali dell’Ordine dei Medici Chirurghi della Provincia di Bologna. Direttore del Corso per Medici della Scuola di Ayurveda Ayurvedic Point. Vicepresidente della SSIMA, Società Scientifica Italiana di Medicina Ayurvedica. Docente di Ayurveda presso le Università di Bologna e Firenze. Consulente di Farmacologia ayurvedica. In quanto presidente rappresenta l’Associazione Pazienti Ayurvedici ATAH, all’interno del Comitato di Consenso per le Medicine Non Convenzionali. Dal 1982 praticante di Yoga e di Ki-Aikido presso l’Associazione A.S.I.A., di cui è stato cofondatore, con il Maestro Franco Bertossa. Diplomato presso la scuola della Federazione Italiana Yoga. Svolge l’attività di libero professionista in Bologna.

Il Dr. GUIDO SARTORI ha mirabilmente spiegato i concetti della Medicina Ayurvedica, precisando che il proprio stato di salute deriva molto dalla conoscenza profonda di se stessi e che, ciononostante, la macchina umana inevitabilmente è destinata a logorarsi. Egli ha per prima illustrato la definizione etimologica della parola Ayurveda, in cui si compendiano valori medici, etici e tecnologici riguardanti chi si occupa di Ayurveda. Ha poi compiuto un’analisi dei basilari mezzi tecnologici, naturali ed artificiali, in possesso dell’uomo accennando la teoria ayurvedica dell’interazione dei vari livelli di corpo, mente e spirito e delle valenze energetiche universali che ne guidano le funzioni. Ha illustrato il concetto di verità e realtà in Ayurveda e l’influenza dei Guna (qualità) sul carattere e le scelte personali. Ha inoltre esaminato le possibili interazioni fra etica e natura, fra etica e tecnologia, anche in relazione al significato della malattia e della morte.

 

Il Dr. Enrico Billi

 

ENRICO BILLI - “Energia e Società Scientifica del XXI secolo” - Laureato in Fisica Nucleare. Principali tematiche e competenze professionali possedute: Fisico Nucleare e Subnucleare sperimentale. Competenze professionali possedute, si è occupato di: Fisica nucleare, simulazione al computer, analisi dati. Analisi dati e simulazioni di rivelatori di radiazioni. Sviluppo di software per l’analisi automatizzata di emulsioni nucleari. Simulazione di rivelatori di radiazioni. Assistenza clienti, manutenzione e installazione di strumenti automatizzati per laboratori chimici. Sviluppo e manutenzione di software per l’acquisizione di dati distribuiti per centrali elettriche. Sviluppo, collaudo e manutenzione di software (C++ C# .NET) e mobile (iPhone e Android) per l’acquisizione dati e database in tempo reale applicati a sistemi di monitoraggio energetico. Sviluppo soluzioni tecniche e commerciali per la vendita e assistenza tecnica di sistemi solari ad isola. Assistenza clienti, manutenzione e installazione di strumenti automatizzati per laboratori chimici.

Il Dr. ENRICO BILLI è stato abile nello spiegare una materia difficile in modo semplice e comprensibile a chi di energia non ne capisce nulla (ovvero la maggior parte del genere umano). Ha precisato che sono stati elaborati nuovi mezzi tramite i quali è possibile produrre energia, recando il minor danno possibile all’ambiente e soprattutto evitando sprechi energetici. Gli studiosi che hanno elaborato specifici meccanismi di dimensioni super minime, restano però inascoltati perché il mercato attuale preferisce aderire alle fonti energetiche nucleari o a quelle ricavate dai pannelli solari.

 

La Dr.ssa Adriana Velardi

 

 

ADRIANA VELARDI - NDE, RIP, Ricordi dall'Altrove   - Laureata con Lode in Filosofia Cognitivista con una tesi in Storia della Psicologia, sul fenomeno NDE (Near Death Experiences o Stati di Premorte) e la tecnica da lei denominata RIP (Regressione Ipnotica Prenatale); ha conseguito il Ph. Doctorate Hindo-Vedic Psychology (indirizzo Ayurvedico) del Florida Vedic College di Coral Springs, Florida, U.S.A. Ha praticato studi di Psicologia Umanistica, Psicologia Cognitivistica, Psicologia Indovedica e Ayurvedica, Psicologia dell'Assistenza ai Malati Terminali, Biopsicosintesi (è socia attiva dell’Associazione Italiana di Biopsicosintesi, sede unica in Bologna) e di numerosi fenomeni PSI (parapsicologici). E’ fondatrice e Presidente di Klären.

La Dr.ssa ADRIANA VELARDI ha illustrato alcune delle ricerche PSI cui si è dedicata per 40 anni, precisando che le ha sperimentate utilizzando metodi differenti da quelli che la letteratura parapsicologica narra anche se, sul piano esteriore, diede inizio ad esse utilizzando ciò che nella specifica letteratura è ampiamente descritto. Ha poi precisato che applicando metodiche differenti da quelle suggerite da tempo immemore dalla tradizione esoterica, i fenomeni parapsicologici si attuano. Quindi essi esistono, sono reali, per coloro che hanno la volontà di vedere e sentire ciò che sta oltre la realtà materiale tangibile, grossolana. Ha poi affermato che l’attuale tecnologia, per quanto sia enormemente evoluta, purtroppo non è ancora in grado di rendere tangibili ai più la maggior parte di fenomeni ritenuti parapsicologici, come ad esempio le NDE (Near Death Experiences o Stati di Premorte) o i contatti con energie o memorie di trapassati. La Dr.ssa Velardi è però certa che non passeranno molti anni e sicuramente si riuscirà a colmare anche questa lacuna, soprattutto se vi saranno studiosi (Ingegneri, Fisici, Medici, Psicologi, Filosofi, ecc.) che vorranno impegnarsi seriamente anche in tali specifiche aree dell’esistere e non soltanto per contestarle o idolatrarle. Adriana Velardi ha infine precisato che a causa di questa ipotetica speranza, ha scelto di rendere pubblici, tramite i libri da lei scritti, conferenze e seminari da lei condotti, i risultati delle sue ricerche PSI. In FaceBook, nella pagina dell'Associazione KLÄREN è  trascritta l'introduzione dell'intervento di Adriana Velardi.

 

La Dr.ssa Beatrice Ungarelli

 

BEATRICE UNGARELLI - Realtà e utopie nella società contemporanea Prevenzione e gestione di stress, conflitti e crisi per la realizzazione di un benessere sostenibile  - Laureata in Psicologia presso l'Università degli Studi di Padova, consulente e formatrice, ha approfondito la sua preparazione accademica specializzandosi in "Psicologia Indovedica". E’ Docente di Psicologia Indovedica presso il Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell'India del CSB (Centro Studi Bhaktivedanta, Associazione non profit, con sede in Perignano – PI).

La Dr.ssa BEATRICE UNGARELLI, ha sottolineato l’importanza di riuscire a risolvere i conflitti relazionali, sociali e interpersonali, riuscendo ad avere una maggiore ed obiettiva considerazione di se stessi e del prossimo, acquisendo strumenti cognitivi e abilità pratiche per discernere ciò che è veramente utile al conseguimento del reale benessere e sviluppo evolutivo a livello personale, familiare e di gruppo. La Dr.ssa Ungarelli ha precisato che la cultura vedica, riferimento millenario riconosciuto dall'Unesco come patrimonio universale dell'umanità, permette di acquisire insegnamenti e tecniche tratte da testi tradizionali quali la Bhagavad Gita e gli Yoga-Sutra per prevenire e gestire situazioni di stress, conflitti e crisi, attraverso lo sviluppo di una conoscenza del sé spirituale in relazione alla struttura psichica del soggetto e delle sue dinamiche affettivo-comportamentali, per sentirsi soddisfatti, appagati, realizzati nella vita.

 

L'Avvocato Luigi Dati

 

LUIGI DATI - Etica della sperimentazione Medico Scientifica - Avvocato e Consigliere Nazionale con delega agli Affari Legali della Associazione CCSVI nella Sclerosi Multipla  – Onlus.

L’Avv.to LUIGI DATI, ha reso noti i risultati di nuove scoperte effettuate dal Chirurgo Dr. Zamboni, concernenti la possibilità di portare verso la guarigione o a migliorare lo stile di vita dei numerosi malati affetti da Sclerosi Multipla. Ha anche posto l’accento sul fatto che la scoperta effettuata dal Dr. Zamboni è ostacolata dai Neurologi che invece sostengono che tale malattia può essere unicamente curata tramite l’utilizzo farmaci i quali però non risolvono appieno i vari disagi che tale malattia comporta.

 

L'Avvocato e Psicologo Sergio Erasmo Dati

 

SERGIO ERASMO DATI - coordina il : “DIBATTITO CON IL PUBBLICO   - Avvocato e Psicologo, Presidente dell'associazione Italiana di Biopsicosintesi.

 

 

 

 

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA DI BIOPSICOSINTESI

 

 

L’Associazione Italiana di Biopsicosintesi è stata fondata nel 1972 a Bologna con lo scopo di divulgare un metodo di integrazione o reintegrazione, terapia e crescita della personalità che ha preso il nome di “BIOPSICOSINTESI” richiamandosi, come dottrina psicologica, alla Psicosintesi di Roberto Assagioli (1888-1974) la quale è derivata - a sua volta - dalla Psicoanalisi di Sigmund Freud (1856-1939). La Biopsicosintesi propone una concezione integrale dell'Uomo e del Mondo che studia la Realtà - ritenuta unica e interconnessa - in tutti i suoi aspetti energetici psicologici e spirituali ambientali e cosmici. Intesa come prassi educativa permanente, la Biopsicosintesi rivela ed applica le leggi che rendono interagenti i fatti somatici e i fatti psichici; promuove la maturazione psicologica, la salute della persona ed il rispetto degli equilibri naturali per conseguire una effettiva ECOSINTESI tra l’essere umano e la globalità della vita. A tal fine la Biopsicosintesi offre tecniche ed esercizi per favorire lo sviluppo e il dominio della volontà, il potenziamento della memoria e dell’immaginazione, l’impegno sincronici di tutte le altre funzioni e risorse biopsichiche. Tramite tali esperienze è possibile scoprire e utilizzare il fondamentale ruolo del corpo anche come principio unificatore dei livelli biologici e psichici e conseguire la crescita della consapevolezza. Essere più coscienti significa, infatti, saper usare sempre più o meno per intero le forze vitali corporee ponendole in sinergia con quelle effettive e mentali, tutte dirette da un unico centro coordinatore dove la volontà diventa vettore supremo del pensiero e dell’Io. Tutto ciò rende internamente più maturi e potenti, consente di mobilizzare le qualità non sviluppate o neglette e di migliorare le prestazioni nel lavoro, nello studio, nello sport, nella creatività artistica e scientifica, in tutti i rapporti familiari e di coppia nonché in quelli interpersonali e sociali. L’Associazione Italiana di Biopsicosintesi svolge la propria attività in tornate annuali organizzando incontri di studio e formazione - per soli soci - sulle tematiche dirette a scoprire la propria vocazione interiore e coltivare il progetto di evoluzione e autorealizzazione cosciente. Al fine di favorire la divulgazione del Sapere antico e moderno, nonché allo scopo di sviluppare l’integrazione delle diversità culturali e l’armonizzazione tra Scienza e Natura, l’Associazione organizza anche conferenze pubbliche, corsi, convegni, tavole rotonde e seminari su vari argomenti tra cui: Medicina, Musicoterapia, Arte, Cibernetica, Pedagogia, Neurolinguistica, Yoga, Sociologia, Nuova Fisica, Bioetica, Archeologia, Dottrine Psicologiche e altre Scienze. L’attuale Presidente dell’Associazione è l’Avvocato e Psicologo Sergio Erasmo Dati.

 

 

LE INTENZIONI DI KLÄREN

 

 

Da vari anni Klären è impegnata in svariati settori sociali (culturale, artistico, salutistico, spirituale o psicologico), dimostrando di tener fede ad un suo fondamentale principio statutario che è sintetizzato nel seguente modo: “Offrire opportunità di conoscenza Filosofica, Scientifica, Psicologica, Parapsicologica, Artistica,  Esoterica e New Age. In riferimento alle discipline esoteriche e New Age, Klären in particolare si cura dello studio delle seguenti discipline: Numerologia, Astrologia, Chiromanzia, Cartomanzia, dei fenomeni PSI (Parapsicologici) in generale. Si occupa anche dello studio di tutte quelle discipline definite salutistiche alternative, come: Terapie Naturali in generale, Pranoterapia, Healing, Biopsicosintesi, Psicosintesi, e altre. L’associazione si interessa di tutte le scienze che necessitano di un approccio olistico e di molti altri campi del sapere concernenti la cultura Occidentale e quella Orientale. L’associazione indaga e informa su tutte le discipline più sopra elencate, con lo scopo di tutelare il prossimo da coloro che, impropriamente, utilizzano la Conoscenza (teorica e pratica) e/o che attraverso essa esercitano forme di potere psicologico, fisico ed economico nei confronti dei propri simili”. È un dato oggettivo per tutti osservare che nell’attuale contesto sociale, vi è un sempre maggiore interesse per le discipline salutistiche “alternative” ed anche per quelle di derivazione Esoterica o New Age. E’ però altrettanto obiettivo notare che  la quasi totalità delle persone, non è adeguatamente sostenuta dalla (necessaria) cultura o dalle informazioni dei media e, per tal ragione, spesso è portata a confondere pratiche (o interessi) generate (o alimentate) dalla superstizione, con quelle prodotte da persone adeguatamente preparate. È altrettanto accertato che, attorno a tali conoscenze, il business o mercato dell’occulto (nel quale rientra anche una vasta fascia dell’editoria internazionale e nazionale) ha costruito un discreto impero. Non è nelle intenzioni di Klären criticare gli operatori dell’occulto o New Age, i quali offrono le loro prestazioni dietro compenso, infatti, molti di essi sono benevolmente motivati e rappresentano (a volte loro malgrado) una sorta di psicologi non patentati, ai quali la vasta popolazione si rivolge con minor timore, perché ai più non è gradito andare dallo “specialista” della mente che, seppur Psicologo oppure Psicoanalista o Psicoterapeuta (e non Psichiatra), dai più è ugualmente considerato il Medico dei “matti”. Ed è altrettanto noto che, alla maggior parte di individui non garba esser considerati “pazzi”; per questa ragione accade altrettanto frequentemente che, svariate persone, nel tentativo di trovare una definitiva soluzione ai loro problemi  (di salute, sentimentali, psicologici, ecc.) si rechino dal pranoterapeuta, dal guaritore o santone, dal cartomante, dal mago, dall’astrologo, dal numerologo e così via. Fin qui nulla di male, vi sono numerosissimi specialisti di queste discipline che svolgono egregiamente il loro lavoro e sono un valido aiuto per molta gente. Ciò che diviene invece motivo di preoccupazione, almeno per coloro che nutrono sentimenti di sincera filantropia nei confronti del prossimo, è la obiettiva constatazione che la maggior parte di persone, non è in grado di discernere se, nell’utilizzo di specifiche pratiche occulte conosciute dai più, vi sia inganno oppure no. In particolare, ci si riferisce a quelle che maggiormente si prestano alla frode, nelle quali per un "occhio" attento, si rende evidente il meccanismo denominato “fuga sensoriale”. Tra le differenti pratiche, che si prestano a tale “equivoco”,  per prime si trovano la Cartomanzia ed i “Contatti con le anime dei defunti”. Ribadiamo che, in particolare, ci si riferisce a quella frotta di furbi operatori dell’occulto, che è solita adottare metodi di approccio che generano, in differenti soggetti (appartenenti ad eterogenei strati sociali) timori e paure quali ad esempio: delle “fatture”, del “malocchio”, del diavolo, degli spiriti cattivi, ecc. Tali soggetti (un numero esagerato a livello nazionale) così adeguatamente intimoriti, sono inconsapevolmente indotti a divenire dipendenti dall’utilizzo di pratiche (le stesse che temono) concretamente inutili e psicologicamente pericolose. È convinzione di Klären che, se vi fosse una sempre maggiore disponibilità ad offrire una adeguata informazione, minori danni verrebbero creati alle persone appartenenti a qualunque classe sociale e cultura. Per questa ragione, l’Associazione Klären nel 2004 decise di dar inizio ad un evento annuale che (come la totalità delle sue iniziative) è caratterizzato da sentimenti o ideali filantropici e da adeguati contenuti culturali. Tale avvenimento sarà sempre condotto ed arbitrato da studiosi, scienziati ed esperti di settori specifici (questi ultimi non dovranno necessariamente esser laureati o scienziati, ma semplicemente dotati di sincera onestà di intenti), desiderosi di adottare un linguaggio, orale e scritto, che sia comprensibile al pubblico tutto e non solo agli specialisti. Si è, infatti, convinti che chiarezza e sincerità di intenti, manifestano appieno la volontà di chi può esser definito un benefattore dell’umanità o più semplicemente di colui o colei che si prodiga affinché il prossimo possa vivere nel migliore dei modi, sia sul piano fisico materiale, che psicologico e spirituale. In poche parole, siamo convinti che: la conoscenza, nei differenti campi del sapere, non dovrebbe mai essere elitaria.

 

 

 

OTTAVO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E "DINTORNI":

 

 

 

"ESALTAZIONI E TORMENTI DELL'ANIMA"

 

 

 

Il Convegno ha avuto un inaspettato successo di pubblico; le persone hanno seguito con reale interesse le differenti conferenze ed hanno anche molto apprezzato lo spettacolo "PLATERO E IO" - DI LUCIANO FALCINELLI tratto da "Platero e yo" di Juan Ramon Jimenez.", grazie a Luca Tironzelli ha emozionato tutti. Nel pomeriggio è stato conferito il NONO ATTO DI RICONOSCIMENTO alla Signora BARBARA TOSELLI. Si tratta di una onorificenza che Klären designa a coloro che evidenziano palesemente (nel loro vivere quotidiano) valori di Benefattori dell'Umanità (nella pagina ATTO DI RICONOSCIMENTO trovate le motivazioni e la copia dell'Atto).

