La bussola del lavoro

6 Marzo 2014

Si allarga a tre centri commerciali la terza edizione della Bussola del lavoro, il servizio mobile dedicato a coloro che vogliono imparare come cercare con efficacia una nuova occasione di lavoro, che offre gratuitamente informazioni sulle opportunità esistenti, aiuta a scrivere il proprio curriculum, insegna a utilizzare le opportunità di autopromozione nei social network, suggerisce come fare convergere le proprie aspettative con le richieste del mercato.

"Si consolida l'esperienza che va a collocare lo Sportello comunale del lavoro nei centri commerciali, sottolinea l'assessore Amelia Frascaroli, portando le attività di orientamento laddove si possono intercettare bisogni che altrimenti non si rivolgerebbero alle sedi istituzionali". Anche i dati provinciali confermano che "più del 50% delle persone trovano lavoro mediante contatti e relazioni informali e non con gli strumenti tradizionali", ricorda Beniamino Bacci di Asitor, partner assieme a IGD del progetto.

A poco più di un anno dalla sua centralizzazione nella sede unica del quartiere San Donato, lo Sportello del lavoro cittadino ha moltiplicato gli strumenti per uscire dai propri confini offrendo laboratori di alfabetizzazione informatica in SalaBorsa - che hanno coinvolto più di 100 persone e da marzo raddoppiano a 24 i posti mensili -, intrecciandosi con l'associazionismo e i servizi sociali, proiettandosi in rete e sui social network. 

Calendario appuntamenti

 

(Foto con licenza creative commons Flickr)