Home SEMINARI EDITORIA NDE - RIP QUESTIONARI ADRIANA VELARDI LINKS DOC. VELARDI BIBLIOGRAFIA EREMO RONZANO CONVEGNI OLD EVENTI 2015/2016 EVENTI OLD EXTRA EVENTI ATTO DI RICON NEWS SERA JEY ENGLISH ARTE PSICHICA

EVENTI OLD

 

 

IN QUESTA PAGINA TROVATE EVENTI ORGANIZZATI E REALIZZATI DA KLÄREN, A PARTIRE DAL 2003.

 

 

 

2011

 
bullet

Rassegna Culturale ed Artistica - La Rassegna che si sarebbe dovuta tenere nel periodo 24 Luglio - 07 Agosto 2011, fu rinviata  per le ragioni che sono qui dettagliatamente riportate - Fu programmata in San Salvatore Telesino (Benevento). Con il Patrocinio di: Comune di San Salvatore Telesino. Con la collaborazione di: Amici della Biblioteca di S. Salvatore Telesino.

 

2008

bullet

MOSTRA DI PITTURA - opere di MAURIZIO DEORITI - 20 / 29 Settembre 2008 - Sala Mostre del Baraccano - Via Santo Stefano, 119 - Bologna. Con il Patrocinio di: Provincia di Bologna, Comune di Bologna, Quartiere Santo Stefano. Commento Mostra

 

2005

bullet

ALLA SCOPERTA DELL'ANIMA CHE C'É - Rassegna Culturale presso la Sala del Silentium, Vicolo Bolognetti n° 1, Bologna - 22 - 26 Dicembre 2005

 

 

bullet

DIGNITA' DELL'ESISTERE E DEL MORIRE - Giornata di Studi presso Teatro Cantelli di Vignola (Mo) - PROGRAMMA - 15 Giugno 2005

 

 

bullet

PENSIERO, AZIONE DESTINO, conferenza. Relatore: Beatrice Ungarelli - FESTA PROVINCIALE DE L'UNITÁ  2005 a BOLOGNA

 

 

bullet

NASCERE NON BASTA, conferenza. Relatore: Ippolita Avalli - FESTA PROVINCIALE DE L'UNITÁ  2005  a BOLOGNA

 

 

bullet

CONCERTO: Chitarra Classica. Artista: Mauro Matteucci - FESTA PROVINCIALE DE L'UNITÁ  2005  a BOLOGNA

 

 

bullet

CONCERTO: Cembalo. Artista: Maestro Maurizio Deoriti - FESTA PROVINCIALE DE L'UNITÁ 2005  a BOLOGNA

 

 

 

2004

 

bullet

INCONTRO TRA ORIENTE E OCCIDENTE: Poesia, Musica e Cultura dell’Antica India" con  Beatrice Ungarelli e Paolo Zecchi - FESTA PROVINCIALE DE L'UNITÁ - 2004 a BOLOGNA

 

 

bullet

CONCERTO: Chitarra Classica. Artista: Mauro Matteucci - FESTA PROVINCIALE DE L'UNITÁ - 2004 a BOLOGNA -  PROGRAMMA

 

 

bullet

CONCERTO: Clavicembalo. Artista: Maurizio Deoriti. Flauto Traverso Artista: Marco Coppi - FESTA PROVINCIALE DE L'UNITÁ - 2004 a BOLOGNA

 

 

bullet

LO SGUARDO RIVELATO - Mostra Fotografica -  Autrice: Rosanna Lazzari - FESTA PROVINCIALE DE L'UNITÁ - 2004 a BOLOGNA

 

 

 

2003

 

bullet

IL DIABETE PREVENZIONE E CURA - Tavola Rotonda - FESTA NAZIONALE DE L'UNITÁ  2003

 

 

bullet

OMEOPATIA IN ORTOPEDIA - Conferenza -  FESTA NAZIONALE DE L'UNITÁ  2003

 

 

bullet

MALOCCHIO, FATTURE E CONTROFATTURE - Conferenza - FESTA NAZIONALE DE L'UNITÁ  2003

 

 

 

 

RASSEGNA CULTURALE ED ARTISTICA "ESALTAZIONI E TORMENTI DELL'ANIMA

 

 

La rassegna Culturale ed Artistica avrebbe dovuto comprendere anche l'Ottavo Convegno che si sarebbe tenuto nei giorni  06 - 07 Agosto 2011 sempre in  località San Salvatore Telesino (Benevento), fu rinviato e organizzato il 12 Novembre 2011, ovviamente apportando sostanziali modifiche al Programma, infatti, nel 2011 fu organizzato soltanto l'Ottavo Convegno di Studi su Psiche e "Dintorni" (vedi pagina EVENTI 2011).

LE RAGIONI CHE MOTIVARONO IL  RINVIO DELL'INTERA RASSEGNA

Klären, nella persona della Presidente, Dr.ssa Adriana Velardi, nel 2010 (fine estate) aveva proposto al Dr. Emilio Bove, Vice Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di San Salvatore Telesino (BN) di organizzare in San Salvatore Telesino, la Rassegna Culturale ed Artistica il cui cui titolo è:  "ESALTAZIONI E TORMENTI DELL'ANIMA". La proposta fu fatta de visu (la Dr. Velardi incontrò il Dr. Bove presso il suo Ufficio, all'interno del Comune di S. Salvatore Telesino) ed ottenne immediata risposta positiva. La Dr.ssa Velardi, provvide a consegnare la richiesta formale per iscritto (di seguito riportata integralmente) che fu immediatamente Protocollata. A seguito di tale richiesta, il Dr. Bove si impegnò, a nome del Comune di S. Salvatore Telesino, di accollarsi le spese di vitto, alloggio e viaggio, per i singoli Oratori che avevano accettato di presenziare al Convegno senza pretendere alcun compenso. In quella occasione il Dr. Bove sostenne di accollarsi anche le spese necessarie per realizzare la pubblicazione del materiale pubblicitario (brochure e locandine). Su consiglio del Dr. Bove ed in sua presenza, la Dr.ssa Velardi fu messa in contatto con la Dr.ssa Antonietta Cutillo (ed altri Soci) Presidente dell'Associazione Amici della Biblioteca di San Salvatore Telesino. L'Associazione presieduta dalla Dr.ssa Cutillo avrebbe dovuto affiancare Klären per la accoglienza del Pubblico, degli Oratori e degli Artisti. La Dr.ssa Velardi fu informata per iscritto dalla Dr.ssa  Cutillo che la persona con cui avrebbe dovuto restare in maggiore contatto (via e-mail e telefonico) era la Dr.ssa Mariagrazia Zoccolillo, con la quale ebbe i primi contatti tramite Face Book, successivamente tramite la sua e-mail personale ed il numero del suo telefono cellulare e  fisso. Al principio la Dr.ssa Zoccolillo fu molto entusiasta di collaborare anche perché in quelle zone non era mai stato organizzato un simile evento. Accadde invece che l'entusiasmo iniziale ostentato dalla Dr.ssa Zoccolillo si trasformò in silente imbarazzo quando la Dr.ssa Velardi le annunciò che  all'interno del sito internet di Klären avrebbe pubblicato l'intero programma. L'imbarazzo della Dr.ssa Zoccolillo si concluse con una e-mail nella quale invitava la Dr.ssa Velardi a prendere contatti diretti con il Dr. Bove. Il 28 Marzo 2011 la Dr.ssa Velardi ricevette una e-mail dal Dr. Bove che le preannunciava dubbi sulla scelta della data in cui si sarebbe dovuto tenere il Convegno.