 

 

PROGRAMMA

 

 

IL TITOLO (motivazione)

 

 

 

PROGRAMMA E CURRICULUM ORATORI

 

 

 

VITTORIA FORNARI - "Angeli e demoni dentro di noi: rivelazioni sulla straordinaria natura dell'Albero della Vita" - Ricercatrice, scrittrice, insegnante. Dalla metà degli anni settanta ha aderito a progetti per la ricerca spirituale e lo sviluppo del potenziale umano, ricevendo insegnamenti diretti da maestri indiani, tibetani, ebrei e cinesi. Impegnata nello studio e nella diffusione delle tecniche contenute nelle culture tradizionali occidentali ed orientali epurate da contenuti settari o dogmatici, ha tenuto conferenze e seminari, spesso in collaborazione con enti pubblici, e pubblicato articoli, libri e manuali. Oggi diffonde la cultura del naturale come approccio non violento alla vita, promuove attività sociali e collabora a progetti di dialogo tra le culture. Presidente dell’Istituto Maitri, annovera collaborazioni con i Comuni di: Bologna, Pinerolo (TO), Viareggio (LU), Torino, Milano, Reggio Emilia, Ancona, Casalecchio di Reno (BO), Anzola Emilia (BO), Ravenna, Calcara (BO), Rimini, Bellaria Igea Marina (RN), Saludecio (RN), Montegridolfo (RN). Bagnacavallo (RA), le province di Firenze e Rimini, l’ Unione Italiana Ciechi, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Con Andromeda Editrice ha collaborato alla rassegna “Le vie della salute e della consapevolezza” con patrocini illustri, tra cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Per il comune di San Leo (PU) ha collaborato alla realizzazione di AlchimiAlchimie 2009, la più importante manifestazione turistica del Montefeltro, ha reso possibile la presenza e l’ alchimia di un centinaio di ospiti internazionali e realizzato il Simposio “Questione di Spirito: le ragioni di un’iniziazione”. Dal 2009 é Art Director delle rassegne "Il mondo nuovo é adesso !" e "Liberi di cambiare".

CARLO COPPELLI - "Caos e Cosmo, perdersi e ritrovarsi fra i sentieri dell'Arte e della Necessità" - Insegna discipline plastiche presso l’Istituto d’Arte di Modena. Attività precedente all’insegnamento, assistente sociale, con specializzazione ulteriore in Assistente Sociale Psichiatrico. Arteterapeuta formato presso la Scuola di Arti terapie e psicoterapie espressive convenzionata con l’Università Tor Vergata di Roma. Associato e membro del Consiglio direttivo. A.P.I.A.R.T. (Associazione Nazionale degli Arteterapeuti). Esperienze nei primi anni ’80 in atelier pittorici di ex O.P. (Trieste e Gorizia) ; varie esperienze nel campo della didattica dell’arte e in attività espressive laboratoriali indirizzate a varie fasce di utenza. Nell’ambito scolastico (dal 1995 in modo continuativo) attività di formatore: organizzazione e conduzione di corsi di aggiornamento e seminari per insegnanti ed educatori; laboratori espressivi per ragazzi e genitori; attività di arteterapia in collaborazione con servizi sociali comunali, A.S.L. ,strutture statali e private in ambito psichiatrico, educativo, socio-sanitario, carcerario. Collaborazioni con scuole di arte terapia ed associazioni, organizzazione e partecipazione a mostre e convegni.

ALESSANDRO DI SIMONE - "Comparazione tra Gayatri Mantra e Shem Tov: nel tumulto dell'animo, la discesa della Grazia" - Architetto, si laurea nel 1995 dopo aver frequentato "The research Library at the Getty research Institute" con una tesi sull'architetto Frank O. Gehry, prima monografica critica italiana. Dall'esperienza californiana, dove l'estremizzazione della contemporaneità è portata ai suoi estremi, matura una convinzione sulle soluzioni all'abitare contemporaneo che si riassume in una visione olistica, multidisciplinare ed bio-ecologica. Questa esigenza non trova riscontri se non nella Tradizione e la stessa può essere sondata attraverso uno studio comparativo delle fonti tra Oriente ed Occidente per ricostruirne un'unità che è dispersa. L'architettura simbolica che apre uno spazio sacro nel suono dei mantra indo-tibetani o esicastici, prelude alla formazione di un luogo dove il vivere non è solo occupare uno spazio fisicamente ma ricerca di un benessere. benessere che apre le porte verso una qualità della vita differente. Così alla preparazione tecnico umanistica di base dell'architetto e alle esperienze artistiche collettive successive, con il tempo si aggiunsero gli studi: sulla Filosofia orientale, sull'Elettromagnetismo, sul Suono vibrazionale, sui Cristalli in Ayurveda, sulla Naturopatia Olistica; discipline viste tutte come vere e proprie esperienze che influenzano: corpo, parola e mente, attraverso l'ambiente in cui lo spazio è posto. Trovando nel Mandala la mappa, nel Taoismo la bussola e nella Cabala il veicolo per percorrere nuove vie nella progettazione e nella costruzione di nuovi spazi. Danni collabora con l'Istituto Maitri al progetto ARQA. Come architetto dirige progetti ecosostenibili, verso una concezione spirituale dell'abitare. Pubblica articoli su DIMORE.

GAIA CHON - "Il teatro che libera l'Anima - Un diverso approccio all'Arte" - Attrice, Regista, Naturopata, Counseilor Trainer.

BEATRICE UNGARELLI - "Dal malessere esistenziale allo sviluppo del potenziale umano, per ritrovare armonia e libertà interiore" - Laureata in Psicologia presso l'Università degli Studi di Padova, consulente e formatrice, ha approfondito la sua preparazione accademica specializzandosi in "Psicologia Indovedica". E’ Docente di Psicologia Indovedica presso il Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell'India del CSB (Centro Studi Bhaktivedanta, Associazione non profit, con sede in Perignano – PI).

BRUNO SEVERI - "Esperienze con gli Sciamani dell'Amazzonia" - Laureato in Scienze Biologiche presso l’Ateneo di Bologna, è stato ricercatore all’interno della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna. Membro della Parapsychological Association ed è Vice Presidente e Direttore Scientifico del C.S.P. (Centro Studi Parapsicologici) di Bologna (la più accredita associazione italiana che si occupa di tali studi). Ha scritto numerosi articoli sulla Parapsicologia e si è anche dedicato allo studio di Filosofie Orientali e degli stati modificati di coscienza. Per approfondire in modo concreto e sul “campo”, gli studi sullo Sciamanesimo e sugli stati di coscienza prodotti da sostanze psicoattive e in contesti rituali e tradizionali, si è recato più volte in Asia, Africa e Sud America.

ADRIANA VELARDI - "Pittura e Musica finalizzate all'introspezione" - Laureata in Filosofia con una tesi (in Storia della Psicologia) sul fenomeno NDE (Near Death Experiences o Stati di Premorte) e la tecnica da lei denominata RIP (Regressione Ipnotica Prenatale); ha conseguito il Ph. Doctorate Hindo-Vedic Psychology (indirizzo Ayurvedico) del Florida Vedic College di Coral Springs, Florida, U.S.A. Ha praticato studi di Psicologia Umanistica, Psicologia Cognitivistica, Psicologia Indovedica e Ayurvedica, Psicologia dell'Assistenza ai Malati Terminali, Biopsicosintesi (è socia attiva dell’Associazione Italiana di Biopsicosintesi, sede unica in Bologna) e di numerosi fenomeni PSI (parapsicologici). E’ fondatrice e Presidente di Klären.

 

 

"PLATERO E IO" - Testo teatrale di: Luciano Falcinelli;  Musiche: Eduardo Sainz de la Maza;  Disegni: Chiara Cardini; Attore: Luca Tironzelli; Chitarra: Sandro Lazzeri; Regia: Luciano Falcinelli;  Presentazione di: Luciano Falcinelli; Presentazione di: Viviana Toniolo.

Presentazione di Luciano Falcinelli - “… la parola diventa musica, la musica diventa parola, l'immagine diventa poesia …

Dovunque ci sono bambini, esiste un'età dell'oro. Dovunque ci sono bambini, si possono raccontare favole. Dovunque ci sono uomini la cui memoria affonda le radici nell'età dell'oro, lì c'è Platero. Un piccolo asino peloso e soave, tenero e affettuoso, col dorso argentato. Possibile che non lo vedi? È qui, accanto a me, trotterella allegro e sorridente, non lo vedi? Ahi, com'è difficile entrare i...n una favola! Cosa hai perso durante il cammino? La purezza? La semplicità? L'affetto? L'amore? Certo le pene! Certo gli smarrimenti! Certo la realtà!..... Grida, strappi, violenza. Una lotta dura, “una guerra fra le illusioni e le certezze”. Platero è la semplicità, la purezza, la tranquillità, la pace fra l'uomo e la natura, quando l'uomo ritrova il rispetto e un po' d'ordine e un acino di umanità. Vieni! Sali anche tu sul dorso di Platero; percorri la natura con occhi diversi, per sentieri inusitati, fra domande lungamente ignorate, fra stupori perduti, fra pene e dolori e forse, al temine dell'intrico dei sentimenti, incontrerai te stesso, anche se stenterai a riconoscerti. Anche se Platero ti condurrà in un paesaggio sconosciuto che si chiama Moguer, che confina con l'oceano, tra profumi intensi, tra pietre cotte dal sole, tra visi quotidiani, tra suoni andalusi. Non aver paura! Non sarai solo. La storia di Platero è la storia di un'amicizia e l'amicizia fabbrica amici. Luca ti accompagnerà lungo le strade di Moguer e ti racconterà con passione e semplicità le gioie e i dolori, le pene, le allucinazioni, gli straordinari attimi che si inanellano in un minuto normale, di un giorno normale, di una storia normale, di un tempo che sembra stia smarrendo la normalità. Chiara, con passi gentili, ti porterà nei luoghi dove è vissuto Platero. Lei li ha conservati nella trasfigurazione del ricordo, nella loro trasposizione lirica. Eduardo e Sandro, amici che neppure la morte del primo ha saputo separare, ti trasporteranno nel cuore di Platero. Ti descriveranno minuziosamente i percorsi della sua anima, la profonda affettuosità del suo amico Juan Ramon, lo spirito andaluso di una terra santificata dalla poesia. Platero è salito in cielo, in un'isola di grazia, di freschezza e di felicità, in quell'isola fuori dal tempo, età d'oro dei bambini. Se tendi l'orecchio, ancora ti sussurra lieve “come il gorgheggio dell'allodola nel sole bianco dell'alba”.

Presentazione di Viviana Toniolo - Compagnia Attori e Tecnici, Direttrice Artistica - Teatro Vittoria Roma

"Dopo tutto lo scempio simbolico che è stato fatto dell’asino, renderlo portatore del meglio che l’umanità può sentire e pensare e volere è audacia che solo di un poeta può essere dote. Nel lontano 1914 questo poeta è stato l’andaluso Juan Ramon Jimenez, autore primo di questa operazione di riscatto, attraverso la composizione della sua fiaba, Platero y yo, per noi Platero e io. Oggi questo poeta è Luca Tironzelli che, nella veste di raffinato attore, entra in quella fiaba ed affida all’improbabile bestiola così umana intensità, da aprire all’immaginario vie impensate di lettura, di comprensione, di arricchimento per l’interiorità. Ed è su questo pentagramma che si collocano, simultaneamente, le note di Eduardo Sainz de la Maza che, per la chitarra di Sandro Lazzeri, fanno, a questo delizioso ri-comprendere, da adeguatissima colonna sonora. Così come i disegni di Chiara Cardini riscrivono il simbolico ed introducono l’asinello Platero nella cerchia di una calda amicizia. La regia di Luciano Falcinelli fa di tutto questo il godimento di uno spettacolo. Spettacolo che mi è rimasto nel cuore".

CHIARA CARDINI - Nasce a Perugia. Attratta dall'Arte nelle sue molteplici forme, frequenta con successo l'Istituto d'Arte Bernardino di Betto in Perugia. Dopo il diploma si trasferisce a Milano per frequentare la Scuola del Fumetto e alcuni anni dopo frequenta il Corso di Tecnico del Cinema d'animazione a Terni. Collabora con vari studi di animazione realizzando molteplici e importanti serie TV e fil d'animazione tra cui "La Gabbianella e il Gatto" (1998), "Gibi e Doppiaw", "Sopra i tetti di Venezia". Realizza inoltre originali fumetti tra cui "Startrader" per la Casa Editrice La Scuola del Fumetto, "Chokemon" in collaborazione con l'Associazione Umbria Fumetto e il più recente "Grifolley". Dal 2000 lavora come affermata illustratrice e fumettista in Blumy, azienda del Gruppo T&RB, una delle più importanti realtà del centro Italia, per il settore comunicazione e pubblicità.

SANDRO LAZZERI - Sardo di nascita, sin dalla più giovane età si è fatto apprezzare dal pubblico e dalla critica per le scelte interpretative e di ricerca stilistica con cui ha proposto il vasto repertorio della chitarra, ricco di capolavori. Diplomato in Chitarra Classica presso il Conservatorio di Perugia, poi perfezionato con illustri chitarristi quali David Russel, Leo Brouwer, Alirio Diaz, Hubert Kappel, Costas Catsiolis. Ha svolto un'intensa attività concertistica per importanti associazioni musicali sia come solista che in svariate formazioni cameristiche (duo con flauto, violino e canto, duo, trio e quartetto di chitarre, chitarra e quartetto d'archi, trio con flauto e clarinetto. Ospite dell'Associazione Giovanile Musicale (Roma, Spoleto, Perugia), Associazione Chitarrista Sassarese, Estatemusica (Roma), Festival Internazionale della Chitarra (Assisi, Rieti), Festival du Clermont (Francia), Associazione Musicale Romana "Luca Marenzio", Associazione Giovani Concertisti Europei, Civitas Musicae, Caroso Festival, ha tenuto concerti in numerose città italiane e straniere. In qualità di solista ha eseguito le pagine più note del repertorio per chitarra e orchestra quali la "Fantasia per un Gentlhombre" di Joaquin Rodrigo, il Concerto di Heitor Villa-Lobos ed i Con certi in Re Maggiore e Do maggiore di Antonio Vivaldi. Nel 2002 ha fondato il Gruppo Alvarez Guitar Quartet con cui ha in attivo una lunga serie di concerti e registrazioni discografiche. Nel 2005 ha fondato il Gruppo Cante Jondo per valorizzare e diffondere il repertorio spagnolo di Federico Garcia-Lorca. Nel 2005 è stato interprete ufficiale delle musiche per chitarra di Franco Mannino nel Festival celebrativo a lui dedicato e nel concerto inaugurale del 28° Concorso Internazionale "Valentino Bucchi" a Roma. Nel 2007 ha creato l'Orchestra di chitarre Guitar Project Orchestra di cui è Direttore stabile, tenendo molti concerti per rassegne e festival. Ha effettuato prime esecuzioni di opere contemporanee ed ha partecipato a spettacoli teatrali, trasmissioni per la RAI ed emittenti private, collaborando con attori e registi di prestigio. E' Docente di chitarra presso la Scuola Media ad indirizzo musicale Cocchi-Aosta di Todi.

LUCA TIRONZELLI - Nasce a Perugia. Diplomato in Violino e Composizione presso il Conservatorio di Perugia sotto la guida, rispettivamente, di Patrizio Scarponi ed Edgar Alandia. Ha iniziato giovanissimo l'attività collaborando con varie formazioni cameristiche, orchestre da camera e orchestre sinfoniche. Dal 1989 è stato membro effettivo dell'orchestra d'archi Synphonia Perusina con la quale ha effettuato numerose registrazioni discografiche ( per le etichette: Quadrivium, Dynamic, Tactus, Bongiovanni, Nuova Era) e concerti sia in Italia che all'estero (Messico, Egitto, Libano, Francia, Turchia, Spagna, Portogallo). Dal 2002 è membro dell'orchestra d'archi i Solisti di Perugia con la quale effettua un'intensa attività concertistica per alcune delle più importanti Associazioni ed Enti Italiani ed esteri (Giappone, Grecia, Francia, Spagna, Germania, Stati Uniti) al fianco di prestigiosi concertisti e direttori; numerose le registrazioni discografiche, per la celebre storica casa giapponese "Camerata Tokio". Alcune sue composizioni sono state eseguite nell'ambito della Sagra Musicale Umbra, del Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano e presso l'Acquario Romano. Dal 2004 ha intrapreso l'attività teatrale, inizialmente sotto la guida di Luciano Falcinelli, quale naturale estensione dei propri interessi artistici partecipando all'allestimento di vari spettacoli tra cui i più significativi sono stati: "Trappola per topi" di Agata Christie; "Eccellenza et Trionfo del Porco", di Giulio Cesare Croce, adattamento teatrale e regia di Luciano Falcinelli, prodotto nel 2007 dal Festival Segni Barocchi di Foligno; "Viva Viva Garibaldi", di Luciano Falcinelli, prodotto dal Comune di Foligno in occasione del Bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi e replicato nell'ottobre 2008 in Belgio; sempre nell'ottobre del 2008 con "L'ultima notte di Edgar Allan Poe", spettacolo originale di cui è coautore assieme a Luciano Falcinelli e Luca Sargenti, ha partecipato alla rassegna Baglio d'autore ricevendo larghi consensi, sia come attore che come autore. Collabora spesso con Bruno Taburchi e la sua Compagnia dell'Aurora, con cui ha portato in scena "Per chi suona la campana" di Bruno Taburchi, tratto dall'omonimo romanzo di Ernest Hemingway, rappresentato anche a Milano nella celebre Sala del Grechetto. Marina Confalone, attrice napoletana vincitrice di quattro David di Donatello, ne ha esaltato pubblicamente la bellezza delle doti vocali. Dall'inizio del 2007, assieme all'amico e regista Luca Sargenti, ha dato vita alla Compagnia Sacramante con la quale svolge un'intensa attività.

