Foto ufficiale per l'Annuario parlamentare, 1918.

Francesco Zanardi Sindaco di Bologna. Il Centenario 1914-2014

Il 15 luglio 1914 si riunisce il primo consiglio comunale a maggioranza socialista di Bologna che elegge sindaco Francesco Zanardi, «in nome del popolo». Bologna, dotta, liberale e turrita sotto l'egemonia della Camera del lavoro e dell'analfabetismo, così titola «l'Avvenire d'Italia» per dare la notizia che ormai «la teppa comanda» la città. «Pane e alfabeto», sono la sintesi del programma elettorale socialista, parole semplici che racchiudono significati fondamentali nell'emancipazione delle donne e degli uomini che lavorano. Vogliono dire buona alimentazione a prezzi popolari, qualità dei cibi, abitazioni adeguate, igiene delle case e delle persone, istruzione e scuola per tutti, colonie per i bambini, sistema fiscale più equo, in definitiva tutti quei risultati indispensabili per raggiungere l'obiettivo del progresso sociale dei lavoratori. Le promesse della vigilia saranno mantenute e Francesco Zanardi passerà alla storia come il «sindaco del pane». In onore del “sindaco dei poveri”, così era anche chiamato, oggi Bologna recupera la sua capacità di risposta solidale e di innovazione nelle politiche sociali con il progetto “Case Zanardi”, spazi aperti nei quartieri della città dove accedere a empori della solidarietà, cantieri di utilità comune, laboratori di riuso e riciclo, orti e vivai urbani, informazione, formazione, orientamento, tirocini e inserimenti lavorativi.

Persone

Zanardi, Francesco

Francesco Zanardi nasce a Poggio Rusco, in provincia di Mantova, il 6 gennaio 1873, da famiglia benestante di tradizioni democratiche e garibaldine. Studia prima a Poggio Rusco, in seguito a Mantova e…

Collegato a 6 Fatti/Avvenimenti

Longhena, Mario

Mario Longhena nacque a Parma nel 1876 da una modesta famiglia. Rimase presto orfano di padre e fu avviato agli studi dalla madre, maestra d'asilo. Fu studente di Lettere e filosofia a Bologna con Giosue…

Collegato a 1 Fatto/Avvenimento

Bidone, Ettore

Ettore Bidone nasce a Sarezzano in provincia di Alessandria il 18 dicembre 1867. Medico chirurgo, è professore universitario e direttore della clinica ostetrica dell'Università di Bologna, del brefotrofio…

Collegato a 2 Fatti/Avvenimenti

Fatti/Avvenimenti

Sindaco e Giunta

22.12.1902

Il nuovo Consiglio comunale è convocato per procedere all'elezione della giunta e del sindaco. Enrico Golinelli viene eletto Sindaco. Sono eletti assessori effettivi i consiglieri Giuseppe Poggi, Pietro…

Collegato a 12 Persone

Acquisto piroscafo per trasporto carbone

Il piroscafo Andrea Costa

18.2.1915

Ratifica in Consiglio comunale dell’acquisto del piroscafo “Jupiter” dalla Società anonima commerciale italiana di navigazione di Genova per il trasporto del carbone per conto dell’Officina del…

Acquisto piroscafo

Il piroscafo Febo

2.4.1916

Acquisto di un secondo piroscafo, Febo, in quel momento in viaggio dall’Argentina all’Italia con un carico di 3.900 tonnellate di grano, per il trasporto del carbone.

Apertura di un nuovo spaccio alimentare

1.7.1915

Apre un nuovo spaccio di farina, pane, riso e latte in via Castagnoli, per gli acquisti dei cittadini residenti nella zona di vie del Borgo, Mascarella, Zamboni e San Vitale.

Storie

Francesco Zanardi sindaco di Bologna, 15 luglio 1914. Cento anni dalla prima amministrazione socialista di Bologna.

1914-1919. Francesco Zanardi Sindaco di Bologna

Il 15 luglio 1914 si riunisce il primo consiglio comunale a maggioranza socialista di Bologna che elegge sindaco Francesco Zanardi, «in nome del popolo». Bologna, dotta, liberale e turrita sotto l'egemonia…

Collegato a 8 Fatti/Avvenimenti

Francesco Zanardi, il Sindaco del pane. L'Ente Autonomo dei consumi, Nazario Sauro Onofri

Il Sindaco del pane visto da Nasica



Una delle principali realizzazioni della prima amministrazione comunale socialista di Bologna, diretta da Francesco Zanardi, fu l'Ente Autonomo dei Consumi. Pur parte del programma elettorale…

Collegato a 1 Fatto/Avvenimento

Francesco Zanardi sindaco per l’igiene urbana e la salute pubblica a Bologna, Antonio Faggioli

Francesco Zanardi e Nino Bixio Scota, caricatura di Tirelli.


L'Amministrazione Zanardi ha avviato nel Comune di Bologna la promozione della salute e la prevenzione delle malattie con il Primo Regolamento d'Igiene comunale, adottato nel 1917 ed esecutivo…

Collegato a 1 Fatto/Avvenimento

Il "panificio pubblico", Gaetano Miti

I forni del


Contemporaneamente alla costituzione dell'Ente Autonomo dei Consumi, l'amministrazione comunale prese la decisione di realizzare un impianto per la panificazione a prezzi popolari, così da costituire…

Politica, educazione e scuola nella giunta Zanardi, Mirella D'Ascenzo

Biblioteca nei quartieri, 1914-1919


15 luglio 1914, insediamento della Giunta Zanardi. 'Pane e alfabeto' era lo slogan del Partito socialista e 'pane ed alfabeto' era una delle promesse elettorali di una Giunta che è rimasta alla…

Francesco Zanardi presidente della Cooperativa Risanamento, Marco Poli

Francesco Zanardi, presidente della Società Cooperativa Risanamento.


Regnando Sua Maestà Umberto I, in Bologna, questo giorno di domenica 23 marzo 1884 e precisamente nella residenza della Società operaia maschile, posta in via Marsala 31, davanti a me dottore…

La violenza politica a Bologna durante la prima guerra mondiale, Nazario Sauro Onofri

Francesco Zanardi disegnato dal caricaturista Tirelli.


Bologna cominciò a conoscere il grave fenomeno della violenza politica all'inizio del 1900 quando la sinistra, rappresentata dal Partito Socialista Italiano, divenne - con libera e democratica…

Collegato a 3 Fatti/Avvenimenti