Precisiamo che l'intero evento fu programmato in date che erano state scelte dalla Dr.ssa Cutillo, la quale aveva precisato che in quel periodo il numero delle persone presenti sul territorio era maggiore; la Dr.ssa Cutillo precisò che non era possibile realizzare l'evento in altre date vicine perché sia l'Associazione da lei presieduta che il Comune di S. Salvatore Telesino, erano impegnati per la realizzazione di altri eventi tra i tanti il più significativo era quello con cui si festeggiava il Santo patrono locale.

Già nel mese di novembre 2010, erano state redatte le pagine all'interno delle quali era stato inserito l'intero Programma concernente sia il Convegno annuale su Psiche e "Dintorni" che gli eventi artistici inseriti nella intera Rassegna.  L'intera programmazione è inserita dopo la trascrizione integrale del carteggio epistolare intercorso tra la Dr.ssa Velardi, la Dr.ssa Zoccolillo ed il Dr. Bove.

 

L'INTERO CARTEGGIO EPISTOLARE

La Dr.ssa Velardi ricevette dalla Dr.ssa Zoccolillo la seguente e-mail:

----- Original Message -----

From: Mariagrazia

To: velardiadriana@tin.it

Sent: Wednesday, January 26, 2011 2:02 PM

Subject: R

 

Buongiorno dott. ssa Velardi,

mi scuso ma non ho potuto rispondere alla sua chiamata. Non ho visto, né sentito il dr. Bove, né mi è stato comunicato qualcosa di nuovo in merito alla Rassegna Culturale. Se Le riesce, provi a contattare direttamente il dott: Bove. In attesa di un aggiornamento, cordialità Mariagrazia

 

dr.ssa Mariagrazia Zoccolillo

 

 

La Dr.ssa Velardi rispose alla Dr.ssa Zoccolillo con la seguente e-mail:

 

-----Messaggio originale-----
Da: Velardi Adriana [mailto:velardiadriana@tin.it]
Inviato: mercoledì 26 gennaio 2011 14.55
A: Mariagrazia
Oggetto: Re: Rassegna Culturale

 

Gentile Dottoressa,

mi spiace dover constatare uno strano imbarazzo nelle sue parole, ma forse sbaglio. Fino ad oggi, in tutta la mia vita, non ho mai mangiato nessuno e non accadrà mai anche se dovrò purtroppo convenire che la Rassegna Culturale proposta dalla Associazione Klären, non si terrà nel modo inizialmente concepito. Non chiamerò il Dr. Bove, perchè doveva farlo lui ed anche perchè non è mia abitudine fare pressione su alcuno, per qualunque questione esistenziale. Mi sono rivolta a lei perchè mi era stato detto che dovevo agire in tal modo, lei doveva essere la mia referente in zona. Chiarito ciò, ora vorrei sapere se l'Associazione Amici della Biblioteca di San Salvatore Telesino, è ugualmente interessata a realizzare il progetto culturale da me proposto e, se la risposta è affermativa, in quale modo potrà essermi di aiuto. Appena ricevuta una sua cortese risposta, informerò i relatori di eventuali cambiamenti o addirittura della non realizzazione dell'intero evento. Grata per la sua cortese attenzione le porgo i miei più cordiali saluti.

 

La Presidente di Klären

 Dr.ssa Adriana Velardi

 

La Dr.ssa Zoccolillo rispose con la e-mail di seguito trascritta; fu l'ultimo contatto epistolare che la Dr.ssa Velardi ebbe con lei:

 

 

----- Original Message -----

From: Mariagrazia

To: 'Velardi Adriana'

Sent: Wednesday, January 26, 2011 3:25 PM

Subject: R: Rassegna Culturale

 

Gentile dott.ssa Velardi,

non c’è imbarazzo nelle mie parole ma solo, forse, un senso d’impotenza. Sono la sua referente è vero ma non ho alcun potere decisionale; quindi, per cercare di sbloccare quanto prima questa situazione le ho consigliato di contattare direttamente il dott. Bove. In ogni caso, ho inoltrato sia al dott. Bove che al Presidente dell’Associazione il suo scritto. In attesa di ricevere una risposta,  la saluto cordialmente,

Mariagrazia

 

dr.ssa Mariagrazia Zoccolillo

 

 

Passati alcuni giorni il Dr. Bove inviò alla Dr.ssa Velardi la seguente e-mail:

 

----- Original Message -----

From: <emiliobove>

To: "velardiadriana" <velardiadriana@tin.it>

Sent: Friday, January 28, 2011 3:11 AM

Subject: Fwd:Convegno di studi su psiche e dintorni.

 

Gentile dott.ssa Velardi,

so che è in contatto con la dott.ssa Mariella Zoccolillo, dell'Associazione Amici della Biblioteca, che mi tiene puntualmente informato sull'organizzazione dell'iniziativa che ci ha proposto. Nei giorni scorsi abbiamo a lungo discusso su tale iniziativa e, in seguito a tale approfondimento, volevo sottoporle alcune questioni emerse dagli incontri tenuti in biblioteca. La data indicata per l'iniziativa, mentre può apparire utile per la mostra da allestire in biblioteca (dal 24 luglio 2011), ci lascia perplessi per quanto riguarda il convegno scientifico (che dovrebbe tenersi nei giorni 6 e 7 di agosto). Siamo praticamente nella settimana di ferragosto e sono molte le perplessità di avere, durante tale periodo, un uditorio così interessato a questioni profonde e certamente meritevoli di un coivolgimento più ampio. Non so se lei, che organizza annualmente il convegno, è in grado di garantire, durante tale periodo, la partecipazione di studiosi che partecipano con assiduità alle iniziative della Vs. Associazione. In questo caso dovremmo approntare un servizio di accoglienza ma sarebbe opportuno conoscere, con discreta approssimazione, il numero dei partecipanti. Ritengo necessario conoscere anche la sua opinione in merito. Ne possiamo discutere telefonicamente. Le lascio i miei recapiti.

Tel. Cell.

Casa  (possibilmente di sera dalle ore 22.00).

Cordiali saluti, Emilio Bove

 

Il giorno successivo la Dr.ssa Velardi parlò al telefono con il Dr. Bove il quale ribadì quanto aveva scritto nella sua e-mail; il Dr. Bove precisò che il motivo del suo disappunto nasceva dal fatto che egli, politicamente, non voleva fare una brutta figura. Il Dr. Bove propose alla Dr.ssa Velardi di organizzare il Convegno nella Primavera 2011 perchè in tale periodo egli era certo che un maggiore numero di persone sarebbe stato interessato  all'evento.

La Dr.ssa Velardi rispose che non era possibile cambiare la data perché gli Oratori avevano gradito la data estiva anche perchè partecipavano senza percepire alcun compenso, oltre a ciò la Presidente di Klären aveva proposto di realizzare ivi l'evento perché, nel periodo estivo ella si trova a soggiornare in località Faicchio, situata a pochi chilometri di distanza da San Salvatore Telesino.

Il Dr. Bove concluse la telefonata rassicurando la Dr. Velardi, l'evento si sarebbe tenuto egli la avrebbe ricontattata telefonicamente "la prossima settimana".

Ciò non si verificò mai, e fu per questa ragione che la Dr. Velardi  nel mese di marzo inviò al Dr. Bove una ultima e-mail alla quale egli non rispose mai e nella quale ella precisava che avrebbe l'avrebbe pubblicata sul sito di Klären (è infatti di seguito trascritta).

Successivamente la Dr.ssa Velardi inviò una e-mail a tutti gli Oratori chiedendo loro scusa, nella e-mail come testimonianza furono inserite le ultime e-mail intercorse con la Dr.ssa Zoccolillo ed il Dr. Bove.

Non fu possibile organizzare l'evento in Bologna perchè, a causa delle imminenti elezioni Amministrative, non sarebbe stato possibile ottenere i Patrocini non onerosi di (Regione Emilia Romagna, Provincia di Bologna e Comune di Bologna), i quali avrebbero permesso di ottenere l'utilizzo gratuito del luogo in cui l'intera Rassegna sarebbe stata realizzata.