 

 

IL TITOLO (motivazione)

 

 

Si è scelto questo tema con la volontà di evidenziare che le esaltazioni positive dell'anima o psiche, conducono a realizzazioni positive interiori e conseguentemente esteriori. I tormenti invece producono squilibri mentali che attualmente sono in evidente ed esagerata crescita e si radicano tramite fobie e/o ossessioni, che isolano gli individui non soltanto dal diverso per etnia od età. La paura si evidenzia, solitamente in persone che hanno un atteggiamento melanconico, depressivo nei confronti della vita, atteggiamento che non sempre degenera in vera e propria malattia, ma disturba lo sviluppo armonico della personalità e non permette di percepire in modo obiettivo, la propria realtà interiore e conseguentemente quella al di fuori di sé stessi. L’aumento delle paure esistenziali, pare far parte di un disegno preciso, tramite il quale si vuole che le persone siano “schiave” di bisogni ed abitudini indotte artificialmente, mediante i mezzi di comunicazione e la pubblicità che (tramite essi) raggiunge chiunque. Le nevrosi ossessive sono in  aumento, non soltanto perché vi è un sempre maggior numero di persone che utilizza droghe legali ed illegali e/o si “nutre” di alcool e super alcolici. Non è errato sostenere che la volontà che indirizza la miriade di umani all’acquisto e all'utilizzo dell’inutile, è prevalentemente desiderosa di ottenere per sé il massimo guadagno economico ed è assolutamente poco interessata al sano sviluppo psicologico ed intellettuale dei più. In considerazione di ciò, Klären è convinta che per le persone non contaminate dagli esagerati input consumistici, sia estremamente utile intraprendere il percorso introspettivo suggerito da R. Assagioli e da G. J. Gurdjieff. Klären è certa che i modelli psicologici suggeriti da questi grandi Saggi del Novecento (oltre ad essere un serio percorso introspettivo laico, al quale possono accedere persone di ogni religione e cultura) siano il mezzo che permette di ottenere in tempi brevi, una maggiore e concreta consapevolezza di sé. Klären è altresì convinta che ogni persona, desiderosa di comprendere meglio se stessa, dovrebbe studiare differenti metodi introspettivi (teoricamente e concretamente) per poi arrivare a comprendere quale sia il più adatto per la propria personalità. Da quel momento, la persona non dovrà mai abbandonare lo strumento che le permette di esprimere se stessa nel migliore dei modi. Anche questo anno precisiamo che secondo Klären è doveroso proporre eventi gratuiti, tendenti a dimostrare che (sebbene il momento storico nel nostro Paese, come in altri, non sia tra i più felici), si può vivere la propria realtà personale e quella del Prossimo, con maggiore comprensione e compassione.

 

 

 

SETTIMO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E "DINTORNI":

 

 

"LE PAURE DELL'ESISTERE - PERCHÉ E COME GOVERNARLE"

 

 

 

TITOLO (motivazione)

 

 

 

PROGRAMMA

 

 

 

TITOLO (motivazione)

 

Si è scelto questo tema perché il fenomeno paura è in grande crescita e non è errato affermare che molti dei mali psicologici dell’attuale umanità derivano da esso. La paura si evidenzia, solitamente in persone che hanno un atteggiamento melanconico, depressivo nei confronti della vita, atteggiamento che non sempre degenera in vera e propria malattia, ma disturba lo sviluppo armonico della personalità e non permette di percepire, in modo obiettivo, la propria realtà interiore e conseguentemente quella al di fuori di sé. L’aumento delle paure esistenziali, pare far parte di un disegno preciso, tramite il quale si vuole che le persone siano “schiave” di bisogni ed abitudini, indotte artificialmente, tramite i mezzi di comunicazione e della pubblicità che tramite essi raggiunge chiunque. Questa una tra le tante ragioni che permettono di osservare che le nevrosi sono in  aumento, non solo perchè vi è un sempre maggior numero di persone che utilizza droghe legali ed illegali e/o si “nutre” di alcool e super alcolici. Siamo convinti che la volontà che indirizza la miriade di umani all’acquisto ed utilizzo dell’inutile, è prevalentemente interessata ad ottenere per se, il massimo guadagno economico ed è assolutamente poco interessata al sano sviluppo psicologico ed intellettuale dei più. In considerazione di ciò, Klären è convinta che per le persone non contaminate dagli esagerati input consumistici, sia estremamente utile intraprendere il percorso introspettivo suggerito da R. Assagioli e da G. J. Gurdjieff. Klären è certa che i modelli psicologici suggeriti da questi grandi Saggi del novecento (oltre ad essere un serio percorso laico, al quale possono accedere persone di ogni religione e cultura) siano il mezzo che permette di ottenere, in tempi brevi, maggiore e concreta consapevolezza di sé. Klären è altresì convinta che ogni persona, desiderosa di comprendere meglio se stessa, dovrebbe studiare differenti metodi introspettivi, teoricamente e concretamente, per poi arrivare a comprendere quale sia il più adatto per la sua specifica personalità. Da quel momento, la persona non dovrà mai abbandonare lo strumento che le permette di esprimere se stessa, nel migliore dei modi. Anche questo anno precisiamo che sia per Klären doveroso continuare a proporre eventi gratuiti, tendenti a dimostrare che (sebbene il momento storico nel nostro Paese, come in altri, non sia tra i più felici), si può vivere la propria realtà personale e quella del Prossimo, con maggiore comprensione e compassione.

 

 

PROGRAMMA

 

 

ARMANDO BILLI - Gioia nel vivere - Serenità nel morire - Psicologo laureato presso l’Ateneo di Bologna, svolge la libera professione come psicologo e consulente aziendale nel settore della  gestione e organizzazione del personale (formazione, selezione, organizzazione). Tiene  corsi  e  seminari  per  aziende,  consultori,  centri  di ricerca, circoli ed associazioni culturali. E' Vice-Presidente  della  "Associazione   Italiana   di Biopsicosintesi", e socio di numerosi altri circoli  e associazioni. Causa gravi problemi di salute, il Dr. Billi non ha potuto presenziare al convegno. Il suo intervento è stato sostituito dalla Dr.ssa Adriana Velardi che, a richiesta dei presenti, ha parlato dei fenomeni NDE (Near Death Experiences p di Premorte) e RIP (Regressione Ipnotica Prenatale) illustrando quali analogie esistono tra queste particolari esperienze introspettive.

BEATRICE UNGARELLI - “Paura di Vivere - Paura di Morire” - Laureata in Psicologia presso l'Università degli Studi di Padova, consulente e formatrice, ha approfondito la sua preparazione accademica specializzandosi in "Psicologia Indovedica". E’ Docente di Psicologia Indovedica presso il Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell'India del CSB (Centro Studi Bhaktivedanta, Associazione non profit, con sede in Perignano – PI).

PIERLUIGI AIAZZI - “Il Poltergeist: una finestra sull'ignoto” - Laureato in lettere e filosofia. Insegnante di scuola media fino allo anno scolastico 2008-2009. Assistente fino all'anno della morte (1979) del Dr. Francesco Racanelli, Medico e Pranoterapeuta. Completato curriculum psicanalitico presso l'Istituto di Psicoterapia Analitica (I.P.A.) di Firenze (Presidente e analista prof. Pier Lorenzo Eletti). Diploma di corso triennale Ortofonico per la didattica con l'handicap, conseguimento diploma di Operatore di Ttraining autogeno Presso l’Associazione I.C.S.A.T.  Immissione nell'Ordine Nazionale degli Psicologi per pubblico concorso per titoli (1982). Autore di vari articoli di argomento parapsicologico e scientifico divulgativo in diverse riviste  tra cui: Il Giornale dei Misteri, Quaderni di Parapsicologia, Psiche, Quasar, Scienza test, Scienza 2000. Relatore con vari interventi a convegni di Parapsicologia (Giornata Parapsicologica Bolognese).

ELENA STEGAGNO - “Anoressia e Bulimia: paura d'amore” - Dr. in Scienze del Comportamento e delle Relazioni Sociali – “Tempo di esposizione ed emozioni. Uno studio comportamentale” – Cattedra di Psicologia Clinica (Prof. B. Baldaro) – Psicologa, Laurea Specialistica in Psicologia Clinica e di Comunità – “Il ruolo del conflitto psico-emozionale nell’insorgenza del cancro”.

CARMELA TRAVAGLINI - “Le paure in gravidanza: ripercussioni nel bambino” - Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna, specializzata in Pediatra. Pediatra di libera scelta dal 1982 presso l’USL Bologna Sud. Ha partecipato al corso triennale della Scuola di Agopuntura del Dr. Di Concetto. Ha frequentato corsi di Kinesiologia Applicata della Scuola tenuta D. C. J. P. Meersseman. Ha conseguito il diploma di Omotossicologia della Scuola del Guna nel 1998. Ha inoltre insegnato discipline non convenzionali presso la Scuola Internazionale della Nuova Medicina di Bologna negli anni ’80. Da alcuni anni è docente di Kinesiologia Applicata per la OTI. Nutrizionista. Ha tenuto conferenze presso l’ordine dei Farmacisti di Bologna. E’ referente Medico del Centro “Ener ZONA“ di Bologna dopo aver conseguito il “Certificate of Achievement ZONE CONSULTANT” nel 2002 dal Dr. Barry Sears.

ADRIANA VELARDI - “La paura che conquista - La paura che mortifica” - Laureata in Filosofia presso l’Ateneo di Bologna, con una tesi (in Storia della Psicologia) sul fenomeno NDE (Near Death Experiences o Stati di Premorte) e la tecnica da lei denominata RIP (Regressione Ipnotica Prenatale); ha conseguito il Ph. Doctorate Hindo-Vedic Psychology (indirizzo Ayurvedico) del Florida Vedic College di Coral Springs, Florida, U.S.A. Ha praticato studi di Psicologia Umanistica, Psicologia Cognitivistica, Psicologia Indovedica e Ayurvedica, Psicologia dell'Assistenza ai Malati Terminali, Biopsicosintesi (è socia attiva dell’Associazione Italiana di Biopsicosintesi, sede unica in Bologna) e di numerosi fenomeni PSI (parapsicologici). E’ fondatrice e Presidente di Klären.

MAURO STEGAGNO - “Vincere la paura con "ERT” (Emotional Rebalance Therapy)" - Laureato in Medicina e Chirurgia presso L’Università degli Studi di Bologna ed ivi specializzato in Medicina Interna e Cardiologia. Idoneità a Ricercatore Universitario presso la Clinica Medica Prima dell’ Ospedale Universitario S. Orsola di Bologna. Docente per diversi anni presso il Centro Didattico della “Nuova Medicina” di Bologna per l’Agopuntura, Omeopatia, Chiropratica, Mesoterapia e Kinesiologia Applicata. Autore di numerosi articoli pubblicati su riviste del settore. Autore di testi di Mesoterapia, Kinesiologia Applicata e Omeopatia. Già Responsabile Scientifico della ditta PN Prodotti Naturali e Docente dei Corsi di nutrizione e mineralogramma organizzati dalla stessa Ditta a Medici e Farmacisti. Relatore a svariati congressi nazionali e internazionali di medicina convenzionale e non convenzionale. Già Docente di Massaggio Tradizionale Cinese e Qi Gong all’Istituto Superiore di Medicina Olistica ed Ecologia presso l’Università di Urbino. Già Docente A.I.O.T. (Associazione Italiana di Omotossicologia) per l’Omeopatia – Omotossicologia e la Kinesiologia Applicata. Socio Fondatore e Presidente di A.M.I.K.A. (Associazione Medica Internazionale di Kinesiologia Applicata). Direttore e Docente della  Scuola Medica triennale di Kinesiologia Applicata tenuta dalla stessa Associazione. Co -  Direttore e Docente dei corsi di agopuntura, omeopatia, floriterapia, chiropratica, fitoterapia tenuti da A.M.I.K.A. Master inFlebolinfologia in medicina integrata” conseguito presso l’Università di Siena. Responsabile del Servizio di Medicina non Convenzionale presso l’ASL Bologna Sud (agopuntura, omeopatia – omotossicologia, posturologia e kinesiologia applicata) per l’anno 2000Premio “Dante Alighieri” 2001 per meriti di ricerca nell’ambito delle medicine non convenzionali. Premio “Edward Bach” 2006 per meriti nella ricerca in medicina non convenzionale e floriterapia. Docente di tecniche di medicina non convenzionale al Master per “tecnico di posturologia” dell’Università di Siena. Responsabile dei corsi di medicina non convenzionale AMAP (Associazione Medicina Applicata), molti dei quali accreditati ECM negli anni 20022003. Tiene annualmente lezioni di agopuntura, omeopatia, floriterapia, kinesiologia applicata, kiropratica alla Scuola di Specializzazione in Medicina Legale dell’Università di Bologna. Medico “Esperto in Formazione” della Regione Emilia Romagna. Medico convenzionato col SSN per la medicina Generale (medico di famiglia) presso l’ASL 22 di San Lazzaro di Savena – Bologna. Fondatore Docente e Responsabile della Scuola di Qi Gong Tai Chi Medico “La Via dei Dieci Passi e delle Sette Porte” di San Lazzaro di Savena – Bologna, Scuola convenzionata per la didattica e la ricerca con la Facoltà di Scienze motorie, Università di Bologna. Già Direttore Sanitario del poliambulatorio “Centro Medico Medicina Naturale Edward Bach” di San Lazzaro di Savena – Bologna.

LYDIA PISANI - “Il timor di Dio e la paura dell'aldilà” - Laureanda in Filosofia Cognitivista, sta concludendo la tesi in Storia della Psicologia su Eusapia Palladino, nota medium vissuta a cavallo tra 1800 e 1900 che suscitò l’interesse degli scienziati più importanti dell’epoca (tra gli scienziati italiani C. Lombroso, E. Morselli, Schiaparelli, E. Bozzano; tra gli stranieri il premio Nobel Richet, Oliver Lodge e i coniugi Curie). Appassionata di musica contemporanea e autrice di poesie (inserita con una sua poesia, nel Censimento dei Poeti di Bologna, pubblicato dal Girardi Editore di Bologna, nel 2006).

 

 

SESTO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E "DINTORNI":

 

 

"ALLA RICERCA DEL SÉ"

Differenti Vie per una maggiore Autoconsapevolezza

 

 

TITOLO (motivazione)

 

 

PROGRAMMA

 

 

 

TITOLO (motivazione)

 

Si è scelto questo tema perché l’autosservazione è utile, non soltanto per armonizzare se stessi (tale armonizzazione si attua su un principio d'amore) ma per il riconoscimento di specifiche barriere interiori. Conoscendo meglio se stessi, si impara ad amare nel giusto modo il prossimo perchè finalmente si accettano parti di sé che si vogliono ignorare. Non è errato sostenere che l’origine della gran parte dei propri problemi esistenziali, deriva dall’essere educati a recepire la realtà esterna (le informazioni dirette ed indirette derivanti dall’esterno) ma anche quella interiore (le emozioni in particolare ed i propri pensieri di natura meramente intellettuale) in modo automatico. Si può anche affermare che tutti nascono puri, incontaminati, pura essenza, ma appena fuori dal ventre materno, tutti vengono "contaminati" (son altri che, ad ogni singolo individuo, attribuiscono un nome, impongono una morale, una religione, etc. ). Per questa ragione (e purtroppo per una ristretta parte della società), soprattutto nell'attuale contesto epocale, diviene necessario capire per quale ragione non si è in armonia con se stessi, ovvero perchè si è in conflitto con se stessi. Tramite l'utilizzo di una disciplina introspettiva, si può riuscire fin dal principio ad individuare i propri automatismi, almeno quelli più evidenti (più facilmente intercettabili) e meno "pericolosi"; successivamente la persona potrà essere in grado di individuare altri suoi specifici automatismi (o processi inconsci) più sottili, i quali son soliti nascondersi dietro i primi. Diviene chiaro che, "andare alla ricerca di sé stessi”, significa che una persona al principio si applica in un lavoro che può esser definito di “pulizia” interiore, il quale, conseguentemente, condurrà ad una maggiore armonizzazione o riequilibrio delle parti di sé (intime) che fino ad un preciso momento aveva erroneamente creduto essenziali, non automatiche. Attuando questa speciale “pulizia” interiore, la persona arriverà a comprendere ciò che realmente le appartiene e quello che invece è frutto dell'educazione ricevuta dai genitori, dai nonni, dalla scuola, dagli amici, dai conoscenti e dalla tivù. É noto a molti che Klären, ed in particolare la sua Presidente, predilige il percorso introspettivo suggerito da Roberto Assagioli e da George J. Gurdjieff, ma non nega che esistono vari metodi, utilizzabili da tutti ed adatti per osservarsi esteriormente ed interiormente. Più precisamente, siamo convinti che ogni persona, desiderosa di comprendere meglio se stessa, dovrebbe studiare differenti metodi introspettivi (teoricamente e concretamente), per poi arrivare a comprendere quale sia il più adatto per la sua specifica personalità. Da quel momento, la persona non dovrà mai abbandonare lo strumento che le permette di esprimere se stessa, nel migliore dei modi. Anche questo anno precisiamo che essendo consapevoli che  il linguaggio orale e visivo, ha una funzione preponderante che influenza la psiche anche di coloro che paiono non essere attenti agli eventi del vivere comune (in particolare i giovani), riteniamo sia per noi doveroso continuare a proporre eventi gratuiti, tendenti a dimostrare che (sebbene il momento storico nel nostro Paese, come in altri, non sia tra i più felici), si può vivere la propria realtà personale e quella del Prossimo, con maggiore comprensione e compassione.

 

 

PROGRAMMA

 

 

BEATRICE UNGARELLI - “La Ricerca del Sé nella Via della Bhakti: ‘rinuncia o azione’ alla luce degli insegnamenti della Bhagavad gita” - Laureata in Psicologia presso l'Università degli Studi di Padova, consulente e formatrice, ha approfondito la sua preparazione accademica specializzandosi in "Psicologia Indovedica". E’ Docente di Psicologia Indovedica presso il Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell'India del CSB (Centro Studi Bhaktivedanta, Associazione non profit, con sede in Perignano – PI).

