Cinquantesimo dei fatti di palazzo d'Accursio

27 Novembre 1970

Il consiglio comunale si riunisce in seduta straordinaria solenne nell'aula consiliare di Palazzo d'Accursio per celebrare il cinquantesimo anniversario dei fatti di Palazzo d'Accursio. Oltre ai consiglieri comunali sono presenti numerose autorità civili, politiche e militari tra cui il sen. Umberto Terracini. Il sindaco Renato Zangheri apre la seduta ricordando i fatti del 21 novembre 1920, quando morirono dieci consiglieri socialisti e uno di minoranza. A questo punto consegna una medaglia al ricordo dei consiglieri eletti nel 1920: Giovanni Bernardi, Giacomo Bozzani, Raffaele Bugini, Alfredo Cambisi, Bruno Ferri, Amato Festi, Mario Muzzi, Alfredo Tartarini. Il sindaco passa poi la parola al sen. Terracini, oratore ufficiale della seduta, che affronta il tema "Comune e lotte popolari nell'Italia contemporanea".

Persone

Bernardi, Giovanni [1894-1971]

Giovanni Bernardi, ferroviere, segretario provinciale del Sindacato dei ferrovieri negli anni Venti, viene licenziato dalle ferrovie per "scarso rendimento". Nelle elezioni amministrative del…

Bugini, Raffaele

Raffaele Bugini, fu eletto consigliere comunale dal 1914, anno in cui¬† Francesco Zanardi fu nominato primo sindaco socialista della storia di Bologna. Di estrazione socialista, fu tra i testimoni dell'eccidio…