 

Klären spera di poter organizzare l'evento entro la fine del 2011, in caso contrario si augura di poterlo realizzare nell'anno 2012.

 

 

La ultima e-mail inviata dalla Dr.ssa Velardi al Vice Sindaco di S. Salvatore Telesino:

 

 ----- Original Message -----

From: <velardiadriana@tin.it>

To<emiliobove>

Sent: sabato 12 marzo 2011 12.13

Subject: Rassegna Culturale e Convegno su Psiche e Dintorni organizzati da Klären

 

Egregio Dr. Bove,

su sua specifica richiesta ho atteso fino ad oggi di ottenere una risposta definitiva relativamente alla Rassegna Culturale comprendente anche l'Ottavo Convegno di Studi su Psiche e "Dintorni" che Klären, Associazione Culturale e Filantropica (da me presieduta) ha fino ad oggi organizzato con scadenza annuale in Emilia Romagna e che proposi a Lei personalmente ,di poter realizzare nel Comune di S. Salvatore Telesino. A seguito della e-mail più sotto trascritta integralmente che lei mi inviò il 28.01.2011, ricevetti una sua telefonata  nel corso della quale Ella mi chiese se era possibile spostare la data del convegno, precisamente se era possibile organizzare l'evento nel periodo di primavera 2011 perchè lei, sul piano politico, non avrebbe voluto fare brutta figura, voleva avere garantita la presenza di un vasto numero di persone. La mia risposta fu negativa; precisai che gli oratori avevano dato la loro adesione per partecipare gratuitamente all'evento nelle date scelte perché suggerite dalla Dr. Cutilllo (Presidente dell'Associazione Amici delle Biblioteca di S. Salvatore Telesino alla quale lei Dr. Bove, mi aveva indirizzato per ricevere aiuto relativamente alla gestione accoglienza i loco di Oratori e pubblico partecipante all'evento; infatti al primo incontro con la Dr. Cutillo ed i Soci della Ass. Biblioteca, lei fu presente). Precisai che non era possibile neppure per me, causa i miei impegni lavoro organizzare in S. S. Telesino l'evento, infatti avevo proposto la realizzazione dell'evento nelle date estive perchè,come le dissi a voce fin dal principio, in quel periodo mi trovo a risiedere in località Faicchio (BN) per circa due mesi. A tale mie precisazioni, lei mi rispose che, "tempo una settimana" mi avrebbe fatto sapere se vi fosse stata ancora disponibilità da parte del Comune di S. Salvatore Telesino. Immediatamente informai la Dr. Zoccolillo, sia a voce che con tramite e-mail più sotto trascritte integralmente anche se, come la Zoccolillo in esse precisò, che provvide ad inviarle, per conoscenza, a lei Dr. Bove e alla Dr. Cutillo. Essendo passata più di una settimana e non avendo ricevuto più notizie da Lei né dalla Dr. Zoccolillo, sono obbligata credere che l'iniziativa da me proposta con assoluta sincerità d'animo e con l'unica volontà di portare nella Provincia di Benevento un evento differente da quelli che solitamente sono ivi realizzati, non possa realizzarsi.  Preciso per l'ultima volta che, dietro mia richiesta e pur pura e sincera filantropia, all'evento avevano accettato di partecipare, in qualità di Oratori, Personalità di grande spessore culturale e scientifico. Non soltanto gli Oratori ma anche i due realizzatori dell'evento teatrale "Platero e IO", avevano accettato di partecipare gratuitamente, contentandosi di essere ospitati da parte del Comune di S. S. Telesino, soltanto per il vitto e l'alloggio e di avere rimborsate le spese per il viaggio (si sarebbero mossi dal Nord Italia e non in aereo!). Da parte mia, non  fu chiesto null'altro, mentre fu lei Dr. Bove a promettere di far stampare la pubblicistica da affiggere localmente (locandine o manifesti) pur avendo io precisato (nella richiesta formale a Lei consegnata personalmente e Protocollata) che Klären avrebbe potuto autonomamente produrre locandine formato A4 e pubblicizzare l'evento (come sempre fa in Internet). La prossima settimana informerò gli oratori, tramite anche la copia di questa e-mail, che l'ottavo Convegno Klären non si terrà. In tempi immediatamente successivi pubblicherò in internet la notizia che il convegno Klären non si terrà, precisandone le ragioni, anche tramite la pubblicazione di questa mia ultima e-mail, unitamente all'intero Programma che si sarebbe dovuto realizzare in S. San Salvatore Telesino. Da ultimo preciso che evito di quantificarle il danno che Lei Dr. Bove ha recato a Klären; infatti l'Associazione da me presieduta non potrà realizzare questo anno il Convegno, ovvero l'evento annuale più significativo (che è sempre stato ad ingresso gratuito) poiché come sicuramente accadrà in S. San Salvatore Telesino, gli spazi che sono di proprietà delle Istituzioni vanno richiesti con un discreto anticipo perché il convegno si è sempre tenuto nei mesi invernali o primaverili.

 

Cordiali saluti

 

La Presidente di Klären

Dr.ssa Adriana Velardi

 

LA PUBBLICIZZAZIONE DELL'EVENTO IN INTERNET E SU APPOSITE LOCANDINE FU LA SEGUENTE

 

Con il Patrocinio di

Comune di San Salvatore Telesino

 

La Dr.ssa Zoccolillo nel corso di una telefonata disse che si poteva estrapolare il logo del Comune di S. Salvatore Telesino direttamente da internet, entrando nel sito del Comune. La stessa cosa fu fatta in merito al logo dell'Associazione Amici della Biblioteca di S. Salvatore Telesino.

 

In collaborazione con

 

Associazione Amici della Biblioteca

di San Salvatore Telesino

 

La Rassegna comprendeva i seguenti eventi:

 

bullet

OTTAVO CONVEGNO DI STUDI SU PSICHE E "DINTORNI" - 06 - 07 Agosto 2011 Abbazia di S. Salvatore Telesino - Via , - S. Salvatore Telesino -

bullet

MOSTRA DI PITTURA  DI ADRIANA VELARDI (retrospettiva dal 1970 ad oggi) - Inaugurazione 24 luglio 2011 ore 18,00 Biblioteca Comunale di S. Salvatore Telesino - Via Plebiscito, - S. Salvatore Telesino

bullet

SPETTACOLO TEATRALE "PLATERO ED IO" DI LUCA TIRONZELLI

bullet

APERITIVO CULTURALE

 

bullet

PROGRAMMA CONVEGNO E CURRICULUM ORATORI

bullet

IL TITOLO (motivazione)

bullet

COME ARRIVARE: TRENO - AUTOSTRADA - BUS

bullet

DOVE PERNOTTARE: Affittacamere, Albergo, Hotel

bullet

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO IL 15.07.2011

bullet

LE INTENZIONI DI KLÄREN

 

 

MOSTRA DI PITTURA

 

All'interno del Chiostro della Biblioteca di San Salvatore Telesino, sarebbero state esposte opere di Adriana Velardi (realizzate a partire dal 1970 fino al 2011), mediante le quali era possibile comprendere che, nel Fare Arte i momenti espressivi  mutano sostanzialmente, quando si è seriamente impegnati in percorsi introspettivi o spirituali i quali tendono ad esaltare (in positivo) i valori essenziali dell'Esistere.