AMADIO BIANCHI - “Basi filosofiche della medicina indiana ayurvedica e dello yoga” - Presidente del Movimento Mondiale per lo Yoga e l'Ayurveda, della European Yoga Federation, della Scuola Internazionale di Yoga e Ayurveda C. Y. Surya, Vicepresidente e dell'International Yoga Confederation di New Delhi, Coordinatore Generale del Movimento Mondiale per l'Ayurveda e della Confederazione Ufficiale Italiana di Yoga, Direttore degli Affari e Commissioni Internazionali della European Ayurveda Association. Vive e lavora a Milano ed è unico conoscitore in Italia e in Europa dei metodi che pratica e insegna. Ha tenuto corsi in Italia, India, Grecia, Francia, Lettonia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Croazia, Portogallo, Argentina, Romania, Polonia, Brasile, Bulgaria, Canada. È entrato in contatto con il pensiero orientale pubblicando due quaderni di filosofia: “L’Evoluzione “ e “I Simboli” che gli hanno permesso di scoprire la cultura orientale. Tiene corsi e conferenze un po' ovunque ed è spesso presente nei maggiori congressi in qualità di relatore. In Italia, è già stato ospite di trasmissioni televisive e radiofoniche quali: TG 2 “Costume e Società”, Rai Uno Mattina, Vivere Meglio Rete 4, "La vita in diretta" Rai 2, "Monitor Popoli" Sat 2000, Tg regionale Rai 3, "Salute e Benessere” Radio Sole 24, Totem RTL 102.5, “Le buone notizie” Mediolanum Channel, ecc. Insegna sistemi integrati,frutto della trentennale esperienza maturata a stretto contatto con la realtà psicofisica indiana: con luminari della scienza medica Ayurvedica e monaci orientali.

CARLO COPPELLI - “La cornice lo specchio - Osservare l'arte e giocare con l' arte terapia per conoscersi meglio” - Insegna discipline plastiche presso l’Istituto d’Arte di Modena. Attività precedente all’insegnamento, assistente sociale, con specializzazione ulteriore in Assistente Sociale Psichiatrico. Arteterapeuta formato presso la Scuola di Arti terapie e psicoterapie espressive convenzionata con l’Università Tor Vergata di Roma. Associato e membro del Consiglio direttivo. A.P.I.A.R.T.  (Associazione Nazionale degli Arteterapeuti). Esperienze nei primi anni ’80 in atelier pittorici di ex O.P. (Trieste e Gorizia) ; varie esperienze nel campo della didattica dell’arte e in attività espressive laboratoriali indirizzate a varie fasce di utenza. Nell’ambito scolastico (dal 1995 in modo continuativo) attività di formatore: organizzazione e conduzione di corsi di aggiornamento e seminari per insegnanti ed educatori; laboratori espressivi per ragazzi e genitori; attività di arteterapia in collaborazione con servizi sociali comunali, A.S.L. ,strutture statali e private in ambito psichiatrico, educativo, socio-sanitario, carcerario.  Collaborazioni con scuole di arte terapia ed associazioni,  organizzazione e partecipazione a mostre e convegni.

ELISA GENNARI - “Terapia biodinamica, la consapevolezza di sé nell’incontro con i ritmi della respirazione primaria esterna” - Si occupa di Shiatsu e Cranio Sacrale dal 2001, approfondendo i principi della terapia biodinamica, sia nel lavoro di terapia individuale sia attraverso l'insegnamento delle suddette discipline, finalizzato alla salute attraverso la consapevolezza di sé. Il suo percorso inizia ad ASIA (associazione spazio interiore ambiente) dove pratica tutt'ora con il Maestro Franco Bertossa, yoga-meditazione e Ki Aikido. Negli stessi anni comincia la propria formazione come terapista corporea con Paolo B. Casartelli e con Maderu Pincione (ITCS, Istituto per le terapie cranio sacrali di Roma), con i quali si diploma come operatrice Shiatsu e Cranio Sacrale Integrato. Collabora con l'Associazione ISI (Istituto Shiatsu Integrato), Centro di Salute Consapevole dal 2003 anno di fondazione, entrando a far parte del consiglio direttivo e occupandosi dello sviluppo dell'area di Shiatsu del Centro. Nel 2005 completa il Master in Craniosacrale Biodinamico con il Dr. Michael Kern della Craniosacral Therapy Association di Londra e frequenta il corso avanzato in craniosacrale Biodinamico con il Dr. Michael Shea (della Byodinamic Education) "Il Fiorire della Coscienza, prospettive Biodinamiche sullo Sviluppo del Cervello Infantile"). Approfondisce la ricerca sulla terapia biodinamica rispetto alle dinamiche del trauma con Jim Feil (terapeuta della Polarità e di altre terapie somato–energetiche) nel corso "Dialogo con il trauma e le Emozioni" e rispetto alle dinamiche embrionali con il Dr. Jaap van der Wal (medico e professore di anatomia e embriologia dell'Università di Maastricht) in "La parola all'embrione".

ARMANDO BILLI - “L’Io, il Sé, l’Anima” - Psicologo laureato presso l’Ateneo di Bologna, svolge la libera professione come psicologo e consulente aziendale nel settore della  gestione e organizzazione del personale (formazione, selezione, organizzazione). Tiene  corsi  e  seminari  per  aziende,  consultori,  centri  di ricerca, circoli ed associazioni culturali. E' Vice-Presidente  della  "Associazione   Italiana   di Biopsicosintesi", e socio di numerosi altri circoli  e associazioni.

BRUNO SEVERI - “L’iniziazione come scoperta del Sé” - Biologo - Vice Presidente del CSP (Centro Studi Parapsicologici - di Bologna).

MARINO PARODI - “Cristianesimo....Esoterico come grande via di guarigione e conoscenza” - Scrittore, Psicologo, Terapeuta, Ricercatore, Filosofo e Conferenziere nato a Napoli il 25/12/1965. Pur focalizzando i propri interessi sulla coscienza e sullo spirito, a livello di ricerca, di divulgazione e di terapia, coltiva pure un proprio filone "creativo" che si traduce in opere teatrali, sceneggiature, romanzi, biografie, programmi televisivi. Plurilaureato, ha condotto studi approfonditi sulla psicologia junghiana e transpersonale, sulle varie religioni (approfondendo in particolare le esperienze mistiche), sui rapporti tra queste e le varie scienze, sul "New Thought" ("Nuovo pensiero" americano), sulle scuole esoteriche sulla fisica quantistica, per poi affrontare ricerche sul campo in vari Paesi del mondo in fatto di sciamanesimo, di scienza di confine (altresì della "parapsicologia"), circa il potenziale della mente sotto svariati aspetti, in particolare la guarigione "spirituale", ossia quella profonda trasformazione dell'esistenza, la quale, partendo dalla coscienza, risolve altresì problematiche di salute, psicologiche, esistenziali, professionali, indipendentemente dalla loro gravità. Partendo da una formazione e impostazione profondamente cristiana, ma aperta a trecentosessanta gradi nei confronti di qualunque apporto di qualsiasi provenienza, sulla base delle ricerche di cui sopra, ha elaborato un programma di trasformazione della coscienza e dell'esistenza basato sulla scoperta dell'anima e delle sue potenzialità, proponendo un'impostazione scientifica e spirituale a un tempo. L'impostazione affonda le proprie radici nel New Thought, tuttavia non manca di una certa originalità. Interviene tra l'altro in vari programmi televisivi e radiofonici e scrive su diverse testate italiane e straniere. Ha pubblicato dieci libri, quasi tutti tradotti in numerose lingue straniere. E' coinvolto in varie iniziative di volontariato internazionale, ad esempio a favore delle vittime degli eventi bellici nei Balcani. Da segnalare è l'attività svolta a favore di due particolari categorie di individui: i detenuti e i "bereaved parents" (genitori segnati dal lutto di un figlio), per guidarli in un percorso di guarigione. Ha ricevuto l'onorificenza di "Ambassador for Peace" da parte della IFFWP (International Federation for World Peace).

AYUB MUHAMMAD - “Ritmi e talk music del Pakistan e i Maestri della via del cuore” - Nato a Lahore, città del Pakistan, nel 1982. Sin da giovanissimo ha seguito gli insegnamenti del suo Maestro Pappu Sain, ereditando e tramandando le danze e i ritmi Dhamal discendenti dal Sufi Kalender. Ayud Muhammad impartisce lezioni individuali o a piccoli gruppi di Percussioni, Darbuca, Tablas, Talk Music. Conduce corsi di danza Sufi Dhamal, Danza Sufi Zikr, ritmo. Collabora con laboratori di danza, ritmo, talk music. Organizza spettacoli, concerti eventi artisti e culturali in collaborazione con associazione presenti sul territorio emiliano.

ADRIANA VELARDI - “La Scienza pitagorica dei Numeri, per capire chi siamo e dove possiamo andare” - Laureata in Filosofia presso l’Ateneo di Bologna, con una tesi (in Storia della Psicologia) sul fenomeno NDE (Near Death Experiences o Stati di Premorte) e la tecnica da lei denominata RIP (Regressione Ipnotica Prenatale); ha conseguito il Ph. Doctorate Hindo-Vedic Psychology (indirizzo Ayurvedico) del Florida Vedic College di Coral Springs, Florida, U.S.A. Ha praticato studi di Psicologia Umanistica, Psicologia Cognitivistica, Psicologia Indovedica e Ayurvedica, Psicologia dell'Assistenza ai Malati Terminali, Biopsicosintesi (è socia attiva dell’Associazione Italiana di Biopsicosintesi, sede unica in Bologna) e di numerosi fenomeni PSI (parapsicologici). E’ fondatrice e Presidente di Klären.

MARTINO NICOLETTI - “CHÖD: Il sacrificio di sé - Forma e simbolo in un pellegrinaggio rituale di autosacrificio nella tradizione prebuddhista tibetana del Bön” - Laureato in Lettere. Insegnamento: etnologia. Votazione. Titolo della tesi: Motivi sciamanici nella religione Bon. Successivamente consegue il Diplôme d'études approfondies (D.E.A) in "Ethnologie générale et sociologie comparative", presso l'Université de Paris X (Nanterre, e il "dottorato di ricerca” in Metodologie della Ricerca Etnoantropologica (Università di Siena, Perugia, Cagliari). Titolo della tesi dottorale: La foresta ancestrale: uno studio sull'immaginario religioso dei Kulunge Râi dell'Himalaya nepalese. Kulunge Râi dell'Himalaya nepalese. Si occupa di Antropologia religiosa delle civiltà himalayane; storia delle religioni dell'Asia meridionale; antropologia visuale, antropologia estetica, museografia. È attualmente il direttore editoriale delle collane di orientalistica Cinnabaris – Series of Oriental Studies e Liminalia – Sketches of Visual Anthropology and Aesthetics pubblicate dalla Vajra Publications di Kathmandu, nel quadro delle attività di divulgazione scientifica dell’Is. IAO (Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente) e del Comitato Ev-K2-CNR È inoltre il direttore della collana di editoria musicale Sound’s Seeds in the Autumn of Power, pubblicata e distribuita dalla Borgatti Edizioni Musicali di Bologna.  2005-2008: attività di ricerca in seno all’EIM (Ente Italiano Montagna) di Roma nella progettazione di una banca dati digitale relativa ai patrimoni immateriali delle civiltà montane e come responsabile delle attività di ricerca antropologica dell’Ente. 2004-2006: è international consultant per la sezione Patrimoine oral et  immatériel dell’UNESCO di Parigi. 1998-2008: coordinatore nazionale dell‘area di ricerca “scienze antropologiche, comunicazione e sviluppo“ del progetto di ricerca Ev-K2-CNR di Bergamo. Nello stesso contesto è direttore del progetto: “Estetica e rito in Himalaya”.

MAURIZIO DEORITI - “Pensieri, Parole” - Concerto per clavicembalo - Docente di Musica da Camera al Conservatorio Girolamo Frescobaldi di Ferrara. “Pensieri, Parole. Ha iniziato giovanissimo i suoi studi musicali di fisarmonica e pianoforte con la professoressa Teresa Maiorana, proseguendoli al Conservatorio "G. B. Martini" di Bologna con Arturo Masetti. Si è diplomato al Conservatorio "G. Verdi" di Milano sotto la guida di Bruno Canino con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale, frequentando nel frattempo il corso di Composizione di Franco Donatoni. Si è perfezionato con Emma Pasi Scannavini e Daniel Rivera. Vincitore assoluto dei premi nazionali "Liszt" (1981) e "Czerny" (1982), primo degli italiani (secondo ex-aequo) al "Viotti" (1981). Ha al suo attivo più di trecento recital presso i più rappresentativi Teatri e le più importanti associazioni concertistiche e si è esibito in svariate combinazioni di musica da camera. Dal 1990 si è dedicato alla composizione di opere (composizioni per pianoforte solo, sonate, canzoni, lieder, operine) molte delle quali già eseguite in pubblico. Di Brahms ha inciso : le Sonate Op. 120 per clarinetto e pianoforte col clarinettista Gaspare Tirincanti e il Trio in La min. Op. 114 con il violoncellista Marco Boni (1993 Sipario Dischi); il Trio Op. 101 in Do min. per violino, violoncello e pianoforte con Marco Rogliano e Teodora Campagnaro (1998 Velut Luna). Verso gli anni ‘90 il suo incontro con gli scritti di Sri Aurobindo. Da allora si è dedicato alla composizione, alla scrittura, al disegno. Il suo secondo romanzo, Liberiamo i Bonsai è stato recensito da Bruno Severi sui Quaderni di Parapsicologia. La sua opera lirica Il Parapsicologo Perplesso, dedicata a Ferdinando Bersani è stata rappresentata nel 2003 al Teatro Studio di Rovigo, nel 2004 al Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara e al Teatro Groggia di Venezia, con ampio consenso di pubblico e di critica. Da una quindicina d’anni si occupa di disegno medianico, praticandolo attivamente attraverso una storia infinita, la Storia di Iop e Tata, in cui è arrivato a una ottantina di acquarelli e varie centinaia di disegni. E’ Master di Reiki dall’anno 2000

 

 

QUINTO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E "DINTORNI":

 

 

"COMUNICHIAMO?"

Le differenze del porsi in relazione con l'altro tramite: il Linguaggio Intellettuale, il Linguaggio Emozionale, il Linguaggio Intellettuale - il Emozionale

 

 

 

TITOLO (motivazione)

 

 

PROGRAMMA

 

 

 

TITOLO (motivazione)

 

 

Si è scelto questo tema perché i media, giornalmente, continuano ad essere preoccupati di porre all’attenzione dei più, unicamente (o comunque soprattutto) eventi tragici, intrisi di violenza, lutti, ecc. e altri saturi di dileggio espresso anche nei confronti delle Autorità Istituzionali.

Il successo del Convegno organizzato il precedente anno, ha dimostrato che gran parte dell’umanità è invece assetata di notizie reali, adeguate, che diano un senso anche filantropico al vivere quotidiano.

Le persone intervenute al convegno 2007 (tra loro eterogenee sia per età che per estrazione culturale e professionale), hanno positivamente stimolato Klären affinché non si arrenda e continui a proporre tematiche che (seppur apparentemente non gradite da coloro che sono unicamente interessati ad argomenti materialistici o “concreti” e meno a quelli di natura psicologica e/o spirituale), hanno come principale scopo “il bene del prossimo”.

Anche questo anno precisiamo che essendo consapevoli che  il linguaggio orale e visivo, ha una funzione preponderante che influenza la psiche anche di coloro che paiono non essere attenti agli eventi del vivere comune (in particolare i giovani), riteniamo sia per noi doveroso continuare a proporre eventi tendenti a dimostrare che (sebbene il momento storico nel nostro Paese, come in altri, non sia tra i più felici), si può vivere la propria realtà personale e quella del Prossimo, con maggiore comprensione e compassione.

 

 

 

PROGRAMMA

 

 

BEATRICE UNGARELLI - "L'Io, l'Inconscio e le maschere del Sé. Viaggio tra psiche e coscienza" - Laureata in Psicologia presso l'Università degli Studi di Padova, consulente e formatrice, ha approfondito la sua preparazione accademica specializzandosi in "Psicologia Indovedica". E’ Docente di Psicologia Indovedica presso il Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell'India del CSB (Centro Studi Bhaktivedanta, Associazione non profit, con sede in Perignano – PI).

GIUSEPPE RADUANO - "La comunicazione è ormai dominata da mediocri bla-bla-bla, perchè da strumento si è trasformata in fine" - Presidente dell’Associazione Onlus PU.RI (Punto Riferimento familiari vittime sito Internet è htpp://puri.135). Ha organizzato diversi convegni sulla sicurezza stradale e sui diversi aspetti del “dopo incidente”; ha partecipato a numerose trasmissioni televisive nell'ambito di tale  attività di volontariato sociale (alcune trasmissioni sono  state organizzate autonomamente dalla onlus PU.RI); ha incontrato decine di migliaia di studenti in occasione di lezioni di educazione stradale tenute assieme ad alcuni ragazzi disabili e genitori di familiari di vittime della strada.

GABRIELE SERPE - “Ti Comunico che non mi ascolti - Giornalista e Direttore del mensile bolognese “La Suburbana”, rivista culturale/satirica; Direttore del bimestrale “Il Triangolo”, contenitore di informazione e cultura. Responsabile e fondatore del “Circolo Poetico La Suburbana”. Cantautore, dal 2006 con l’etichetta Discografica “Viva Music” di Bologna che pubblica il singolo titolato “I Sogni di danno il pane” è collegato al Progetto Benefico “Il Pane di Gabriele”. Poeta, autore di due libri: “L’Ego nel pagliaio” (Editrice Genovese, 2006); “La Moda del Lento” (Editrice Zona, 2008). Laureando in Lettere Moderne presso l’Ateneo di Genova.

ADRIANA VELARDI - "Maledetta Adolescenza" - Laureata in Filosofia presso l’Ateneo di Bologna, con una tesi (in Storia della Psicologia) sul fenomeno NDE (Near Death Experiences o Stati di Premorte) e la tecnica da lei denominata RIP (Regressione Ipnotica Prenatale); ha conseguito il Ph. Doctorate Hindo-Vedic Psychology (indirizzo Ayurvedico) del Florida Vedic College di Coral Springs, Florida, U.S.A. Independent Religious College riconosciuto dallo Stato della Florida e  Membro pienamente accreditato della National Private Schools Accreditation. Ha praticato studi di Psicologia Umanistica, Psicologia Cognitivistica, Psicologia Indovedica e Ayurvedica, Psicologia dell'Assistenza ai Malati Terminali, Biopsicosintesi (è socia effettiva dell'Associazione Italiana di Biopsicosintesi con sede unica in Bologna) e di numerosi fenomeni PSI (parapsicologici). Si è anche dedicata alla pittura (e all'arte visiva in genere) ed ha sviluppato uno stile tendente a stimolare l'inconscio, tramite l'utilizzo di simboli, l'armonizzazione di colori e la loro relazione con la musica. E’ fondatrice e Presidente di Klären.

