• registrati
    Registrazione

    La parola chiave dovrebbe essere da 6 a 8 caratteri. I campi contraddistinti da * sono obbligatori.

30 Novembre 2018 L'educatore di istituto e l'impegno degli enti locali nei processi di inclusione scolastica

Lunedì 3 dicembre 2018 dalle ore 9 .00 alle 17.30, presso la Sala Stabat mater - Piazza Galvani 1B, in occasione della Giornata Mondiale della Disabilità, la Città Metropolitana di Bologna ed il Comune di Bologna, unitamente ai Distretti Istruzione e  Socio Sanitari dell'area metropolitana promuovono  una giornata di riflessione sull'impegno  degli Enti Locali a favore  dell'inclusione scolastica dei bambini e alunni con disabilità, in particolare per il servizio educativo-scolastico. Si tratta di un appuntamento per riflettere  sulle  innovazioni  necessarie  per rispondere con qualità  alle nuove  sfide che l'incremento costante dei bambini e alunni certificati pone a tutte le Istituzioni,  in un territorio in cui l'inclusione piena di tutti e tutte è un obiettivo chiave del Piano Strategico Metropolitano.

La mattinata sarà introdotta e coordinata da  Daniele Ruscigno - Consigliere Delegato all'Istruzione, Formazione, Lavoro, Edilizia scolastica della Città Metropolitana - e da Marilena Pillati - Vicesindaco del Comune di Bologna con delega all'Educazione, Scuola, Adolescenti, Giovani, Politiche per la famiglia

Nella prima parte verranno illustrati dalla Città metropolitana gli esiti di una specifica rilevazione  relativa i servizi ed all'impegno di tutti gli Enti locali dell'area metropolitana;  con il contributo delle Neuropsichiatrie dell'Azienda Usl di Bologna ed Imola si tenterà di comprendere i cambiamenti in corso; il Comune di Bologna (unitamente al Comune di Imola ed ai comuni del Distretto Reno Lavino Samoggia) illustrerà gli esiti e le problematiche del modello di Educatore di Istituto; i Dirigenti scolastici e i rappresentanti della Cooperazione sociale esprimeranno le loro valutazioni su questa modalità innovativa di gestione del servizio.
Nella seconda parte, seguirà una tavola rotonda tra le Associazioni delle famiglie e le Istituzioni: Ufficio ScolasticoTerritoriale, /Unioni di Comuni che già gestiscono in forma associata  il servizi per la inclusione,  i Responsabili dei Dipartimenti di Salute Mentale di Bologna ed Imola  che contribuirà a far emergere le prospettive di innovazione su cui si stanno misurando le diverse Istituzioni.   
Concluderà i lavori della prima parte della giornata, il Sindaco metropolitano Virginio Merola.

Nel pomeriggio, con il contributo e la conduzione del Prof. Andrea Canevaro, si metteranno a confronto le esperienze concrete, i modelli di intervento educativo  e le buone prassi, in un laboratorio che vedrà coinvolti e protagonisti gli operatori (della scuola, delle cooperative, della sanità, delle associazioni).  

L'iniziativa è aperta a tutti gli operatori, insegnanti, dirigenti, tecnici e amministratori interessati.

Prenotazioni

Per motivi di capienza sala, si chiede fin da ora di confermare la presenza (indicando se intera giornata, solo mattino/solo pomeriggio) inviando una email alla  Segreteria organizzativa:

  • annalisa.carassiti@cittametropolitana.bo.it | tel.051-659.9238 Annalisa Carassiti - CTSSM di Bologna, Città metropolitana

Informazioni

  • Sandro Bastia - Area Educazione Istruzione e Nuove Generazioni - Comune di Bologna, sandro.bastia@comune.bologna.it
  • Tiziana Di Celmo - Area sviluppo sociale - Città Metropolitana di Bologna,  tiziana.dicelmo@cittametropolitana.bo.it