 

Sabrina - Acquarello

Autrice:  Adriana Velardi

 

 

Dormiente - Olio e acrilico su su tela cm 80x100

Autrice:  Adriana Velardi

 

PLATERO ED IO

 

L'asinello Platero

 

"Platero e io" è uno spettacolo di teatro, musica e immagini, in cui il testo teatrale si fa musica, la musica evoca immagini,  le immagini diventano poesia, per toccare le emozioni più profonde, quelle che  ci accomunano e ci rendono umani. L'opera di Juan Ramon Jimenez, è dolcissima, piena di colori e di luci, un'elegia leggera che narra la storia dell'amicizia, della solidarietà fra l'uomo e l'animale, compagni di viaggi, scorrerie, ricordi, riflessioni. L'asinello Platero, così simile a noi, straordinario e dolcissimo amico, all'apparenza un giuocattolo, è in realtà un educatore, per lo meno un rammentatore della dignità e della funzione dell'uomo. Si tratta di una favola che si nutre soltanto e specialmente di realtà e di conoscenza dell'uomo. Jimenez ha soprattutto voluto guardare l'uomo nella sua eternità, l'uomo senza qualità, sia che parli dall'alto, sia che parli la lingua degli umili, di cui Platero resta il simbolo per eccellenza, così vero, così rassicurante.

 

 

APERITIVO CULTURALE

 

Sarebbe stato organizzato all'interno della Biblioteca Comunale di San Salvatore Telesino.

 

CURRICULUM DEGLI ORATORI

 

ALFREDO BARBAROSSA - Alfredo Barbarossa è laureato in Psicologia (indirizzo clinico e di comunità) presso l’Università degli studi “la Sapienza” di Roma, con una tesi in Psicofisiologia Clinica dal titolo “Il maschile e il femminile nell’omosessualità maschile”. Collabora all’interno della cattedra di Psicofisiologia con il Prof. Ruggieri, prima come tirocinante, successivamente come volontario, approfondendo il modello “psicofisiologico integrato”. Consegue  nel 2007 un Master in Grafologia acquisendo il titolo di grafologo di personalità, clinico e peritale sulla base del metodo Morettiano presso l’Università “Lumsa” di Roma. Nel 2008 intraprende il corso di specializzazione in “Psicoterapia della Gestalt” (attualmente 3° anno in corso). Presso l’IGF, Istituto Gestalt Firenze. La passione per la Criminologia lo porta a partecipare a diversi corsi di formazione; il primo diretto dal CEPIC su diverse tematiche investigative e criminologiche con conseguente pubblicazione della tesina finale dal titolo “Il caso A” (disamina di un delitto passionale) e successivamente presso l’ASL Roma dove partecipa al corso “Psicopatologia, criminologia e scrittura” con tesina finale “Suicidio e grafologia” analisi di un caso di suicidio su base grafologica. Si è occupato di disabilità con particolare riferimento alla “Sindrome Autistica” sia come tirocinante, in diverse strutture (Filo della torre, Sfera Magica) sia come privato. Attualmente svolge un tirocinio di formazione presso l’Asl di Genzano al Consultorio giovani, come psicologo di sostegno e promotore del progetto EAS (educazione alla sessualità e alla affettività) in diverse scuole del Lazio. Esercita privatamente la professione di psicologo e grafologo dal 2008 a Roma.

VIRGINIA FARINA - Virginia Farina è laureata al DAMS di Bologna con una tesi in Letteratura Artistica sullo scultore Constantin Brancusi e sul suo rapporto con la fotografia. 2001/03 Readings e performances di poesia sul tema della migrazione e della non-violenza,  pubblicazione di racconti e poesie nella rivista genovese Marea e su alcune antologie, tra cui Donne in opera: Storie e ritratti di artiste e scrittrici, Edizioni Non Deperibili, Aosta. 2004/05 Partecipa alle  ricerche poetiche sull’oralità e la memoria del Théâtre des Récollettes e della rivista Cassandre, Parigi. Conduzione di un laboratorio di scrittura in un centro di accoglienza per donne senza fissa dimora presso l’Association Emmaüs Paris - centre  Malmaisons. 2005 Dopo l'ultima pagina, progetto fotografico sulla memoria dei luoghi della Biblioteca del Dipartimento delle Arti Visive dell'Università di Bologna, realizzato insieme al fotografo Simone Martinetto. 2006 Realizza, insieme all’artista Rita Chessa, l’installazione dedicata alla migrazione dal titolo Passaggio Ponte per il festival Parole e Visioni di Asuni (CA). 2007 Cura il progetto Fili di Pace con  la realizzazione di un’installazione negli spazi del Giardino del Guasto di Bologna nata da un laboratorio tenuto con i bambini di una scuola materna. Realizza i lavori fotografici Le immagini di ogni giorno e Tzering - Long life nel contesto di una più ampia ricerca sulla sacralità delle immagini nel loro uso quotidiano. Espone al Festival di Fotografia di Rapallo in una collettiva dedicata alla memoria quotidiana delle cose. 2008 Realizza il lavoro fotografico L’altra parte del mondo, dedicato all’identità e alle immagini della migrazione, che espone in diversi luoghi, tra cui il primo Festival delle Culture della città di Bologna. In occasione delle iniziative dedicate al trentennale dalla legge 180 “Basaglia”, realizza insieme al fotografo Simone Martinetto il video La mente altrove,  esposto all’Accademia di Belle Arti di Bologna. Vince il Festival di poesia Ritorno a Figuralia con la raccolta Qui, dove sono, dedicato al tema dello “spaesamento” e della migrazione. 2010 Realizza per Gemine Muse il progetto site specific Fuori Catalogo negli spazi della Biblioteca dell’Archiginnasio di Bologna. Realizza a Tuzla (Bosnia Erzegiovina) il lavoro Quotidiana Memoria. Espone al Festival Officina Artelier, Petilia Policastro (Crotone). 2009 Premio Iceberg Giovani Artisti per la Fotografia d’Arte. Espone alla casa della Fotografia di Bologna e partecipa alla rassegna Tibet 50 anni dopo con il progetto La persistenza dell’amore, realizzato insieme alla fotografa Emanuela Orlandini. Partecipa al Festival Internazionale Kaleidoskop a Tuzla, in Bosnia, ed espone alla Biennale Internazionale di Arte Plurale di Torino. Insieme al fotografo Simone Martinetto cura a Bologna la rassegna Direction Home : Fotografia negli spazi del quotidiano.

LYDIA PISANI - Lydia Pisani è laureanda in Filosofia Cognitivista, sta concludendo la tesi in Storia della Psicologia su Eusapia Palladino, nota medium vissuta a cavallo tra 1800 e 1900 che suscitò l’interesse degli scienziati più importanti dell’epoca (tra gli scienziati italiani C. Lombroso, E. Morselli, Schiaparelli, E. Bozzano; tra gli stranieri il premio Nobel Richet, Oliver Lodge e i coniugi Curie). Appassionata di musica contemporanea e autrice di poesie (inserita con una sua poesia, nel Censimento dei Poeti di Bologna, pubblicato dal Girardi Editore di Bologna, nel 2006).

CLAUDIO PISANI - Claudio Pisani è laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Malattie Infettive. Da vari anni si occupa dei fenomeni PSI.

ELENA STEGAGNO -  Elena Stegagno è laureata in Scienze del Comportamento e delle Relazioni Sociali – “Tempo di esposizione ed emozioni. Uno studio comportamentale” – Cattedra di Psicologia Clinica (Prof. B. Baldaro) – Psicologa, Laurea Specialistica in Psicologia Clinica e di Comunità – “Il ruolo del conflitto psico-emozionale nell’insorgenza del cancro”.