ARMANDO BILLI - "Differenti modalità dei rapporti interpersonali" - Psicologo laureato presso l’Ateneo di Bologna, svolge la libera professione come psicologo e consulente aziendale nel settore della  gestione e organizzazione del personale (formazione, selezione, organizzazione). Tiene  corsi  e  seminari  per  aziende,  consultori,  centri  di ricerca, circoli ed associazioni culturali. E' Vice-Presidente  della  "Associazione   Italiana   di Biopsicosintesi", e socio di numerosi altri circoli  e associazioni.

GGRASSO CATERINA - "Empatia e approcci comunicativi ai malati di HIV" - Diplomata in Scienza Infermieristica (con una tesi in Psichiatria) presso l’Ateneo di Napoli. Ha lavorato presso l’ Istituto di Malattie Infettive (reparto malati di AIDS), dell’Ospedale Spallanzani di Roma. Attualmente lavora presso l'Ospedale Bellaria di Bologna.

DAVIDE VACCARIN - "Le esperienze premorte come momento di comunicazione tra differenti sfere dell'esistere" - Medico Chirurgo laureato presso l'Università di Padova con una tesi sul fenomeno NDE dal titolo: "Approccio medico alla fenomenologia delle esperienze premorte. Analisi di 20 casi.". Svolge la libera professione.

MaAURIZIO DEORITI - "Ouspensky". Maurizio Deoriti è Docente di Musica da Camera al Conservatorio "F. Venezze" di Rovigo.

 

 

QUARTO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E  “DINTORNI”:

 

 

"L'AMORE CHE GUARISCE, L'AMORE CHE TRASFORMA"

 

 

 

IL TITOLO (motivazione)

 

 

PROGRAMMA

 

 

PRECISAZIONI

 

 

IL PLAUSO DEL COMPIANTO PROF. MARCO MARGNELLI

 

 

RINGRAZIAMENTI

 

 

 

IL TITOLO (motivazione)

 

 

Si è voluto scegliere questo particolare tema, poiché ci è parso importante trasmettere al Pubblico informazioni confortanti, considerato il contesto attuale che, tramite i Media, giornalmente pone all’attenzione unicamente o comunque soprattutto, eventi luttuosi, tragici e intrisi di violenza.

Ci è parso doveroso rendere noto che esiste una umanità appartenente a differenti credo religiosi e culture, che opera in silenzio ma ha a cuore il bene del prossimo.

 

Questo anno non si è voluto quindi evidenziare in modo particolare il lato scientifico o parascientifico di specifiche esperienze, ma l’aspetto umanitario che spesso diviene salutistico sul piano psicologico e a volte anche su quello fisiologico; proprio la Scienza Medica e Psichiatrica, giornalmente informa che alla radice di molti gravi mali organici (tumore, cancro, ecc.) e psicologici (depressione, nevrosi, ecc.), l’affettività oltre all’ambiente, ha un ruolo estremamente importante.

 

PROGRAMMA

 

BEATRICE UNGARELLI - "I sentieri dell’Amore: conoscere se stessi per intraprendere un percorso di autoguarigione e armonizzazione della personalità attraverso la Cultura Vedica". Laureata in Psicologia presso l'Università degli Studi di Padova, consulente e formatrice, ha approfondito la sua preparazione accademica specializzandosi in "Psicologia Indovedica". E’ Docente di Psicologia Indovedica presso il Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell'India del CSB (Centro Studi Bhaktivedanta, Associazione non profit, con sede in Perignano – PI).

CARMELA TRAVAGLINI  - "Cura dei bambini difficili: Farmaco e/o Amore" Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna, specializzata in Pediatra. Pediatra di libera scelta dal 1982 presso l’USL Bologna Sud. Ha partecipato al corso triennale della Scuola di Agopuntura del Dr. Di Concetto. Ha frequentato corsi di Kinesiologia Applicata della Scuola tenuta D. C. J. P. Meersseman. Ha conseguito il diploma di Omotossicologia della Scuola del Guna nel 1998. Ha inoltre insegnato discipline non convenzionali presso la Scuola Internazionale della Nuova Medicina di Bologna negli anni ’80. Da alcuni anni è docente di Kinesiologia Applicata per la OTI. Nutrizionista. Ha tenuto conferenze presso l’ordine dei Farmacisti di Bologna. E’ referente Medico del Centro “Ener ZONA“ di Bologna dopo aver conseguito il “Certificate of Achievement ZONE CONSULTANT” nel 2002 dal Dr. Barry Sears.          

ARMANDO  BILLI - "L’amore quotidiano fra fermezza e affetto profondo" Psicologo laureato presso l’Ateneo di Bologna, svolge la libera professione come psicologo e consulente aziendale nel settore della  gestione e organizzazione del personale (formazione, selezione, organizzazione). Tiene  corsi  e  seminari  per  aziende,  consultori,  centri  di ricerca, circoli ed associazioni culturali. E' Vice-Presidente  della  "Associazione   Italiana   di Biopsicosintesi", e socio di numerosi altri circoli  e associazioni.

ADRIANA VELARDI - "L’Amore che Cura anche tramite la simbolica mistica (?)" - Laureata in Filosofia presso l’Ateneo di Bologna, con una tesi (in Storia della Psicologia) sul fenomeno NDE (Near Death Experiences o Stati di Premorte) e la tecnica da lei denominata RIP (Regressione Ipnotica Prenatale); ha conseguito il Ph. Doctorate Hindo-Vedic Psychology (indirizzo Ayurvedico) del Florida Vedic College di Coral Springs, Florida, U.S.A. Independent Religious College riconosciuto dallo Stato della Florida e  Membro pienamente accreditato della National Private Schools Accreditation. Nel 1985 collaborò ad una ricerca per il C.N.R. (Centro Nazionale Ricerche), in qualità di ricercatrice e addetta alle elaborazioni grafiche, avente come titolo: "Esame analitico per una politica nazionale di trasporto per le persone a ridotta capacità motoria". Da molti anni è interessata agli studi sull’autoconsapevolezza e sullo sviluppo del potenziale umano. Ha praticato studi di Psicologia Umanistica, Psicologia Cognitivistica, Psicologia Indovedica e Ayurvedica, Psicologia dell'Assistenza ai Malati Terminali, Biopsicosintesi (è socia effettiva dell'Associazione Italiana di Biopsicosintesi con sede unica in Bologna) e di numerosi fenomeni PSI (parapsicologici). Si è anche dedicata alla pittura ed ha sviluppato uno stile tendente a stimolare l'inconscio, tramite l'utilizzo di simboli, l'armonizzazione di colori e la loro relazione con la musica. Spesso presente come ospite o con sue rubriche, in emittenti radio-televisive nazionali e regionali (Radio RAI redazione di Roma, Radio Ciao, Radio Città del Capo, TV RAI1 redazione di RomaTelemontecarlo, oggi La7, E'TV, Telesanterno, altri), o presso convegni nazionali, associazioni o enti, in qualità di conferenziere o docente. Ha scritto numerose opere che trattano del fenomeno NDE e RIP, ed altre a carattere filosofico, antropologico, psicologico ayurvedico, numerologico (una sua opera sulla Numerologia è pubblicata dal 1991 da Mediterranee - Roma). Ha scritto  e continua a scrivere articoli inerenti l'Antropologia, la Filosofia, la Parapsicologia, la Pittura, il Teatro, la Numerologia, la Salute, ecc., per quotidiani e riviste nazionali ed anche regionali, tra cui: Il Resto Del Carlino; La Nazione; Il Tempo; Aam Terra Nuova; Tra terra E Cielo; altri. E’ Socia Effettiva del C.S.P. (Centro Studi Parapsicologici) di Bologna. E’ fondatrice e Presidente di Klären.

CARLO COPPELLI - "Il mondo in una stanza" - riflessioni sulla relazione fra immagini ed immaginazione fra arte ed arte terapia" - Insegna discipline plastiche presso l’Istituto d’Arte di Modena. Attività precedente all’insegnamento, Assistente sociale, con specializzazione ulteriore in Assistente Sociale Psichiatrico. Arteterapeuta formato presso la Scuola di Arti terapie e psicoterapie espressive convenzionata con l’Università Tor Vergata di Roma. Associato e membro del Consiglio direttivo. A.P.I.A.R.T.  (Associazione Nazionale degli Arteterapeuti). Esperienze nei primi anni ’80 in atelier pittorici di ex O.P. (Trieste e Gorizia) ; varie esperienze nel campo della didattica dell’arte e in attività espressive laboratoriali indirizzate a varie fasce di utenza. Nell’ambito scolastico (dal 1995 in modo continuativo) attività di formatore: organizzazione e conduzione di corsi di aggiornamento e seminari per insegnanti ed educatori; laboratori espressivi per ragazzi e genitori; attività di arteterapia in collaborazione con servizi sociali comunali, A.S.L., strutture statali e private in ambito psichiatrico, educativo, socio-sanitario, carcerario.  Collaborazioni con scuole di arte terapia ed associazioni,  organizzazione e partecipazione a mostre e convegni.

NICCOLÒ SCHEPIS  - "Esistenze svanite nel silenzio nella notte - Presunti contatti con l'aldilà - Metaparola" - Laureato in Pedagogia, iscritto all'albo degli psicologi. Dal 1986 svolge l'attività di pedagogista presso l'A.S.L. in precedenza ha lavorato per 6 anni in un centro di riabilitazione. Ha seguito molti Stages  e corsi formativi dalla psicoanalisi, alla terapia familiare, allo psicodramma, alla musicoterapia ed alla danza - movimento - terapia. Ha realizzato diversi corsi di formazione per docenti, genitori e gruppi di volontari sulla comunicazione, sull'educazione al suono ed all'immagine, sulla metafora creativa,  sulle forme espressive, sulle problematiche relazionali di coppia e della famiglia, sulla rete dei servizi e sulla nuova pedagogia delle dissolvenze (un termine da lui coniato). Si  occupa anche di pedagogia preventiva realizzando interventi educativi e socio - riabilitativi, attuando progetti pedagogici rivolti alle varie fasce d'età, constatando e divulgando l'importanza della pedagogia terapeutica. Ha dedicato molto tempo alla musica, si interessa della dimensione poetica, musicale e scenografica dell’educazione, utilizzando una propedeutica di tipo filmica su diversi piani tridimensionali e di colore, come parafrasi di metafore espressive dei sentimenti umani. Ha ritrovato nelle tinte accese e digradate delle sfumature della coscienza, una pedagogia del colore, delle dissolvenze, degli spazi, delle tonalità chiaroscurali. Si interessa di sceneggiatura emozionale, di semiologia emozionale e sonoriale orientando la sua esperienza verso una pedagogia cromatica delle dissolvenze.

CLAUDIO PISANI  - "Storia di una Famiglia “Normale - Laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Malattie Infettive. Da vari anni si occupa dei fenomeni PSI.

MAURIZIO DEORITI -  "Un amore assoluto" - Docente di Musica da Camera al Conservatorio "F. Venezze" di Rovigo.

GIUSEPPE RADUANO - "Prima e Poi. L'inquieta e straordinaria energia prodotta dal trauma può diventare una marcia in più nella vita?" Giuseppe Raduano è Presidente dell’Associazione Onlus PU.RI (Punto Riferimento familiari vittime sito Internet è htpp://puri.135). Ha organizzato diversi convegni sulla sicurezza stradale e sui diversi aspetti del “dopo incidente”; ha partecipato a numerose trasmissioni televisive nell'ambito di tale  attività di volontariato sociale (alcune trasmissioni sono  state organizzate autonomamente dalla onlus PU.RI); ha incontrato decine di migliaia di studenti in occasione di lezioni di educazione stradale tenute assieme ad alcuni ragazzi disabili e genitori di familiari di vittime della strada.

GIOVANNA GAMBERINI - "La mia esperienza con i tumori" - Giovanna Gamberini da ragazzina ha avuto varie manifestazioni di precognizione e fatto sogni molto particolari. All’età di 18 anni ha iniziato a sperimentare il trattamento pranoterapeutico. Per una serie di coincidenze favorevoli conosce il Dr. Piero Cassoli e con lui fa sperimentazioni su pazienti affetti da varie malattie. Poi il Dr. Cassoli le propone di trattare un bambino affetto da tumore – astrocitoma - (negli anni 75/80 non c’erano pranoterapeuti disposti a trattare i tumori). I risultati della terapia sono ottimi. Il paziente oggi ha 41 anni e sta bene. I risultati incoraggianti hanno portato ad una collaborazione  durata 25 anni, cioè fino alla morte del Dr. Cassoli. Da 30 anni svolge questa attività collaborando con vari medici, molti dei quali sono suoi pazienti. Diversi casi trattati da Giovanna Gamberini sono stati citati nei seguenti libri: “IL GUARITORE” del Dr. Piero Cassoli – Edizioni ARMENIA; “RICERCA SULLA PRANOTERAPIA E SUI GUARITORI - la pratica e i risultati valutati dalla scienza” di Piero Cassoli e G. Iannuzzo Ediz. Di . red. - studio redazionale; “ UN SOLE NASCOSTO – 50 anni di vita del Centro Studi Parapsicologici” di Brunilde Cassoli e Paola Righetti,  Ediz. Phoenix.

LYDIA PISANI - "A cominciare dall’aver cura di sé" - Laureanda in Filosofia, sta concludendo la tesi in Storia della Psicologia  su Eusapia Palladino, nota medium vissuta a cavallo tra 1800 e 1900 che suscitò l’interesse degli scienziati più importanti dell’epoca (tra gli scienziati italiani C. Lombroso, E. Morselli, Schiaparelli, E. Bozzano; tra gli stranieri il premio Nobel Richet, Oliver Lodge e i coniugi Curie tra gli stranieri). Appassionata di musica contemporanea e autrice di poesie (inserita con una sua poesia, nel Censimento dei Poeti di Bologna, pubblicato dal Girardi Editore di Bologna, nel 2006).

DINO LULLINI - "La  mia malattia - Una conseguenza" - Dino Lullini dopo varie esperienze nel settore industriale fondò un’azienda per la costruzione di macchine automatiche per l’industria farmaceutica e cosmetica nota in campo internazionale. Nel 1981, fu colpito da una grave malattia melanoma maligno di 4° e 5° livello – speranza di vita dai 3 ai 5 anni. La malattia ebbe un decorso di 9 anni, durante i quali fu sottoposto a 24 interventi chirurgici di varia entità. Durante questi 9 anni e successivi, oltre alla medicina ufficiale, si è avvicinato ad altre discipline. Oggi sostiene che l’amore e la costanza hanno vinto.

BEATRICE BALSAMO - "La sapienza della comunicazione" - Laureata in Filosofia con un tesi su “E. Fromm: Psicoanalisi e politica”. Specializzata in Filosofia su “Psicologia sociale” presso l’Università di Urbino. Addottrinato in Scienze Sociali con una tesi su “Infanzia, spazi di relazione tempo libero”, presso l’Università di Urbino. Si occupa in modo particolare della tematiche relative alla comunicazione. E’ iscritta all’Ordine degli Psicologi di Bologna, art. 32 n. 47 del 14.11.1989. Svolge attività di formazione nell’ambito educativo. Studia Teologia al Seminario Regionale di Bologna. Ha collaborato con l’Università “La Sapienza” di Roma, Dipartimento di Scienze Neurologiche e Psichiatriche dell’Età Evolutiva, per l’uso della narrazione in terapia. Collabora con la Cattedra di Psicologia dell’Arte e della Letteratura della Facoltà di lettere e Filosofia di Bologna, con seminari sul tema “Del doppio nel film Vertigo” di A. Hitchcock, “Riflessi della psiche nel film Rebecca” di A. Hitchcock. Collabora con l’Istituto di Scienze della Comunicazione dell’Università Cattolica di Milano e con la Cattedra di Storia della Radio e della televisione della Facoltà DAMS dell’Università Cattolica di Brescia con seminari di “Psicoanalisi, Letteratura e Cinema” (2000), “Etica della comunicazione” (2001), “Il perturbante e Hitchcock televisivo” (2002). Formazione: Psicologia Analitica (CIPA – Milano); Seminari didattici con Prof. G. Grossmann (Bioenergetica), Prof. A. Lowen (“La depressione e il corpo”; “Il linguaggio del corpo”, ecc.), Prof. R. Laing (“L’io diviso”, “Il linguaggio e la schizofrenia”), Prof. P. Watzlawick (“Il linguaggio del cambiamento”, “Change”, “Pragmatica della comunicazione umana”), Prof.ssa L. Muraro – Diotima (“L’ordine simbolico della madre”, “Lingua e verità”, ecc.). Ha pubblicato “Eccesso e difetto nella nutrizione e nella comunicazione”, Edizione Giunti, 1990; “La parola del narrare e dell’incontro”, Effattà, Torino, 2001. Ha scritto per numerose riviste tra cui Riza Psicosomatica, L’Unità, Cinecritica, I Martedì su “Il linguaggio poetico nella fiaba”, “Cos’è il narrare”, “Figure femminili nella fiaba”, “Fiabe e oralità”, “Figure d’amore: Romeo e Giulietta”, “Otello e Desdemona”, “Sulla metafora e il racconto”, “L’analogia nel/del termine ‘Fame’ “ (International University Press, Roma, 1988), “La complessità anoressica – narrazione e parola nella complessa anoressica” (ABC, Firenze, 1999), “Narrazione, cinema e teologia” (Nostro Cinema, Roma, 1999), “Sulla metafora” (ABC Firenze, 2000), “Il Grande Fratello un caso di abuso mediatico” (Aggiornamenti sociali, Milano, 2001).

 

Proiezione Video Amatoriale su "I Quattro Aspetti Della Madre Universale: Conoscenza, Saggezza; Kali, Forza; Amore; Perfezione". Testo tratto da: "LA MADRE" di SRI AUROBINDO, Capitolo VI. La proiezione del video, sarà preceduta da una breve presentazione a cura di Giovanni Tonioni (Aghni), fondatore del Gruppo Germoglio.

 

Concerto di Chitarra Classica di MAURO MATTEUCCI.

 

Concerto di musica Barocca - Il Maestro Maurizio Deoriti interpreta i Virginalisti Inglesi.

 

 

PRECISAZIONI

 

 

In merito alla MANCATA STRUMENTAZIONE (nota riportata per iscritto all'interno del sito "La Pagina Degli Amputati" del Dr. Claudio Pisani - http://www.ampupage.htm) che non avrebbe permesso al Dr. Niccolò Schepis di realizzare la sua relazione, nel modo a lui più gradito, precisiamo quanto segue:

 

1. Klären non aveva invitato il Dr. Schepis; ci era stato raccomandato quando il programma era già stato definitivamente realizzato. Ciononostante lo si è accettato anche se la sua relazione esulava completamente dal tema di questo anno.

