• registrati
    Registrazione

    La parola chiave dovrebbe essere da 6 a 8 caratteri. I campi contraddistinti da * sono obbligatori.

Ri.E.Sco

Perchè il Centro RiESco?
Il Centro Documentazione e Intercultura RiESco del Comune di Bologna è un luogo prezioso per chi lavora nei servizi educativi e nelle scuole perché nei suoi spazi di Via Ca’ Selvatica 7, così come in quelli online, trova informazioni e servizi che hanno come obiettivo quello di supportare coordinatori pedagogici, educatrici e insegnanti nel delicato compito di promuovere pratiche educative e didattiche inclusive e di qualità.
Al suo interno sono presenti due strutture:
il CD-LEI Centro di documentazione Laboratorio per un'educazione interculturale che, oltre ai tradizionali servizi di insegnamento della lingua italiana e di mediazione linguistico-culturale realizzati in tutte le scuole primarie e secondarie di Bologna, propone corsi di aggiornamento per insegnanti e personale educativo, laboratori per la promozione del dialogo interculturale, laboratori ludico-espressivi nelle classi delle scuole primarie e laboratori di narrazione plurilingue nelle scuole dell’infanzia.
La biblioteca multiculturale del CD-LEI mette a disposizione materiali plurilingui, documentazioni e offre consulenze per sostenere i docenti nella progettazione e realizzazione di attività interculturali o rivolte all’accoglienza di minori e famiglie di origine straniera nelle scuole e nei servizi 0-6;
il Laboratorio di Documentazione e Formazione è un servizio del Centro che offre consulenza per la produzione di documentazione educativa testuale, audiovisiva e multimediale, con una biblioteca specializzata sui temi dell’infanzia e dell’educazione e una videoteca, con un ampio patrimonio di documentazioni digitalizzate; offre corsi di formazione per il sistema formativo integrato 0-18 su tematiche educative e in particolare sulla documentazione.
Presso il Laboratorio un pool di operatori accoglie pedagogisti, educatori e insegnanti per sostenerli nella progettazione di una documentazione.

Poichè la Documentazione e l'Intercultura costituiscono due ambiti di competenze essenziali e irrinunciabili dell'agire educativo e didattico e del saper fare scuola in contesti ad alta complessità come quelli educativi e scolastici delle nostre città, per l’anno scolastico 2021-22, il Centro RiESco ha investito risorse ed energia nella realizzazione di un catalogo formativo con proposte rivolte all’aggiornamento dei docenti e del personale educativo sulla documentazione e sull’intercultura.

Perché formarsi su tematiche interculturali?
Insegnare in una classe plurilingue significa adottare una postura e uno sguardo capace di intercettare bisogni ma anche potenzialità e risorse del bambino o della bambina, nonchè della famiglia, che si riveleranno utili alla realizzazione di un progetto condiviso e alla riuscita scolastica dell'allievo/a con origini straniere. In una classe plurilingue ed eterogenea sono molte le opportunità di cui un insegnante dispone, se conosciute, per creare un clima inclusivo di valorizzazione delle differenze, dei saperi e delle competenze. A partire da quelle linguistiche.
Ecco una lista di temi proposti dai corsi della sezione Intercultura: - Didattica L2 per allievi con DSA - Capire i bisogni delle famiglie con storia di migrazione - Insegnare l'italiano attraverso il ritmo e le parole - Proposte operative per la didattica plurilingue nella scuola del primo ciclo - Dispositivi di L2 e mediazione per le scuole di Bologna - Orientamento scolastico e polarizzazione degli scelte delle famiglie straniere

Perché un corso sulla Documentazione educativa?
Educazione e apprendimento sono processi per lo più invisibili, agiti nelle pratiche quotidiane. Solo attraverso una documentazione capace di esplicitare intenti, percorsi e sviluppi, tali processi diventano visibili e dunque oggetto di riflessione condivisa: tra gli operatori, con le famiglie e con i bambini e le bambine, protagonisti del processo stesso. Diversi linguaggi e strumenti permettono oggi di costruire tracce e memoria del lavoro educativo e scolastico: conoscerli permette agli operatori di migliorare la comunicazione con le famiglie e le istituzioni, e la capacità progettuale del gruppo di lavoro.
Ecco alcuni dei temi proposti dai corsi della sezione Documentazione educativa: - la documentazione nella relazione con le famiglie - la documentazione con e per i bambini e le bambine - la documentazione delle attività all'aperto - la documentazione come ponte tra osservazione e progettazione didattica - la documentazione fotografica e video

Maggiori informazioni sulle proposte formative per insegnanti ed operatori

Ri.E.Sco Zoom-in
  • Ri.E.Sco
Ri.E.Sco Zoom-in
  • Ri.E.Sco