MAURO STEGAGNO - Mauro Stegagno è laureato in Medicina e Chirurgia presso L’Università degli Studi di Bologna ed ivi specializzato in Medicina Interna e Cardiologia. Idoneità a Ricercatore Universitario presso la Clinica Medica Prima dell’ Ospedale Universitario S. Orsola di Bologna. Docente per diversi anni presso il Centro Didattico della “Nuova Medicina” di Bologna per l’Agopuntura, Omeopatia, Chiropratica, Mesoterapia e Kinesiologia Applicata. Autore di numerosi articoli pubblicati su riviste del settore. Autore di testi di Mesoterapia, Kinesiologia Applicata e Omeopatia. Già Responsabile Scientifico della ditta PN Prodotti Naturali e Docente dei Corsi di nutrizione e mineralogramma organizzati dalla stessa Ditta a Medici e Farmacisti. Relatore a svariati congressi nazionali e internazionali di medicina convenzionale e non convenzionale. Già Docente di Massaggio Tradizionale Cinese e Qi Gong all’Istituto Superiore di Medicina Olistica ed Ecologia presso l’Università di Urbino. Già Docente A.I.O.T. (Associazione Italiana di Omotossicologia) per l’Omeopatia – Omotossicologia e la Kinesiologia Applicata. Socio Fondatore e Presidente di A.M.I.K.A. (Associazione Medica Internazionale di Kinesiologia Applicata). Direttore e Docente della  Scuola Medica triennale di Kinesiologia Applicata tenuta dalla stessa Associazione. Co -  Direttore e Docente dei corsi di agopuntura, omeopatia, floriterapia, chiropratica, fitoterapia tenuti da AMIKA. Master inFlebolinfologia in medicina integrata” conseguito presso l’Università di Siena. Responsabile del Servizio di Medicina non Convenzionale presso l’ASL Bologna Sud (agopuntura, omeopatia – omotossicologia, posturologia e kinesiologia applicata) per l’anno 2000Premio “Dante Alighieri” 2001 per meriti di ricerca nell’ambito delle medicine non convenzionali. Premio “Edward Bach” 2006 per meriti nella ricerca in medicina non convenzionale e floriterapia. Docente di tecniche di medicina non convenzionale al Master per “tecnico di posturologia” dell’Università di Siena. Responsabile dei corsi di medicina non convenzionale AMAP (Associazione Medicina Applicata), molti dei quali accreditati ECM negli anni 20022003. Tiene annualmente lezioni di agopuntura, omeopatia, floriterapia, kinesiologia applicata, kiropratica alla Scuola di Specializzazione in Medicina Legale dell’Università di Bologna. Medico “Esperto in Formazione” della Regione Emilia Romagna. Medico convenzionato col SSN per la medicina Generale (medico di famiglia) presso l’ASL 22 di San Lazzaro di Savena – Bologna. Fondatore Docente e Responsabile della Scuola di Qi Gong Tai Chi Medico “La Via dei Dieci Passi e delle Sette Porte” di San Lazzaro di Savena – Bologna, Scuola convenzionata per la didattica e la ricerca con la Facoltà di Scienze motorie, Università di Bologna. Già Direttore Sanitario del poliambulatorio “Centro Medico Medicina Naturale Edward Bach” di San Lazzaro di Savena – Bologna.

CARMELA TRAVAGLINI -  Carmela Travaglini è laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna, specializzata in Pediatra. Pediatra di libera scelta dal 1982 presso l’USL Bologna Sud. Ha partecipato al corso triennale della Scuola di Agopuntura del Dr. Di Concetto. Ha frequentato corsi di Kinesiologia Applicata della Scuola tenuta D. C. J. P. Meersseman. Ha conseguito il diploma di Omotossicologia della Scuola del Guna nel 1998. Ha inoltre insegnato discipline non convenzionali presso la Scuola Internazionale della Nuova Medicina di Bologna negli anni ’80. Da alcuni anni è docente di Kinesiologia Applicata per la OTI. Nutrizionista. Ha tenuto conferenze presso l’ordine dei Farmacisti di Bologna. E’ referente Medico del Centro “Ener ZONA“ di Bologna dopo aver conseguito il “Certificate of Achievement ZONE CONSULTANT” nel 2002 dal Dr. Barry Sears.

ADRIANA VELARDI - Adriana Velardi è laureata in Filosofia presso l’Ateneo di Bologna, con una tesi (in Storia della Psicologia) sul fenomeno NDE (Near Death Experiences o Stati di Premorte) e la tecnica da lei denominata RIP (Regressione Ipnotica Prenatale); ha conseguito il Ph. Doctorate Hindo-Vedic Psychology (indirizzo Ayurvedico) del Florida Vedic College di Coral Springs, Florida, U.S.A. Ha praticato studi di Psicologia Umanistica, Psicologia Cognitivistica, Psicologia Indovedica e Ayurvedica, Psicologia dell'Assistenza ai Malati Terminali, Biopsicosintesi (è socia attiva dell’Associazione Italiana di Biopsicosintesi, sede unica in Bologna) e di numerosi fenomeni PSI (parapsicologici). E’ fondatrice e Presidente di Klären.

LUCA TIRONZELLI - Luca Tironzelli è diplomato in Violino e Composizione presso il Conservatorio di Perugia sotto la guida, rispettivamente, di Patrizio Scarponi ed Edgar Alandia. Ha iniziato giovanissimo l'attività collaborando con varie formazioni cameristiche, orchestre da camera e orchestre sinfoniche. Dal 1989 è stato membro effettivo dell'orchestra d'archi Synphonia Perusina con la quale ha effettuato numerose registrazioni discografiche ( per le etichette: Quadrivium, Dynamic, Tactus, Bongiovanni, Nuova Era) e concerti sia in Italia che all'estero (Messico, Egitto, Libano, Francia, Turchia, Spagna, Portogallo). Dal 2002 è membro dell'orchestra d'archi i Solisti di Perugia con la quale effettua un'intensa attività concertistica per alcune delle più importanti Associazioni ed Enti Italiani ed esteri (Giappone, Grecia, Francia, Spagna, Germania, Stati Uniti) al fianco di prestigiosi concertisti e direttori; numerose le registrazioni discografiche, per la celebre storica casa giapponese "Camerata Tokio". Alcune sue composizioni sono state eseguite nell'ambito della Sagra Musicale Umbra, del Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano e presso l'Acquario Romano. Dal 2004 ha intrapreso l'attività teatrale, inizialmente sotto la guida di Luciano Falcinelli, quale naturale estensione dei propri interessi artistici partecipando all'allestimento di vari spettacoli tra cui i più significativi sono stati: "Trappola per topi" di Agata Christie; "Eccellenza et Trionfo del Porco", di Giulio Cesare Croce, adattamento teatrale e regia di Luciano Falcinelli, prodotto nel 2007 dal Festival Segni Barocchi di Foligno; "Viva Viva Garibaldi", di Luciano Falcinelli, prodotto dal Comune di Foligno in occasione del Bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi e replicato nell'ottobre 2008 in Belgio; sempre nell'ottobre del 2008 con "L'ultima notte di Edgar Allan Poe", spettacolo originale di cui è coautore assieme a Luciano Falcinelli e Luca Sargenti, ha partecipato alla rassegna Baglio d'autore ricevendo larghi consensi, sia come attore che come autore.  Collabora spesso con Bruno Taburchi e la sua Compagnia dell'Aurora, con cui ha portato in scena "Per chi suona la campana" di Bruno Taburchi, tratto dall'omonimo romanzo di Ernest Hemingway, rappresentato anche a Milano nella celebre Sala del Grechetto. Marina Confalone, attrice napoletana vincitrice di quattro David di Donatello, ne ha esaltato pubblicamente la bellezza delle doti vocali. Dall'inizio del 2007, assieme all'amico e regista Luca Sargenti, ha dato vita alla Compagnia Sacramante con la quale svolge un'intensa attività.