2. Più volte, nei giorni precedenti l'apertura del convegno, si era riferito al Dr. Schepis,  (telefonicamente e tramite e-mail) e alle persone che a nome suo avevano contattato Klären (chiedendo di ospitare il Dr. Schepis), quali strumenti erano collocati sia nel Teatro di Castel Maggiore che nella Sala Dei Cento.

3. Era stato inoltre precisato che Klären (e neppure la  Presidente e la Segretaria), non è dotata delle strumentazioni richieste dal Dr. Schepis.

4. Si era inoltre ricordato che l'Associazione Klären, per Statuto, oltre a non possedere una sua propria sede fisica, non fa proselitismo e quindi non ha Soci, ai quali chiedere aiuto economico e che non riceve (poiché non le domanda) sovvenzioni economiche da chicchessia. Per queste ragioni sarebbe stata impossibilitata ad acquistare i materiali richiesti dal Dr. Schepis.

5. Questo anno, come in quelli precedenti, tutti gli Oratori si sono adattati ed alcuni hanno provveduto ad automunirsi della strumentazione a loro necessaria.

6. Soltanto il Dr. Schepis, con differenti persone, si è più volte lamentato per la mancanza della strumentazione a lui necessaria, contribuendo ad offrire un'immagine negativa dell'Associazione e della Presidente Dr.ssa Velardi, facendo passare l'informazione (alla quale hanno peraltro unicamente dato credibilità gli amici o adepti del Dr. Schepis) che Klären e la sua Legale Rappresentante, non avevano voluto soddisfare la sue richieste.

7. Mai negli anni precedenti si è verificato un simile malinteso, anzi, oratori (Prof. Marco Margnelli, ecc.) e visitatori (Dr. Piero Cassoli) più che illustri, si sono sempre complimentati con la Dr.ssa Velardi che, dal nulla, è stata fino a questo anno, in grado di organizzare un evento annuale GRATUITO che ha sempre soddisfatto le attese del pubblico.

8. Poiché il Dr. Schepis, a seguito della conferenza tenuta dal Dr. Claudio Pisani (il quale ha narrato la sua delicata vicenda familiare che vide tra gli attori principali, anche  la Dr.ssa Velardi; vicenda che in certi momenti ebbe dei risvolti oltremodo spiacevoli), aveva evidenziato che occorre essere iscritti all'Albo degli Psicologi, disattendendo pienamente i valori del lavoro svolto dalla Dr.ssa Velardi (con assoluto disinteresse economico e per puro scopo filantropico),  la quale concretamente contribuì (non come psicologa o psicoterapeuta, ma come persona dotata di grande umanità) al riavvicinamento di Lydia Pisani ai propri genitori (nonché al suo adeguato inserimento sociale e professionale).

Per amore di chiarezza, vogliamo quindi precisare, quel che la Dr.ssa Velardi, anche nel corso del Convegno Klären di questo anno, ha più volte dichiarato: "nonostante i suoi studi in Psicologia Cognitivista, Filosofici Scientifici ed il Ph. Doctorate in Hindo-Vedic Psychology ad indirizzo Ayurvedico, la sua ormai trentennale esperienza di vita (Reale), le hanno permesso di avere una adeguata conoscenza interiore, degli umani, la Dr.ssa Velardi si è sempre definita una Consulente Spirituale e non una psicologa o psicoterapeuta".

Non è abitudine della Presidente di Klären, (né dei suoi Discepoli e neppure delle persone che in veste di Amici o buoni Conoscenti, sostengono le sue iniziative), appropriarsi di titoli o meriti che non le appartengono. É invece notoria la modestia ed umiltà che la Dr.ssa Velardi manifesta palesemente nel suo quotidiano esistere.

 

 

IL PLAUSO DEL COMPIANTO PROF. MARCO MARGNELLI

 

 

A conferma di quanto espresso al punto 7. delle Precisazioni, di seguito è riportato l'inizio della relazione che il Prof. Margnelli tenne al Primo Convegno Klären svoltosi nel 2004:

 

"..... sono contento della “piega” che ha preso questo convegno che ha una caratteristica rara da trovare. Vi sono infatti convegni nei quali il formalismo è estremo, nei quali l’oratore deve parlare come se adoperasse il bisturi. Sono convegni nei quali il pensiero viene sezionato gelidamente in pezzettini. Mi riferisco ai tipici convegni scientifici. Poi ci sono convegni, nei quali si parla di psiche ma non viene mai toccata la sfera del sentimento, dell’emozione, nei quali l’uomo non è mai trattato nella sua interezza: si tratta dei convegni di Psicologia, ed è davvero singolare che in convegni in cui si tratta dell’interiorità umana non compaiano le emozioni e i sentimenti. Al terzo gradino, in basso, ci sono convegni simili a questo, nei quali, finalmente, viene a galla l’uomo, l’emozione e forse anche lo spirito. Per questa ragione mi compiaccio molto di come si è svolto fino ad ora questo incontro."

 

 

RINGRAZIAMENTI

 

 

Klären ringrazia il Dr. Claudio Pisani e sua figlia Lydia, per aver dato un aiuto concreto durante il convegno, che questo anno si è realizzato all'insegna dell'imprevisto; infatti, fino al giorno precedente l'inaugurazione, era stata data certezza che l'evento sarebbe stato ospitato nel Teatro del Comune di Castel Maggiore invece, con un preavviso inferiore alle 12 ore, si è stati informati che all'Associazione era stata designata la Sala dei Cento presso il Presidio Sanitario di Castel Maggiore. Ciò ha causato grande disagio all'Organizzazione ed anche al pubblico che non si è potuto informare tramite e-mail o telefono.

Ciononostante Klären ringrazia il Responsabile dello Staff del Sindaco del Comune di Castel Maggiore, Dr. Luca Billi, per aver resa possibile la realizzazione del convegno.

L'Associazione ringrazia anche il Presidente della Regione Emilia Romagna ed il Presidente della Provincia di Bologna, per aver concesso all'evento, il Patrocinio non oneroso. Klären ringrazia ed apprezza l'iniziativa presa dal Dr. Claudio Pisani che ha autonomamente inserito nella Home Page  del sito (La Pagina Degli Amputati - http://www.ampupage.htm) da lui diretto, un dettagliato resoconto sugli interventi che lo hanno maggiormente colpito.  Klären invita a visitare il sito del Dr. Pisani, nel quale egli ha anche pubblicato numerose foto da lui stesso rilevate nel corso del convegno.

 

 

Terzo Convegno di Studi su Psiche e "Dintorni":

 

 

"ARTE, SOGNI, U.F.O., STATI MODIFICATI DI COSCIENZA"

 

 

 

RESOCONTO CONVEGNO 2006

 

 

Per la prima volta il convegno non è stato ostacolato dal maltempo, così anche la cara Amica Brunilde Cassoli ha potuto presenziare durante l'intera giornata di sabato 06 maggio 2006. Le relazioni esposte nella giornata di sabato, sono state tutte interessanti.

Ci è dispiaciuto non poter ascoltare quella del Dr. Tosolini che per gravi problemi familiari non ha potuto esser presente, egli però aveva inviato un suo scritto che è stato letto dalla Dr.ssa Velardi. Nella giornata di domenica, sono state molto gradite dal pubblico le relazioni della Dr.ssa  Beatrice Ungarelli e del Dr. Alessandro Checchi.

 

ADRIANA VELARDI - "L’arte visiva muta sostanzialmente, quando è praticata in stato di rilassamento psico-fisico, unito all’ascolto musicale" - Laureata in Filosofia presso l’Ateneo di Bologna, con una tesi (in Storia della Psicologia) sul fenomeno NDE (Near Death Experiences o Stati di Premorte) e la tecnica da lei denominata RIP (Regressione Ipnotica Prenatale); ha conseguito il Ph. Doctorate Hindo-Vedic Psychology (indirizzo Ayurvedico) del Florida Vedic College di Coral Springs, Florida, U.S.A. Independent Religious College riconosciuto dallo Stato della Florida e  Membro pienamente accreditato della National Private Schools Accreditation. Nel 1985 collaborò ad una ricerca per il C.N.R. (Centro Nazionale Ricerche), in qualità di ricercatrice e addetta alle elaborazioni grafiche, avente come titolo: "Esame analitico per una politica nazionale di trasporto per le persone a ridotta capacità motoria". Da molti anni è interessata agli studi sull’autoconsapevolezza e sullo sviluppo del potenziale umano. Ha praticato studi di Psicologia Umanistica, Psicologia Cognitivistica, Psicologia Indovedica e Ayurvedica, Psicologia dell'Assistenza ai Malati Terminali, Biopsicosintesi (è socia effettiva dell'Associazione Italiana di Biopsicosintesi con sede unica in Bologna) e di numerosi fenomeni PSI (parapsicologici). Si è anche dedicata alla pittura ed ha sviluppato uno stile tendente a stimolare l'inconscio, tramite l'utilizzo di simboli, l'armonizzazione di colori e la loro relazione con la musica. Spesso presente come ospite o con sue rubriche, in emittenti radio-televisive nazionali e regionali (Radio RAI redazione di Roma, Radio Ciao, Radio Città del Capo, TV RAI1 redazione di RomaTelemontecarlo (oggi La7), E'TV, Telesanterno, altri), o presso convegni nazionali, associazioni o enti, in qualità di conferenziere o docente. Ha scritto numerose opere che trattano del fenomeno NDE e RIP, ed altre a carattere filosofico, antropologico, psicologico ayurvedico, numerologico (una sua opera sulla Numerologia è pubblicata dal 1991 da Mediterranee - Roma). Ha scritto  e continua a scrivere articoli inerenti l'Antropologia, la Filosofia, la Parapsicologia, la Pittura, il Teatro, la Numerologia, la Salute, ecc., per quotidiani e riviste nazionali ed anche regionali, tra cui: Il Resto Del Carlino; La Nazione; Il Tempo; Aam Terra Nuova; Tra terra E Cielo; altri. E’ Socia Effettiva del C.S.P. (Centro Studi Parapsicologici) di Bologna. E’ fondatrice e Presidente di Klären.

GIAMPIERO VARETTI - "Sogni, visioni e profezie. Aspetti profetici dei sogni e la corrispondenza con le profezie attuate in stato di veglia nella società odierna" - Psicologo psicoterapeuta iscritto all’Albo professionale della regione Emilia Romagna. Ha una formazione in Analisi Transazionale Clinica e in psicoterapia Organismica (ad orientamento corporeo). Come rebirther si è formato al Corso Didattico Biennale di Rebirthing Transpersonale di F. Falzoni Galleria ed ha seguito diversi seminari internazionali tra i quali: Jim Leonard (Vivation), Leonard Orr (Rebirthing), Sondra Ray (Loving Relationships Training). Interessato alle antiche tradizioni mistiche ha seguito il buddhismo con Lama Gancen Rinpoce (Ngalso - Autoguarigione Tibetana) e Lama Norbu Rinpoche, l’induismo Sikh con Yogi Bhajan e Guru Dev Singh (Sat Nam Rasayan - Autoguarigione Sikh), l’ebraismo mistico della Qabbalà, l’esoterismo cristiano della Gnosi, Sri Satya Sai Baba. Ha inoltre frequentato seminari con John Pierrakos (Corenergetica), Josè Maria Gonzales (S.E.R. e Tensegrity di C. Castaneda). Patrick Drouot, Stylianos Atteshlis Daskalos (esoterismo cristiano), Alejandro Jodorowsky (psicomagia), Solara, Bernardino Del Boca. Si interessa dello sviluppo della coscienza individuale nell’insieme globale dei molteplici aspetti che la compongono, in un’ottica interculturale e integrativa, al fine di far emergere i principi fondamentali comuni delle antiche tradizioni di tutto il mondo. Svolge l’attività privata di psicoterapie individuali a Bologna e tiene seminari, gruppi di lavoro e conferenze in tutta Italia sulle seguenti tematiche: Risonanza Transpersonale, le Guide Interiori, Il Femminile, Il Maschile, la Via dell’Anima, Anime gemelle, Rebirthing, Autostima, e altro. Dal 2003 ha ideato e svolge attività con i bambini delle scuole elementari denominato “progetto Indaco”. Dal 2003 collabora continuativamente in qualità di psicologo ad una trasmissione radio (Ciao Radio) sulle tematiche di coppia e ad un talk show sulla tv regionale Telesanterno. Ha pubblicato articoli sulla rivista di Analisi Transazionale “Neopsiche”, su “Alpha Dimensione Vita” e su altri inserti, il libro “Risuona con l’Anima” Ed. Full Vision, Bologna 2002.

ELENA MONTANARI - "Vedere dell’esistente e vedere del possibile, dall’Informale al Barocco - L’arte del (far) vedere e la ricerca di un altrove" - Laureata in Giurisprudenza, lavora nella Pubblica Amministrazione. Nel 2005 si è Laureata in Arte presso la Accademia di Belle Arti di Bologna.

MARCO MARIA TOSOLINI - "Musica e Trance: riflessioni sulla trasfigurazione del Sé attraverso l’esperienza sonora" - Dopo studi classici ha conseguito il Diploma di Laurea in Discipline delle Arti, Musica e Spettacolo con lode presso l'Università degli Studi di Bologna, Facoltà di Lettere e Filosofia. Ha frequentato gli "Internationalen Ferienkurse für Neue Musik" di Darmstadt perfezionandosi in composizione e percussione. Ha studiato con Franco Donatoni (analisi), Paolo Fabbri (teoria delle comunicazioni), Umberto Eco (semiologia), Gerard Grisey e Salvatore Sciarrino (composizione), Cristoph Caskel (percussione). In campo didattico ha svolto attività di insegnamento nei Conservatori musicali di Venezia e Ferrara ricoprendo anche incarichi inerenti al coordinamento della Sperimentazione e partecipando a Convegni internazionali sull'argomento. E' attualmente titolare della cattedra di Storia ed Estetica musicale presso il Conservatorio "J. Tomadini" di Udine, presso il quale è stato più volte membro eletto del Consiglio d'Amministrazione e del Consiglio direttivo. E' membro eletto del Consiglio Accademico. Presso il medesimo riveste il ruolo di delegato provinciale dell’Unione Nazionale Arte Musica Spettacolo e di membro eletto della Rappresentanza Sindacale Unitaria. E' stato, inoltre, docente di Teoria della Musica e Musiche di Scena presso la Civica Accademia di Teatro "N. Pepe" del comune di Udine. E’ docente presso i corsi di formazione per operatori in Musicoterapica dell’associazione ARTEM (riconosciuta CONFIAM) alla Comunità “Piergiorgio” e dell’associazione “Arpa Magica” di Milano. E’ fondatore e direttore artistico e scientifico del complesso del LIISM, Laboratori Interscolastici per l’Istruzione e la Ricerca Musicale e del LICME, Laboratorio per l’Istruzione alla Cultura Musicale Elettroacustica, strutture didattiche che operano in ambito scolastico e accademico locale, nazionale e transfrontaliero. Con delega della Direzione del Conservatorio è stato membro dell'Assemblea dei Soci della Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone dal 1994 e, nella medesima, ha fatto parte della Commissione consultiva per l'Arte e la Cultura. Nel 2006, in seguito alla ridefinizione costitutiva del medesimo ente è stato eletto dall’assemblea membro dell’Organo di indirizzo e nominato nuovamente componente della Commissione consultiva per l’ Arte e Cultura e anche di quella per la Ricerca e Istruzione. Ha fatto parte della Commissione Centrale Musica del Dipartimento dello Spettacolo della Presidenza del Consiglio dei Ministri in qualità di esperto su nomina tecnica e segnalazione dell’UNAMS. Ha fatto parte, su nomina de Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale del Consiglio d'Amministrazione dell'ENAP, Ente Nazionale per l'Assistenza e la Previdenza degli scultori, pittori, musicisti, autori drammatici e scrittori. Sempre come esperto in materia di alta istruzione artistica è stato relatore in udizione presso la commissione del Senato per la valutazione della legge di Riforma n. 508/99. Ha svolto e svolge attività giornalistica (critica musicale, teatrale e letteraria) per periodici e quotidiani nazionali per le redazioni spettacoli e la "terza pagina". Ha effettuato, saltuariamente, anche corrispondenze internazionali (Parigi, Londra, Edimburgo). E' stato cofondatore e direttore del periodico internazionale  "Musica Attuale" edito da Agenda a Bologna e collabora a "Il Gazzettino”.  E' stato direttore responsabile ed editoriale del periodico culturale "Terza Pagina". Come musicologo ha collaborato, in qualità di estensore di programmi di sala, saggista, ideatore, coordinatore e conduttore di attività e manifestazioni (cicli concertistici, seminari di studio, progetti speciali), conferenziere con teatri ed enti lirici di Bologna, Venezia, Ravenna, Ferrara, Roma e altre prestigiose istituzioni culturali nazionali ed europee. Ha fatto parte della commissione d'esame della cattedra di Civiltà Musicale Afro-Americana dell'Università di Bologna, corso presso il quale ha tenuto seminari e correlazioni di Laurea in qualità di Cultore della Materia. Ha pubblicato e tenuto conferenze presso l'Università di Rouen, Tours e Venezia. E' stato membro del Direttivo Nazionale della Società Italiana per lo Studio della Musica Afro-Americana. Ha collaborato, inoltre, come consulente musicale, regista e conduttore radiofonico e televisivo, sceneggiatore e drammaturgo con la RAI e collabora attualmente  con strutture di produzione private. E' autore di libretti di opere di teatro musicale e di testi per il teatro di prosa e radiofonico. Come compositore è autore di composizioni sacre per grandi organici e melologhi oltre che di musiche di commento radiotelevisivo, colonne sonore e musiche di scena per il teatro di prosa, balletto e grandi mostre. Come batterista e percussionista ha suonato in formazioni varie a fianco di musicisti di fama internazionale. Svolge attività concertistica a livello nazionale con "Arcana", gruppo musicale e struttura di produzione musicale e multimediale con il "Music Academy Jazzfunk CO.", formazione elettrica jazzistica composta da affermati professionisti ex studenti del Conservatorio di Udine. E' iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti nell'elenco Pubblicisti ed è socio iscritto alla SIAE (come compositore e autore della parte letteraria per la sezione Musica, come drammaturgo per la sezione DOR, come autore di libretti d'opera per la sezione OLAF).