ALLA SCOPERTA DELL'ANIMA CHE C'E' - Rassegna Culturale - 22 - 24 Dicembre 2005. INGRESSO GRATUITO - La rassegna vantava i Patrocinii di:  Comune di Bologna - Regione Emilia Romagna   

PROGRAMMA

Mostra collettiva comprendente opere di Pittura, di Grafica Artistica, Fotografiche. La mostra avrà lo stesso titolo dell’intero progetto “Alla scoperta dell’Anima che c’è” e sarà aperta tutti i giorni.

bullet 22.12.2005 alle ore 17,30 - Conferenza Alla Scoperta dell’Anima che c’è” Relatore: Beatrice Ungarelli.
bullet 22.12.2005 alle ore 21,30 - Concerto di musica classica dell’Artista Mauro Matteucci.
bullet 23.12.2005 alle ore 21,30 - Concerto di musica classica del Maestro Maurizio Deoriti.

DIGNITA' DELL’ESISTERE E  DEL  MORIRE - 15 Giugno 2005 Teatro Cantelli di Vignola (Modena), Klären ha organizzato una Giornata di Studi ad INGRESSO GRATUITO con il Patrocinio di: Regione Emilia Romagna   - Provincia di Modena

Nella Pagina News è trascritta l'intera relazione di Adriana Velardi

MOSTRA DI PITTURA

Mantenendo fede ai suoi principi statutari, Klären ha voluto organizzare una mostra di pittura del Maestro Maurizio Deoriti (già ospitato nel 2006 all'interno della rassegna culturale titolata "Alla scoperta dell'Anima che c'è", presso la Sala del Silenzio di Vicolo Bolognetti, in Bologna), perché in lui riconosce la delicatezza ed i limiti, tipici di un artista da molti non impropriamente definito "a tutto tondo" e di uomo di cultura. Klären è maggiormente attenta ai valori interiori dell'essere umano ed è impegnata ad esaltare l'impegno di chi, consapevolmente oppure no, li esprime nel suo quotidiano esistere. Lasciamo l'analisi del lavoro di Deoriti al critico Edoardo di Mauro (estrapolata dal catalogo prodotto in occasione della mostra dal titolo "Suggestioni petroniane", Bologna, 2006 - qui non inserita) mentre esprimiamo la nostra gratitudine a Maurizio Deoriti, la cui personalità ci obbliga ad interrogarci sul "Chi siamo e perché siamo Qui". La Presidente di Klären

PROGRAMMA RELATORI E CONCERTISTA 

 

Adriana Velardi - "Rispetto (dignità) di Sé e dei propri Simili, nell’Esistere e nel Morire" - Adriana Velardi è laureata in Filosofia presso l’Ateneo di Bologna, con una tesi sul fenomeno NDE (Near Death Experiences o Stati di Premorte) e la tecnica da lei denominata RIP (Regressione Ipnotica Prenatale); ha conseguito il  Ph. D. in Hindo-Vedic Psychology (indirizzo Ayurvedico) presso il Florida Vedic College di Coral Springs, Florida, U.S.A. Independent Religious College riconosciuto dallo Stato della Florida e  Membro pienamente accreditato della National Private Schools Accreditation. Da molti anni è interessata agli studi sull’autoconsapevolezza e sullo sviluppo del potenziale umano ed opera privatamente come terapeuta individuale (secondo gli indirizzi Indovedici) e di gruppo. Ha praticato studi di Psicologia Umanistica e Cognitivistica, di Biopsicosintesi e di numerosi fenomeni PSI (parapsicologici. E’ fondatrice e Presidente di Klären.

Bruno Severi - "La terapia Psichedelica nei Malati Terminali" - Bruno Severi è laureato in Scienze Biologiche presso l’Ateneo di Bologna, è stato ricercatore all’interno della facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bologna. Membro della Parapsychological Association ed è Vice Presidente e Direttore Scientifico del C.S.P. (Centro Studi Parapsicologici) di Bologna (la più accredita associazione italiana che si occupa di tali studi). Ha scritto numerosi articoli sulla Parapsicologia e si è anche dedicato allo studio di Filosofie Orientali e degli stati modificati di coscienza. Per approfondire in modo concreto e sul “campo”, gli studi sullo Sciamanesimo e sugli stati di coscienza prodotti da sostanze psicoattive e in contesti rituali e tradizionali, si è recato più volte in Asia, Africa e Sud America.

Carmela Travaglini - "Disponibilità a delega tra Medico e Paziente" - Carmela Travaglini è laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna, specializzata in Pediatra. Pediatra di libera scelta dal 1982 presso l’USL Bologna Sud. Ha partecipato al corso triennale della Scuola di Agopuntura del Dr. Di Concetto. Ha frequentato corsi di Kinesiologia Applicata della Scuola tenuta D. C. J. P. Meersseman. Ha conseguito il diploma di Omotossicologia della Scuola del Guna nel 1998. Ha inoltre insegnato discipline non convenzionali presso la Scuola Internazionale della Nuova Medicina di Bologna negli anni '80. Da alcuni anni è docente di Kinesiologia Applicata per la OTI. Nutrizionista. Ha tenuto conferenze presso l’ordine dei Farmacisti di Bologna. E’ referente Medico del Centro “Ener ZONA“ di Bologna dopo aver conseguito il “Certificate of Achievement ZONE CONSULTANT” nel 2002 dal Dr. Barry Sears.

Francesco Bonsante - "Potere e impotenza nella malattia e nel rapporto terapeutico" - Francesco Bonsante - Laureato in Medicina all'Università di Padova. Specializzato in Psichiatria presso l'Università di Verona. Lavora privatamente come terapeuta individuale e di gruppo; attività che include interventi formativi in moduli sulla comunicazione e dinamiche di gruppo. Docente per l’Istituto Gestalt di Bologna “Centro Gestalt per lo Studio della Personalità”, nel corso di formazione triennale di Counseling Professionale, riconosciuto dall’Associazione Italiana Counseling (AICO).