GABRIELLA GHERARDI - "Sogno e visione: arte come epifania del “Altro” - Laureata nel 1995 al DAMS con Omar Calabrese; diplomata nel Corso di Pittura (Giuseppe Modica, Rinaldo Novali, Alberto Lolli) all'Accademia di Belle Arti di Bologna nel 2005. 1990-93, collabora alla redazione della rivista Temporali edizioni Mongolfiera e Synergon di Bologna, dove pubblica due racconti e diversi disegni. Escono tre racconti in Foglio d'intervento, distribuito gratuitamente a Palermo all'interno della Galleria regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis. 1990, installazione nella villa dell'architetto Leone Pancaldi a Cuppio (Marzabotto) insieme a una piccola personale. 1991, personale nella Sala Silentium di Vicolo Bolognetti, a Bologna. 1998-1999, partecipa all'attività espositiva dell'Istituto di Pittura - cattedra del prof. Giuseppe Modica - dell'Accademia di Belle Arti di Bologna (catalogo ACC. B. ARTI BOLOGNA, 2000; Stampa Tipolito Baraldi - Cento). 2000, partecipa alla collettiva Made in Bologna - giovani artisti dall'Accademia, ne "Il Castello del Vescovo" - Associazione culturale Arci - Arceto (RE). 2001, cura la preparazione dei disegni (con gli allievi delle scuole medie Guinizelli e delle scuole elementari Manzolini) per il cartellone del cantastorie - interpretato da Fausto Carpani - all'interno della manifestazione La Porticata tenuta a Bologna lungo via Saragozza. 2002, prepara un CD-ROM intitolato La Madonna di San Luca ed il suo portico tra storia e leggenda per il Comitato per il restauro del portico di S. Luca. Partecipa con una relazione dal titolo Madonne dipinte al Convegno internazionale Pellegrinaggi protetti - Solidarietà civiche e realizzazioni architettoniche sulle vie della fede, tenutosi nell'Aula Prodi del Dipartimento di Discipline Storiche dell'Università di Bologna. 2003, durante la preparazione di Un passamano per San Luca svolge a Bologna attività didattiche presso le scuole e divulgative presso associazioni (per il Comitato per il Restauro del portico di San Luca, in San Mattia e all'Esagono; per il Laboratorio Multidisciplinare di Ricerca Storica in Aula Cenerini, Esagono, Primo Levi, Oratorio di S. Filippo Neri). Presenta il lavoro fatto con la classe V B della Scuola elementare Don Bosco nella mostra sui lavori delle scuole inaugurata in occasione del Passamano presso il Dipartimento di Discipline Storiche dell'Università di Bologna per la manifestazione del 10 maggio 2003 Un passamano per San Luca, progetta e cura il polittico e avvia il sito web (poi curato da Polareti - Venticelli). 2004, prepara (insieme alla dr.ssa L. Bianconi e al dr. F. Cardone) per l'Associazione bolognese Università Primo Levi per l'educazione permanente degli adulti e per la promozione sociale e culturale della terza età, il corso intitolato L'icona come specchio del mondo medioevale: il sacro, la magia, l'arte e la coscienza. Pubblicazione del saggio "Madonne dipinte" nel volume: Un Passamano per San Luca, curato da Beatrice Borghi, Patron Editore, Bologna. 2005, prepara un CD-ROM intitolato “Il cristo in scurto del Mantegna, ricostruzione di un'immagine” - tesi in Anatomia artistica - relatore il prof.  Alberto Lolli. Vive e lavora a Bologna.

BRUNO SEVERI - "Arte Psichedelica della foresta amazzonica" - Laureato in Scienze Biologiche presso l’Ateneo di Bologna, è stato ricercatore all’interno della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna. Membro della Parapsychological Association ed è Vice Presidente e Direttore Scientifico del C.S.P. (Centro Studi Parapsicologici) di Bologna (la più accredita associazione italiana che si occupa di tali studi). Ha scritto numerosi articoli sulla Parapsicologia e si è anche dedicato allo studio di Filosofie Orientali e degli stati modificati di coscienza. Per approfondire in modo concreto e sul “campo”, gli studi sullo Sciamanesimo e sugli stati di coscienza prodotti da sostanze psicoattive e in contesti rituali e tradizionali, si è recato più volte in Asia, Africa e Sud America.

MAURIZIO DEORITI - "La teoria extraterrestre di David Icke" - Nel 2006 era Docente di Musica da Camera al Conservatorio "F. Venezze" di Rovigo. È un musicista appartenente alla generazione del '60, ha studiato a Milano, oltre che con compositori come Donatoni e Sciarrino, con il noto pianista Bruno Canino. Ha iniziato giovanissimo i suoi studi musicali di fisarmonica e pianoforte con la professoressa Teresa Maiorana, proseguendoli al Conservatorio "G. B. Martini" di Bologna con Arturo Masetti. Si è diplomato al Conservatorio "G. Verdi" di Milano sotto la guida di Bruno Canino con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale, frequentando nel frattempo il corso di Composizione di Franco Donatoni. Si è perfezionato con Emma Pasi Scannavini e Daniel Rivera. Vincitore assoluto dei premi nazionali "Liszt" (1981) e "Czerny" (1982), primo degli italiani (secondo ex-aequo) al "Viotti" (1981). Deoriti suona abitualmente il repertorio classico e romantico, ma gli piace elaborare le sue proposte di programma in modo originale e al di fuori delle consuete distinzioni fra generi e categorie. Dalla musica contemporanea allo studio della produzione Lisztiana più inconsueta. Ha iniziato la sua attività concertistica suonando per le principali associazioni ed enti musicali italiani: Regio di Torino, R.A.I. di Roma e di Milano, Piccola Scala di Milano, Festival Aterforum, Accademia Chigiana di Siena, ecc. Il lungo curriculum testimonia la fitta e multiforme attività. Dalle dimenticate trascrizioni per pianoforte solo di Kleinmichel, Ettore Pezzoli, Max Schultze, alle trascrizioni per pianoforte a quattro mani di Hugo Ulrich. Da escursus nella musica russa (Borodin e Liapunov) e sovietica (Khacjaturjan e Kabalevsky) a carrellate sulla musica americana di fine Ottocento, fino ad arrivare al jazz colto e classicheggiante di Gershwin e quello attuale e spregiudicato dei Children's Songs di Chick Corea. Ha suonato come solista con orchestre quali l'Orchestra Sinfonica RAI di Milano, l'Orchestra di Stato Rumena, quella della Scuola di musica di Fiesole. Ha collaborato con il gruppo "Octandre" eseguendo i più rappresentativi compositori di musica contemporanea; con il gruppo di Marco Dalpane per la musica da film. Si è esibito in svariate combinazioni di musica da camera: con viola (Bartoletti, Vismara), violino (Poggi, Raimondi, Rogliano), violoncello (Boni, Campagnaro, Guerzoni, Simoncini), clarinetto (Righetto, Tirincanti), flauto (Coppi, Melli, Mercelli, Zagnoni, Zeyfart, Zini), chitarra (Bonaguri), corno (Corti), soprano (Munari, Smith, Forbes-Butler), con voce recitante (Patarino), in duo pianistico a quattro mani (Di Bella, Modugno, Montanaro, Sgrilli, Valentini), eccetera. Alla metà degli anni Ottanta, nell'Appennino bolognese, ha fondato e diretto la Scuola di qualificazione Musicale (con sedi a Sasso Marconi, Vado e Vergato) e il Festival "Da Vivaldi a Bussotti" (VIII edizioni, dal 1985 al 1992). Dagli anni Novanta ha lavorato come direttore d'orchestra, con "l' Estro Armonico" di Prato," l'Orchestra da Camera del Conservatorio di Rovigo". Nello stesso periodo si è dedicato alla composizione di opere (composizioni per pianoforte solo, sonate, canzoni, lieder, operine, ecc.) molte delle quali già eseguite in pubblico. La sua operina da camera “Il Parapsicologo Perplesso” è stata rappresentata nel 2003 al Teatro Studio di Rovigo. Nel 2004 al ridotto del Teatro Comunale di Ferrara e al Teatro Groggia di Venezia. Nel 2006 sarà rappresentata la sua seconda operina buffa: "Psicovalzer". Di Brahms ha inciso: le Sonate Op. 120 per clarinetto e pianoforte col clarinettista Gaspare Tirincanti e il Trio in La min. Op. 114 con il violoncellista Marco Boni (1993 Sipario Dischi); il Trio Op. 101 in Do min. per violino, violoncello e pianoforte con Marco Rogliano e Teodora Campagnaro (1998 Velut Luna). Maurizio Deoriti è nato a Bologna il 22 gennaio 1957. Vive a Bologna. Notizie complete sull’attività di Maurizio Deoriti - con foto, recensioni, mp3 - sono all’indirizzo: www.tatarte.it/deoriti. Deoriti è interessato allo studio dei fenomeni PSI ed è socio del C.S.P. (Centro Studi Parapsicologici di Bologna).

ALESSANDRO FERRARI - (Swami Amano Rajhansa) - "Mantra, i suoni dell’energia: Origine, significato ed effetti" - Membro dell’Associazione Italiana Reiki, si occupa di medicina alternativa e spiritualità da oltre quindici anni. Da dieci è insegnante di Raja Yoga Mantra e Meditazione. Dodici anni fa dopo essersi scoperto pranoterapeuta, prende il 1° livello Reiki ed inizia la strada del guaritore che completa otto anni fa, durante un pellegrinaggio di sei mesi in India, diventando maestro di Reiki Tibetano e Karuna Reiki.  Da allora si dedica al Reiki a tempo pieno insegnando in diverse località italiane. Da quattro anni è uno dei pochi maestri in Italia che insegna la forma originale del Reiki scoperta in Giappone nel '93 e solo di recente rivelata in Occidente da Frank Arjava Petter - un Sanniasyn che vive in Giappone - e Hiroshi Doi, ex membro dell'associazione fondata da Usui : l'Usui Reiki Ryoho Gakkai, ancora attiva in Giappone e fino ad ora sconosciuta in Occidente.

ALESSANDRO CHECCHI - "Vibrazioni, onde, suono e luce. L'Arte cosmica nel Vastu" - Laureato in Architettura in Italia; consegue il Ph. D. in Hindovedic Psychology presso il Florida Vedic College, Coral Spring (Florida). Docente di Architettura indovedica Vastu presso il Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell'India del Centro Studi Bhaktivedanta. Da vent'anni si dedica allo studio e all'applicazione della cultura architettonica dei Veda, Vastu - Vidya. Dal 2002 è Docente di Architettura Indovedica  del Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell'India - Centro Studi Bhaktivedanta. Tiene Lezioni, Corsi e Seminari presso Istituzioni culturali. Sue opere d'Architettura con impostazione Vastu, sono presenti in varie città d'Italia, coniugando la sensibilità e l'approccio scientifico occidentale con la saggezza millenaria dell'India classica.

BEATRICE UNGARELLI - "Psiche, Arte, Coscienza, secondo i Veda" - Laureata in Psicologia presso l'Università degli Studi di Padova, consulente e formatrice, ha approfondito la sua preparazione accademica specializzandosi in "Psicologia Indovedica". E’ Docente di Psicologia Indovedica presso il Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell'India del CSB (Centro Studi Bhaktivedanta, Associazione non profit, con sede in Perignano – PI).

 

Concerto di musiche di Haendel - Flauto Dolce, Luca Sergio Zini - Violoncello, Giovanna Baltrusaitis - Cembalo, Maurizio Deoriti.

 

 

 

Secondo Convegno di Studi Parapsicologici sul tema:

 

 

"L'ETERNA RICERCA DELL'UOMO"

Chi siamo, perchè siamo qui? Fenomenologie di Oltre Confine e Stati di Coscienza

 

 

 

RESOCONTO CONVEGNO 2005

 

 

La neve caduta copiosa fino al 04 marzo 2005, ha lasciato il posto al sole permettendo a numerose persone (molte di giovane età) di sostare per due giornate all'Eremo di Ronzano. Purtroppo differenti virus influenzali, hanno "atterrato" tre oratori (Padre Moreno Fiori, Mario Dalla Torre, Gianni Golfera); si è conseguentemente dato maggior spazio ai relatori,  i quali hanno creato interessanti confronti-dibatto con il pubblico.

 

ADRIANA VELARDI - "I fenomeni NDE, RIP e comunicazioni con i defunti, trovano adeguata credibilità nella cultura Indovedica. Come le Upanishad descrivono quel che accade dopo l'abbandono del corpo fisico; come è spiegato il fenomeno medianità dagli antichi Rishi" - Laureata in Filosofia presso l’Ateneo di Bologna, con una tesi sul fenomeno NDE (Near Death Experiences o Stati di Premorte) e la tecnica da lei denominata RIP (Regressione Ipnotica Prenatale); ha conseguito il Ph. Doctorate in Hindo-Vedic Psychology (indirizzo Ayurvedico) presso il Florida Vedic College di Coral Springs, Florida, U.S.A. Independent Religious College riconosciuto dallo Stato della Florida e  Membro pienamente accreditato della National Private Schools Accreditation. Nel 1985 collaborò ad una ricerca per il C.N.R. (Centro Nazionale Ricerche), in qualità di ricercatrice e addetta alle elaborazioni grafiche, avente come titolo: "Esame analitico per una politica nazionale di trasporto per le persone a ridotta capacità motoria". Da molti anni è interessata agli studi sull’autoconsapevolezza e sullo sviluppo del potenziale umano ed opera privatamente come terapeuta individuale (secondo gli indirizzi Indovedici) e di gruppo. Ha praticato studi di Psicologia Umanistica, Psicologia Cognitivistica, Psicologia Indovedica e Ayurvedica, Psicologia dell'Assistenza ai Malati Terminali, Biopsicosintesi (è socia effettiva dell'Associazione Italiana di Biopsicosintesi con sede unica in Bologna) e di numerosi fenomeni PSI (parapsicologici). Si è anche dedicata alla pittura ed ha sviluppato uno stile tendente a stimolare l'inconscio, tramite l'utilizzo di simboli, l'armonizzazione di colori e la loro relazione con la musica. Spesso presente come ospite o con sue rubriche, in emittenti radio-televisive nazionali e regionali (Radio RAI redazione di Roma, Radio Ciao, Radio Città del Capo, TV RAI1 redazione di RomaTeleMontecarlo (oggi La7), E'TV, Telesanterno, altri), o presso convegni nazionali, associazioni o enti, in qualità di conferenziere o docente. Ha scritto numerose opere che trattano del fenomeno NDE e RIP, ed altre a carattere filosofico, antropologico, psicologico ayurvedico, numerologico (una sua opera sulla Numerologia è pubblicata dal 1991 da Mediterranee - Roma). Ha scritto  e continua a scrivere articoli inerenti l'Antropologia, la Filosofia, la Parapsicologia, la Pittura, il Teatro, la Numerologia, la Salute, ecc., per quotidiani e riviste nazionali ed anche regionali, tra cui: Il Resto Del Carlino; La Nazione; Il Tempo; Aam Terra Nuova; Tra terra E Cielo; altri. E’ Socia Effettiva del C.S.P. (Centro Studi Parapsicologici) di Bologna. E’ fondatrice e Presidente di Klären.

La Presidente di Klären, Dr.ssa Adriana Velardi, ha reso omaggio al Prof. Marco Margnelli, leggendo alcuni passi della relazione che egli tenne al Convegno Klären del 2004. In essa Margnelli aveva omaggiato Klären nel seguente modo: ".... questo convegno che ha una caratteristica rara da trovare. Vi sono infatti convegni nei quali il formalismo è estremo, nei quali l’oratore deve parlare come se adoperasse il bisturi. Sono convegni nei quali il pensiero viene sezionato gelidamente in pezzettini. Mi riferisco ai tipici convegni scientifici. Poi ci sono convegni, nei quali si parla di psiche ma non viene mai toccata la sfera del sentimento, dell’emozione, nei quali l’uomo non è mai trattato nella sua interezza: si tratta dei convegni di Psicologia, ed è davvero singolare che in convegni in cui si tratta dell’interiorità umana non compaiano le emozioni e i sentimenti. Al terzo gradino, in basso, ci sono convegni simili a questo, nei quali, finalmente, viene a galla l’uomo, l’emozione e forse anche lo spirito. Per questa ragione mi compiaccio molto di come si è svolto fino ad ora questo incontro.

BRUNO SEVERI -  "Sciamanesimo e medianità a confronto" - Laureato in Scienze Biologiche presso l’Ateneo di Bologna, è stato ricercatore all’interno della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna. Membro della Parapsychological Association ed è Vice Presidente e Direttore Scientifico del C.S.P. (Centro Studi Parapsicologici) di Bologna (la più accredita associazione italiana che si occupa di tali studi). Ha scritto numerosi articoli sulla Parapsicologia e si è anche dedicato allo studio di Filosofie Orientali e degli stati modificati di coscienza. Per approfondire in modo concreto e sul “campo”, gli studi sullo Sciamanesimo e sugli stati di coscienza prodotti da sostanze psicoattive e in contesti rituali e tradizionali, si è recato più volte in Asia, Africa e Sud America.

BEATRICE UNGARELLI - "La Volontà, il Pensiero, la Super Coscienza nella Psicologia Yoga e Ayurveda. Vie per il Benessere e la Realizzazione del Sé" - Laureata in Psicologia presso l'Università degli Studi di Padova, consulente e formatrice, ha approfondito la sua preparazione accademica specializzandosi in "Psicologia Indovedica". E’ Docente di Psicologia Indovedica presso il Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell'India del CSB (Centro Studi Bhaktivedanta, Associazione non profit con sede in Perignano - PI).

CARMELA TRAVAGLINI - "Manipolazione terapeutica: cura o danno?" - Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna,  specializzata in Pediatra. Pediatra di libera scelta dal 1982 presso l’USL Bologna Sud. Ha partecipato al corso triennale della Scuola di Agopuntura del Dr. Di Concetto. Ha frequentato corsi di Kinesiologia Applicata della Scuola tenuta D. C. J. P. Meersseman. Ha conseguito il diploma di Omotossicologia della Scuola del Guna nel 1998. Ha inoltre insegnato discipline non convenzionali presso la Scuola Internazionale della Nuova Medicina di Bologna negli anni ’80. Da alcuni anni è docente di Kinesiologia Applicata per la OTI. Nutrizionista. Ha tenuto conferenze presso l’ordine dei Farmacisti di Bologna. E’ referente Medico del Centro “Ener ZONA“ di Bologna dopo aver conseguito il “Certificate of Achievement ZONE CONSULTANT” nel 2002 dal Dr. Barry Sears.

ENRICO MIGLIOLI - "Impressioni di immagini su pellicola senza l'ausilio della apparecchiatura fotografica" - Diplomato all'Istituto d'Arte di Bologna, ha insegnato Storia dell'Arte per alcuni anni; successivamente, come libero professionista, si è dedicato alla stampa artistica Litografica e poi Serigrafica.  Negli anni '90 ha cominciato ad occuparsi di fotografia "paranormale" e di altri fenomeni PSI. In particolare ha per circa 10 anni raccolto immagini ottenute lavorando in una piccola camera oscura; per centinaia di volte, dopo aver appoggiato una o più pellicole fotografiche sul palmo della mano, ha potuto osservare che in esse si fissavano visi umani: uomini, donne, bambini.

DANIELE GULLÀ - "Applicazioni biometriche in parapsicologia: un caso di identificazione su una fotografia anomala"  - Si interessa di parapsicologia da vent'anni. La passione per l'astrofisica, l'elettronica e per la spettrografia UV, lo ha indirizzato verso campi particolari della ricerca psichica: la fotografia paranormale e la transcomunicazione. Attualmente collabora con periti del Tribunale e forze dell'ordine per analisi forensi (audio e video). Nominato C.T.U. dal Tribunale di Cassino come Perito Antropometrico nel 2003,  C.T.P. nel Tribunale di Bologna e come Perito Fonico in quello di Modena, ha eseguito nello stesso anno un corso universitario di Criminologia. Si occupa da diversi anni di perizie foniche relative al problema dell’identificazione biometrica e di identificazione facciale o di qualsiasi altra tipologia di pattern recognition su immagini. Ha collaborato inoltre con l'Università di Bologna (Dipartimento di Biofisica) e con l'A.I.M.N. (Accademia Internazionale di Medicina Naturale) come consulente tecnico in campo biomedicale. Spesso relatore per conferenze parapsicologiche di livello internazionale (di recente è stato relatore al convegno internazionale di I.T.C. a Vigo in Spagna), ha pubblicato e pubblica articoli su importanti riviste del settore, come "Luce e Ombra", i "Quaderni di Parapsicologia", “Il Giornale dei Misteri”, “La Ricerca Psichica”, “Lettere e Scritti”, “Iride 2000” e “ITC International”.  Ha frequentato il Corso Biennale di Parapsicologia per Ricercatori presso il C.S.P. (Centro Studi Parapsicologici) di Bologna diventando, dal 1996 al 2001, un impegnato ricercatore del Dipartimento di Ricerca dello stesso C.S.P. E’ spesso ospite di importanti trasmissioni televisive di reti nazionali ed internazionali (RAI 1 - RAI 2 – RAI 3 – Reti Mediaste – La7 – TSI, Svizzera – Discovery Channel – Travel Channel) e la sua attività di ricerca è frequentemente oggetto di pubblicazione da parte di periodici nazionali ed esteri. Oggi svolge attività di ricerca presso il Laboratorio Interdisciplinare di Ricerca Biopsicocibernetica (www.laboratorio.too.it), di cui è anche cofondatore, con l’incarico di responsabile del Settore Immagini. Dal 2004 è membro del Comitato Scientifico dell’ I.R.C. (Istituto di Ricerca della Coscienza). E’ docente nel corso di Biopsicocibernetica presso il IV Dipartimento di Filosofia, Psicologia, Sociologia e Pedagogia dell’Università Aperta di Imola.

MARCO MARGNELLI - "Conosci te stesso: alcune riflessioni sulla struttura della coscienza" - Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Milano nel 1965, specializzato in Chirurgia Generale presso l’Università di Milano nel 1972, Ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) dal 1969 al 1980, presso il Laboratorio di Biologia Spaziale e l’Istituto di Fisiologia dei Centri Nervosi di Milano, libero professionista come terapista del comportamento dal 1982. Nel 1972 è stato borsista della IBRO (International Brain Research Organization) presso il Karl Ludwig Institut fur Physiologie della Karl Marx Universitet di Lipsia (Repubblica Democratica Tedesca) e, nel 1980 visiting researcher presso l’Università del North Carolina, Chapel Hill (USA). Nel 1987 ha fondato il Centro Studi e Ricerche sulla Psicofisiologia degli Stati di Coscienza, in Milano. Ha condotto studi sulla microfisiologia della sostanza reticolare del tronco encefalico, dell’ippocampo e del talamo studiando, principalmente con tecniche di registrazione intracellulare, la genesi dei ritmi elettroencefalografici, l’organizzazione funzionale del nucleo ventrobasale del talamo, la fisiologia delle vie tattili, i rapporti tra ippocampo e tronco dell’encefalo, l’effetto di alcune sostanze anestetiche sulla funzionalità del talamo ventrobasale e l’organizzazione interneuronale dei nuclei di Goll e Burdach. Fino dall’epoca degli studi universitari si è interessato di fisiologia della meditazione e degli stati mistici con particolare attenzione per l’estasi della quale ha potuto studiare sperimentalmente numerosi episodi tra i quali quelli dei veggenti di Medjugorjie. Dopo la fondazione del Centro Studi e Ricerche sulla Psicofisiologia degli Stati di Coscienza ha svolto ricerche sullo stato ipnagogico, sul sogno, sugli stati di coscienza indotti da droghe psicotrope, sulla trance ipnotica e ha continuato lo studio dell’estasi mistica completandone una descrizione psicofisiologica. Ha svolto attività di insegnamento presso l’Istituto di Fisiologia Umana dell’Università di Milano, l’Istituto Italiano di Agopuntura di Torino, del quale è stato anche Direttore, l’Istituto Riza Psicosomatica di Milano, l’Associazione Italiana per la Ricerca e l’Aggiornamento Scientifico (AIRAS) di Padova, e, attualmente, dal 1995 è docente di Fisiologia degli stati di coscienza presso l’Associazione Medica Italiana per lo Studio dell’Ipnosi e Scuola Europea di Psicoterapia Ipnotica (AMISI) di Milano. E’ Presidente della Società Italiana per lo Studio degli Stati Modificati di Coscienza (SISSC) della quale è stato anche co-fondatore nel 1987. Ha pubblicato oltre un centinaio di lavori scientifici su riviste italiane ed internazionali ed ha svolto un’intensa attività di pubblicista collaborando con periodici quali Sapere, Tempo Medico, Riza Psicosomatica, Science Digest, Altrove e quotidiani tra i quali il Corriere della Sera e La Repubblica. E’ autore di otto libri: “I funghi magici”, Editiemme, Milano, 1981; “La droga perfetta: Neurofisiologia dell’estasi”, Riza, Milano, 1984; “Le apparizioni della Madonna: da Lourdes a Medjugorjie”, Riza, Milano, 1987; “Gente di Dio”, SugarCo, 1988; “L’estasi”, Sensibili alle Foglie, Roma, 1995; “Natura e struttura di alcuni stati di coscienza”, Poletto, Gaggiano, 2003; “Le stigmate”, Segno, Udine, 2004; “Il corpo e l’estasi”, Segno, Udine, 2004.

PADRE MORENO FIORI - "Chi siamo e perché siamo così? Spunti per una riflessione antropologico-teologica sulla condizione della specie umana" - Religioso professore e sacerdote dell’Ordine dei Frati Predicatori (Domenicani). Risiede a Roma  presso il Convento di Santa Maria sopra Minerva. Dal 5 all’11 aprile 1977, a Cervaro (FR), frequenta come borsista il V Convegno Nazionale Giovanile d’Introduzione alle Scienze Biologiche. Il 30 luglio 1977 consegue il Diploma di Maturità scientifica presso il Liceo Scientifico “G. Spano” in Sassari. Il 26 luglio 1977 si iscrive alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Sassari, dove frequenta, come allievo interno, l’Istituto di Microbiologia (1978), l’Istituto di Malattie Infettive (1978-1979), l’Istituto di Fisiologia (1979) e la Cattedra di Antropologia Criminale e Psichiatria Forense (1979-1982). Nel 1986 ha conseguito il Diploma in Studi Filosofici presso la Pontificia Facoltà Teologica del Sacro Cuore (Sardegna). Nell’anno accademico 1988/1989 è iscritto al quarto anno del quinquennio filosofico-teologico presso lo Studio Teologico Fiorentino. Nel febbraio-marzo 1992, a Bologna, partecipa al Corso di Bioetica promosso dai Centri Culturali E. Manfredini, S. Domenico, Centro di Iniziativa Culturale e dal Circolo di Bioetica. Nel 1993 ha conseguito la Licenza in Sacra Teologia presso lo Studio Teologico Accademico Bolognese - Sezione San Domenico con una tesi dal titolo "L’immoralità dello spiritismo". Nel 2003 ha conseguito il Dottorato in Sacra Teologia presso la Pontificia Facoltà “S. Tommaso d’Aquino” in Roma, con una tesi intitolata “Il maleficio – Aspetti teologico-pastorali”. Attualmente frequenta il III anno del “Master triennale di formazione e aggiornamento professionale in Criminologia Clinica e Psicopatologia Forense”, presso la “FOR.COM – Formazione per la Comunicazione – Consorzio Interuniversitario”, in collaborazione con la “Istituzione Internazionale di Studi Superiori e Ricerche sulla Comunicazione di Massa” e in collaborazione con l’“Insegnamento di Psicopatologia Forense” della Facoltà di Medicina dell’Università di Roma “La Sapienza”. Nel A.S. 1998/1999, è stato docente di religione presso il Liceo Linguistico Europeo di Empoli. Presso le Questure di Pistoia e di Firenze, ha tenuto la docenza dei seguenti Corsi di Aggiornamento professionale per il Personale della Polizia di Stato: 1- Questura di Pistoia (1998) e Questura di Firenze (1998–1999), Polizia di Prevenzione: "il fenomeno delle sette. Il satanismo e le sette sataniche”; 2 - Questura di Pistoia (1999), Polizia di Prevenzione: "aggregazione e fanatismo giovanile. Sette e gruppi differenziati rilevanti sotto il profilo della sicurezza pubblica". Nel 1999, dietro invito della Curia Vescovile di Pescia, ha tenuto due lezioni al Corso di Aggiornamento per gli insegnanti di religione, tenutosi presso il Seminario Vescovile di Pistoia: - "Il Sacro impazzito: attese miracolistiche, magia e demonologia interpellano la cultura religiosa" (10 marzo 1999); - "Le Sette ed il meraviglioso: cosa sono le Sette"; "le Sette sataniche e loro relazione con la letteratura e la musica noir" (27 aprile 1999). Nel secondo semestre dell’anno accademico 1999-2000, presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Beato Ippolito Galantini” in Firenze, ha tenuto un seminario di teologia pastorale dal titolo: "Il problema delle nuove sette religiose e del fenomeno del 'satanismo' ”. Nel 2002 è stato invitato in qualità di docente al Corso di Perfezionamento in “Comunicazione di Massa, Tecniche oratorie, comportamentali e lavoro in Video”, svolto presso l’Università degli Studi di RomaLa Sapienza” – Facoltà di Medicina, Dipartimento di Scienze Psichiatriche e Medicina Psicologica,  Roma; in questa sede è stato Titolare del Seminario in tema di Mass Media, Satanismo ed Esorcismo tenuto il 3 maggio 2002. Il 20 maggio 2002 a Firenze, presso il Gabinetto Regionale Polizia Scientifica per la Toscana, ha tenuto una giornata di aggiornamento professionale sul tema "Linee guida per il sopralluogo e la repertazione nei delitti consumati durante riti esoterici". Nel anno accademico 2002-2003 ha tenuto due lezioni nel Corso di Pastorale liturgica presso l’Università Pontificia Salesiana – Dipartimento di Pastorale giovanile e Catechetica: - "Il maleficio: aspetti teologico-pastorali" (10 aprile 2003); "Musica rock, satanismo e influssi diabolici" (15 maggio 2003). Dal 1994 è stato più volte consulente tecnico, in tema di Fenomeni mistici straordinari, dell’Avv. Andrea Ambrosi, Patrocinante presso la Rota Romana e la Congregazione delle Cause dei Santi, nonché Postulatore delle Cause di beatificazione e canonizzazione. Nel 1998, dietro esplicita richiesta del P. Innocenzo Venchi O. P., Postulatore Generale dell’Ordine dei Frati Predicatori, e Don Gianfranco Rolfi, Presidente della “Commissione storica”, relativa alla Causa di Canonizzazione del Servo di Dio Girolamo Savonarola O. P., è inserito tra i consultori della suddetta Commissione. Dal 20 febbraio 1992 è Socio Effettivo del C.S.P. (Centro Studi Parapsicologici) di Bologna. Dal 28 marzo 1998 è Socio Benemerito dell’Associazione Nazionale della Polizia di Stato. Dal 9 marzo 2000 è Socio “Sostenitore Benemerito” della Fondazione Cajetanus. Dal 3 maggio 2004 è Socio “Simpatizzante” dell’“Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti decorati al Valor Militare”. E’ autore di numerose opere che trattano le tematiche di cui P. Fiori è valente esperto.

MARIO DALLA TORRE - "Straordinaria NDE - Dall'irrealtà alla Realtà" (irrealtà intesa come il mondo fenomenico visto con i soli 4 sensi)" - Ha svolto per anni la professione di creativo impegnato in progetti di comunicazione pubblicitaria; dopo aver vissuto una NDE a seguito di grave incidente stradale, sviluppa qualità extrasensoriali e successivamente si diploma  come Professional Healer and Chakra Technician al World Institute of Technology for Healing di Losanna.

GIANNI GOLFERA "Memoria tra Scienza e Mistero" - Ha cominciato ad interessarsi all’arte della memoria durante l’adolescenza (nacque nel 1980), studiando Giordano Bruno e Pico della Mirandola acquisendo così, nella sua memoria, n° 261 libri. Nel frattempo ha frequentato il Liceo Scientifico e, a 17 anni, ha conseguito il brevetto di pilota. Golfera, partendo dai metodi di memorizzazione degli antichi ne ha elaborato uno proprio che da lui prende il nome GiGoTec (Gianni Golfera Tecniques) per memorizzare ogni tipo di informazione dopo averla vista o udita una sola volta. Golfera è considerato dalla comunità scientifica internazionale “l’uomo con più memoria al mondo”. Il professor Stefano Cappa dell’Università “Vita Salute” dell’Ospedale San Raffaele di Milano, ha studiato le sue straordinarie capacità. Gianni Golfera tiene corsi di formazione per lo sviluppo della memoria presso molti enti pubblici e privati, tra i quali l’Ospedale San Raffaele di Milano, il gruppo Enel, e la Camera dei Deputati. Il metodo di Golfera può essere appreso da chiunque e permette un notevole aumento della memoria con conseguenti vantaggi nella vita professionale e nella vita di relazione di ognuno.

 

Nella serata di sabato 05 marzo 2005, il Maestro Maurizio Deoriti e l'Architetto Mauro Matteucci, in prima assoluta, hanno eseguito la "Sonatina del Conte di San Germain" (di Maurizio Deoriti - 1957). All'evento ha partecipato un numeroso pubblico che si è unito a coloro che hanno soggiornato all'Eremo.

 

 

PRIMO CONVEGNO DI STUDI PARAPSICOLOGICI 2004 sul tema:

 

 

"INTERNET E LA “VITA OLTRE LA VITA"

 

Sottotitoli: - Internet, un mezzo consolatorio per chi è colpito dal lutto?

- Internet, un mezzo che favorisce la filantropia?

 

RESOCONTO 2004

 

Nonostante il maltempo, il Primo Convegno di Studi Parapsicologici organizzato da Klären, si è ugualmente tenuto. La totalità dei presenti (in esiguo numero nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 febbraio, l'Eremo di Ronzano è situato nelle colline bolognesi e in qui giorni le vie erano praticabili solo con catene, come potete vedere nelle foto che seguono) è stata notevolmente impressionata dalla totalità degli interventi i quali sono stati tutti quanti audio registrati e video registrati. Soltanto due oratori sono mancati causa la neve, Fulvia Cariglia e Silvio Ravaldini, ma entrambi hanno fatto avere le loro relazioni scritte. Dei rimanenti oratori, sono stati registrati e filmati tutti gli interventi e possono fin da ora essere prenotati. Gli atti del convegno saranno prodotti nei prossimi mesi, possono però esser fin da ora prenotati.

 

TERZO ATTO DI RICONOSCIMENTO

 
 

Nel corso del convegno fu consegnato il "2° ATTO DI RICONOSCIMENTO  Klären" al Dr. PIERO CASSOLI; le motivazioni sono descritte nella pagina "ATTO DI RICONOSCIMENTO".

 
 

Programma Convegno

 
 

FULVIA CARIGLIA - "Territori oltre la vita?" - Causa il maltempo la relatrice non partecipò al convegno

ALESSANDRO LEATI - "Il concetto di morte nell'opera di J. R. R. Tolkien"; "Il bene ed il male, nella dimensione ultraterrena, secondo J. R. R. Tolkien"

ARCO MARGNELLI - "La morte e lo Yoga del Sogno"

LYDIA PISANI - "Il lutto, vissuto come scissione affettiva tra genitori e figli"

SILVIO RAVALDINI - "Considerazioni su l'Aldilà"

BRUNO SEVERI - "Analogie tra: Ritualismo Sciamanico, NDE, RIP"

BEATRICE UNGARELLI -  "Il Senso della Vita e della Morte Secondo i Veda - Il ruolo dell'inconscio nel destino"

ADRIANA VELARDI - "Quale beneficio deriva dai presunti contatti con l'aldilà? Quale approccio consolatorio offre Internet a chi è colpito dal lutto?" -  "In Internet: filantropia illusoria oppure concreta?"

 

CHI DESIDERA ACQUISTARE GLI ATTI DEI CONVEGNI

PUÓ ORDINARLI VIA E-MAIL

 

 

 

 TORNA ALL'INIZIO