Maestro Maurizio Deoriti - "Recital per pianoforte" - Maurizio Deoriti è docente di Musica da Camera al Conservatorio "F. Venezze" di Rovigo. È un musicista appartenente alla generazione del '60, ha studiato a Milano, oltre che con compositori come Donatoni e Sciarrino, con il noto pianista Bruno Canino. Ha iniziato giovanissimo i suoi studi musicali di fisarmonica e pianoforte con la professoressa Teresa Maiorana, proseguendoli al Conservatorio "G. B. Martini" di Bologna con Arturo Masetti. Si è diplomato al Conservatorio "G. Verdi" di Milano sotto la guida di Bruno Canino con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale, frequentando nel frattempo il corso di Composizione di Franco Donatoni. Si è perfezionato con Emma Pasi Scannavini e Daniel Rivera. Vincitore assoluto dei premi nazionali "Liszt" (1981) e "Czerny" (1982), primo degli italiani (secondo ex-aequo) al "Viotti" (1981). Ha iniziato la sua attività concertistica suonando per le principali associazioni ed enti musicali italiani: Regio di Torino, R.A.I. di Roma e di Milano, Piccola Scala di Milano, Festival Aterforum, Accademia Chigiana di Siena, ecc. Il lungo curriculum testimonia la fitta e multiforme attività. Deoriti suona abitualmente il repertorio classico e romantico, ma gli piace elaborare le sue proposte di programma in modo originale e al di fuori delle consuete distinzioni fra generi e categorie. Dalla musica contemporanea allo studio della produzione Lisztiana più inconsueta. Dalle dimenticate trascrizioni per pianoforte solo di Kleinmichel, Ettore Pezzoli, Max Schultze, alle trascrizioni per pianoforte a quattro mani di Hugo Ulrich. Da escursus nella musica russa (Borodin e Liapunov) e sovietica (Khacjaturjan e Kabalevsky) a carrellate sulla musica americana di fine Ottocento, fino ad arrivare al jazz colto e classicheggiante di Gershwin e quello attuale e spregiudicato dei Children's Songs di Chick Corea. Ha suonato come solista con orchestre quali l'Orchestra Sinfonica RAI di Milano, l'Orchestra di Stato Rumena, quella della Scuola di musica di Fiesole. Ha collaborato con il gruppo "Octandre" eseguendo i più rappresentativi compositori di musica contemporanea; con il gruppo di Marco Dalpane per la musica da film. Si è esibito in svariate combinazioni di musica da camera: con viola (Bartoletti, Vismara), violino (Poggi, Raimondi, Rogliano), violoncello (Boni, Campagnaro, Guerzoni, Simoncini), clarinetto (Righetto, Tirincanti), flauto (Coppi, Melli, Mercelli, Zagnoni, Zeyfart, Zini), chitarra (Bonaguri), corno (Corti), soprano (Munari, Smith, Forbes-Butler), con voce recitante (Patarino), in duo pianistico a quattro mani (Di Bella, Modugno, Montanaro, Sgrilli, Valentini), eccetera. Alla metà degli anni Ottanta, nell'Appennino bolognese, ha fondato e diretto la Scuola di qualificazione Musicale (con sedi a Sasso Marconi, Vado e Vergato) e il Festival "Da Vivaldi a Bussotti" (VIII edizioni, dal 1985 al 1992). Dagli anni Novanta ha lavorato come direttore d'orchestra, con "l' Estro Armonico" di Prato, "l' Orchestra da Camera del Conservatorio di Rovigo" e "l' Ensemble del Conservatorio di Rovigo". Nello stesso periodo si è dedicato alla composizione di opere (composizioni per pianoforte solo, sonate, canzoni, lieder, operine, ecc.) molte delle quali già eseguite in pubblico. La sua operina da camera “Il Parapsicologo Perplesso” è stata rappresentata nel 2003 al Teatro Studio di Rovigo. Nel 2004 al ridotto del Teatro Comunale di Ferrara e al Teatro Groggia di Venezia. Nel 2006 sarà rappresentata la sua seconda operina buffa: "Psicovalzer". Di Brahms ha inciso: le Sonate Op. 120 per clarinetto e pianoforte col clarinettista Gaspare Tirincanti e il Trio in La min. Op. 114 con il violoncellista Marco Boni (1993 Sipario Dischi); il Trio Op. 101 in Do min. per violino, violoncello e pianoforte con Marco Rogliano e Teodora Campagnaro (1998 Velut Luna). Maurizio Deoriti è nato a Bologna il 22 gennaio 1957. Vive a Bologna. Notizie complete sull’attività di Maurizio Deoriti - con foto, recensioni, mp3 - sono all’indirizzo: www.tatarte.it/deoriti -

 

Il programma del Recital fu il seguente:

 

bullet

Rodolfo Del Corona - Notturno per pianoforte.

bullet

Wim Mertens - Not at home.

bullet

Philip Glass - Metamorphosis Four.

bullet

Maurizio Deoriti - Song from  Mère.

bullet

Gioacchino Rossini - Un Rien (Pour Album); Un Rien (Pour Album); Un Rien  (Pour Album), Un Rien  (Danse Siberienne).

bullet

Maurizio Deoriti - Satprem e Pavrita Song; Song from Carol Wojtyla; La battaglia della terra contro le Lucertole Rettiliane.

FESTA PROVINCIALE DE L'UNITÁ 2005 - Bologna - Parco Nord,  25 Agosto / 19 Settembre

Klären all'interno del proprio spazio aveva organizzato serate culturali e musicali, esposto libri, servito ottimo the e dolci. Di seguito gli eventi più interessanti e la documentazione fotografica:

 

bullet

01 Settembre ore 22,00 - Conferenza: "Pensiero, Azione, Destino". Relatore: Beatrice Ungarelli, laureata in Psicologia presso l'Università degli Studi di Padova, consulente e formatrice, ha approfondito la sua preparazione accademica specializzandosi in "Psicologia Indovedica". E’ Docente di Psicologia Indovedica presso il Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell'India del CSB (Centro Studi Bhaktivedanta, Associazione non profit con sede in Perignano - PI).

bullet

02 Settembre ore 22,00 - Conferenza: "Nascere non basta". Relatore: Ippolita Avalli nata a Milano. Giovanissima pubblica poesie su giornali locali; la sua  produzione poetica è documentata in raccolte quali Poesia Contemporanea (1978). Durante gli anni dell’università  fonda un gruppo di sperimentazione teatrale 'The a tre', che si esibisce in importanti rassegne e festivals in Italia e in Europa. In seguito collabora al film 'La città delle donne' di Federico Fellini come sceneggiatrice e attrice. Nel 1982 Feltrinelli pubblica i racconti di Aspettando Ketty (ristampato poi da Baldini & Castoldi nel 1997), testo che la fa conoscere al grande pubblico sia italiano che estero: dal 1985 i suoi libri sono tradotti in Germania (Fisher e Piper), Francia (Albin Michel), Grecia (Nea Sinopa) Portogallo (Difel), Polonia (Alba). Seguono il romanzo L'infedele, del 1988, e altre raccolte di racconti - tra le quali Angeli Musicanti (1989), con serigrafie del pittore Mario Schifano - fino al 1997, anno in cui esce La Dea dei baci, Il romanzo, edito da Baldini & Castoldi, che è finalista allo "Strega" e vincitore del "Valle dei Trulli". Nella produzione più recente figurano il "corto" per ragazzi Bombay solo ritorno (1998), il romanzo Amami (1999) e Nascere non basta, il romanzo, edito da Feltrinelli, si aggiudica il premio "Città di Bari". Bibliografia delle opere in volume: "Poesia Contemporanea" Roma, Savelli  1978; Anavlis  (racconto sperimentale) Roma, Kane 1979; Aspettando Ketty (racconti) Milano, Feltrinelli, 1982  e Milano, Baldini & Castoldi, 1997; L’Infedele (romanzo) Milano,  Rizzoli) 1988; Angeli Musicanti (racconti con serigrafie del pittore Mario Schifano) Brescia, Obliquo, 1989; Non voglio farti male  (racconti), Milano, Garzanti,1991; Cattivi sentimenti racconti, Viterbo, Stampa alternativa 1994: La Dea dei baci (romanzo) Milano, Baldini & Castoldi 1997; Simena (racconto) in La città proibita Milano, Tropea 1997; Bombay solo ritorno ( 'corto' per ragazzi) Trieste,  EL, 1998; Amami  (romanzo) Milano, Baldini & Castoldi1999; Nascere non basta (romanzo) Milano, Feltrinelli 2003.

bullet

10 Settembre ore 22,00 - Concerto: chitarra classica. Artista: Mauro Matteucci, autorevole architetto appassionato di musica, da anni si dedica alla chitarra classica.

bullet

17 Settembre ore 22,00 - Concerto: cembalo. Artista: Maestro Maurizio Deoriti, docente di Musica da Camera al Conservatorio "F. Venezze" di Rovigo. Dopo aver svolto regolari studi a Bologna e a Milano, si diploma al Conservatorio "G. Verdi" sotto la guida di Bruno Canino con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale; negli stessi anni si dedica allo studio della composizione sotto la guida di Franco Donatoni. È vincitore assoluto dei premi nazionali "F. Liszt" (1981) e "C. Czerny" (1982) ed è il primo degli italiani (secondo ex-aequo) al "G. B. Viotti" (1981). Svolge una intensa attività concertistica (oltre 300 recitals) presso le principali associazioni ed enti musicali italiani: Regio di Torino, R.A.I. di Roma e di Milano, Piccola Scala di Milano, Festival Aterforum, Accademia Chigiana di Siena, ecc. Ha inciso le sonate op. 120 di Brahms per Clarinetto e Pianoforte col clarinettista Gaspare Tirincanti (Sipario Dischi). La sua operina da cameraIl Parapsicologo Perplesso” è stata rappresentata nel 2003 al Teatro Studio di Rovigo; nel 2004 al ridotto del Teatro Comunale di Ferrara e al Teatro Groggia di Venezia. Nonostante l'improvvisa pioggia e l'imprevisto calo di temperatura, il concerto del Maestro Deoriti ha avuto il successo previsto.

 

FESTA PROVINCIALE DE L'UNITÁ 2004

Nei giorni 26 Agosto - 20 Settembre, l'Associazione Klären, all’interno del proprio spazio, questo anno ha promosso i seguenti eventi

ESPOSIZIONE DI LIBRI E ALTRO MATERIALE, in particolare:

 

bullet

MOSTRA FOTOGRAFICA dal titoloLo Sguardo Rivelato” di Rosanna Lazzari; nella brochure invito conteneva la presentazione del Presidente di Klären, di seguito integralmente trascritto: "In genere colui o colei che cerca di comprendere le ragioni dell’esistere, che sia Artista (di Arti Visive o Musicali) o Filosofo (Saggio), inconsapevolmente tende a cercar nel mondo se stesso e conseguentemente ad esprimere parti di sé, spesso ignorate anche dai più. Da svariati anni, ho osservato con attenzione l’interessante percorso introspettivo effettuato da Rosanna Lazzari, che si è evoluta andando di pari passo con le ricerche da lei effettuate in differenti campi della conoscenza umana. In fotografia, ha per prima mostrata una realtà “altra”: materiale, priva di figure umane, quasi non esistessero sulla Terra e non esistesse neppure chi, in un giorno “qualunque”, aveva impressionato luoghi desolati, troppo silenziosi, forse dimenticati. Poi le figure umane sono apparse: persone dai più ignorate, evitate, irreali attori di un mondo illusorio che però inviano, tramite silenzi, messaggi molto significativi. Ed ecco che lo sguardo, che un tempo esaltava realtà indifferenti, ora Rivela realtà dense di significato. Chi cerca trova e, conseguentemente, muta sostanzialmente il suo agire interiore ed esteriore. Chi sa è in grado di trasmettere la propria esperienza al prossimo, sia sul piano teorico che pratico, e per Klären è sempre motivo di gioia e di festeggiamenti, constatare che qualcuno che ci è caro, è cresciuto in tal senso". Bologna, Agosto 2004 - Il Presidente di Klären Dr.ssa Adriana Velardi

 

SERATE CULTURALI nelle quali si sono esibiti artisti di musica classica e altre discipline:

 

bullet

Sabato 28 Agosto 2004 all'interno dello spazio "Esaforum" l'Architetto Mauro Matteucci si è esibito in un assolo di chitarra classica proponendo i seguenti brani: Pavana e Canarios - Gaspar Sanz (1640-1710); Cancion y danza n. 1 - Ruiz Pipò (1934-1997); Sons de carilhoes (1926) - Jòao Teixeira Guimaràes;Preludio n. 1 - H. Villa Lobos (1887-1953), Preludio n. 2, Studio n. 1, Choro; Due valzer venezuelani  - Antonio Lauro (1907-1986);Ojos brujos  - Leo Brower (1939); Un dia de noviembre; The reluctant bride (1995) - Ralph Towner; Green and golden (1995); Agua y vinho  - E. Gismonti (1947)

bullet

Sabato 03 Settembre 2004 all'interno dello spazio "Esaforum", la Dr.ssa Beatrice Ungarelli del Dipartimento Accademico delle Scienze Tradizionali dell’India (Centro studi Bhaktivedanta - Pisa), ha proposto un "Incontro tra Oriente e Occidente: Poesia, Musica e Cultura dell’Antica India". La Dr.ssa Beatrice Ungarelli dalla chitarra classica di Paolo Zecchi con proiezioni dedicate all’ India, ha letto poesie e brani tratti da “Gli Inni degli Alvar e  “RG Veda” accompagnate.

bullet

Sabato 18 Settembre 2004 presso la "Sala Enrico Berlinguer" il Maestro Maurizio Deoriti (clavicembalo) e Marco Coppi (flauto traverso) hanno allietato un vasto pubblico, che ha richiesto svariati Bis con i seguenti brani: G. F. Handel - Sonata per flauto e cembalo n. 1 in mi minore grave –allegro – adagio – allegro. Sonata per flauto e cembalo n. 5 in fa maggiore larghetto – allegro – siciliana - giga; Maurizio Deoriti (per saperne di più, visitate il sito del Maestro Deoriti www.tatarte.it/accademie) -  Sonata per flauto e cembalo “Della Primavera dedicata a Sri Aurobindo" allegro – andantino – scherzo - tempo primo: allegro

 

FESTA NAZIONALE DE L'UNITÁ 2003

 

Nel mese di settembre 2003 Klären, ha avuto un proprio spazio all'interno della Festa Nazionale de L'Unità organizzata in Bologna. Seppur in una situazione singolare, Klären è riuscita ad organizzare tre interessanti eventi, nel rispetto del proprio intento filantropico e culturale, utilizzando come canale pubblicitario, unicamente il proprio sito ed un numero limitato di locandine, distribuito all'interno del proprio stand. Di seguito i tre eventi in sintesi:

 

  1. Tavola rotonda - Il Diabete prevenzione e cura

  2. Conferenza - Omeopatia in Ortopedia

  3. Conferenza - Malocchio, fatture e controfatture

 

Tavola rotonda - Il Diabete prevenzione e cura - Relatori: Valerio Chiarini (Direttore Reparto di Endocrinologia - Ospedale Maggiore di Bologna, Alessandra Sforza (Referente Diabetologia, Reparto di Endocrinologia - Ospedale Maggiore di Bologna). Moderatore: Adriana Velardi. La tavola rotonda ha avuto una grandissima partecipazione di pubblico, il quale ha posto numerose domande ai due relatori, alcune delle quali riguardavano la prevenzione (anche quella nei confronti dei bambini), e la possibilità (nei casi di diabetici insulino dipendenti) di poter ricorrere ai trapianti di pancreas e rene e se i medesimi riescono felicemente. La risposta relativa ai trapianti è stata enormemente rassicurante.

Conferenza - Omeopatia in Ortopedia Relatore: Alessandro Montanari. Moderatore: Adriana Velardi. Si è creato un clima di dibattito con il pubblico presente. Per l'occasione il Dr. Alessandro Montanari ha prodotto una dispensa (interamente riprodotta nella pagina NEWS ), nella quale ha sinteticamente descritto quali sono le medicine non convenzionali con cui è possibile trattare le malattie di carattere ortopedico-reumatico.

Conferenza - Malocchio, fatture e controfatture - Relatore: Adriana Velardi. Moderatore: Alessandro Leati. Ha avuto una vasta adesione di pubblico. Si è trattato di una sorta di tavola rotonda, condotta dal Dr. Alessandro Leati (Medico Chirurgo), il quale ha posto al Dr. Adriana Velardi interessanti domande tendenti a chiarire che cosa è la Parapsicologia e quali sono i fenomeni di cui questa disciplina si occupa. Velardi ha infatti affermato che la quasi totalità delle persone, non è in grado di verificare se vi è frode, da parte di chi utilizza impropriamente i "mezzi" conosciuti dai più, quali cartomanzia e simili. In particolare da parte di coloro che adottano metodi di approccio che generano, in differenti soggetti appartenenti ad eterogenei strati sociali, timori e paure e li rendono inconsapevolmente dipendenti da pratiche concretamente inutili e psicologicamente pericolose. Tra il pubblico vi sono state persone che hanno confermato d'esser state vittime di raggiri effettuati da persone che sono pubblicizzate su note riviste e quotidiani nazionali e cittadini; le persone cadute nelle "trappole" psicologiche create in alcuni casi anche soltanto tramite l'ausilio telefonico, hanno naturalmente contribuito ad ingigantire il portafoglio dei "seducenti" pseudo sensitivi, che nella maggior parte di casi si autodefiniscono benefattori umanitari.

 

 

TORNA ALL'INIZIO