Comune di Bologna - Settore Programmazione, Controlli e Statistica
      
       
    Gli incidenti stradali nel 2002  
    Nel nostro Paese si verificano circa 652 incidenti al giorno, muoiono mediamente 18 persone, mentre altre 926 rimangono ferite. 
Nel 2002, in un periodo ancora antecedente all'introduzione della patente a punti, le autoritÓ di polizia hanno rilevato 237.812 incidenti stradali, che hanno causato il decesso di 6.736 persone, mentre altre 337.878 hanno subito lesioni di diversa gravitÓ.
Rispetto al 2001 si riscontra una lieve crescita del numero degli incidenti (+1,1%), del numero dei morti (+0,8%) e del numero dei feriti (+1,0%).
Osservando l'andamento del fenomeno a livello nazionale negli ultimi dodici anni si osserva che, sia pur con qualche oscillazione, il numero degli incidenti e dei feriti tende ad aumentare (+39% e +40% rispettivamente nel periodo considerato), mentre il numero dei morti si Ŕ ridotto del 10%: i miglioramenti introdotti nella sicurezza attiva e passiva dei veicoli, la maggiore efficienza delle strutture sanitarie di soccorso e le normative in materia di sicurezza hanno evidentemente contribuito alla diminuzione della gravitÓ dei sinistri e quindi al calo dell'indice di mortalitÓ, tendenza che tuttavia nell'ultimo periodo mostra un rallentamento.
A livello regionale lo scorso anno sono stati pi¨ di 800 i morti e quasi 36.000 i feriti sulle strade coinvolti in 25.797 incidenti; di questi sinistri 5.444 sono avvenuti in provincia di Bologna provocando 143 morti (16 in pi¨ rispetto al 2001) e 7.671 infortunati.
Nel comune capoluogo nel 2002 si sono verificati 2.848 incidenti, un valore relativamente elevato se confrontato con l'andamento degli ultimi dodici anni e in leggera crescita sul 2001, ed hanno provocato 39 morti (8 in pi¨ dell'anno precedente) e 3.772 feriti.

 

 

   

Incidenti stradali e persone infortunate in Italia, in Emilia Romagna, nella Provincia e nel Comune di Bologna 
dal 1991 al 2002

 
   

 

Italia

Emilia Romagna

Anni

Incidenti con infortunati 

Persone morte 

Persone ferite

Indice di mortalitÓ (*)

Incidenti con infortunati 

Persone morte 

Persone ferite

Indice di mortalitÓ (*)

1991

170.702

7.498

240.688

4,4

20.196

843

27.773

4,2

1992

170.814

7.434

241.094

4,4

20.456

958

28.329

4,7

1993

153.393

6.645

216.100

4,3

18.985

807

25.966

4,3

1994

170.679

6.578

239.184

3,9

19.771

785

26.856

4,0

1995

182.761

6.512

259.571

3,6

21.529

845

29.830

3,9

1996

190.068

6.193

272.115

3,3

22.325

735

31.163

3,3

1997

190.031

6.226

270.962

3,3

23.051

771

32.166

3,3

1998

204.615

6.342

293.842

3,1

23.242

750

32.350

3,2

1999

225.646

6.688

322.999

3,0

25.948

812

36.100

3,1

2000

229.034

6.649

321.796

2,9

25.961

789

36.290

3,0

2001

235.142

6.682

334.679

2,8

25.845

792

36.162

3,1

2002

237.812

6.736

337.878

2,8

25.797

809

35.992

3,1

 

Provincia di Bologna

Comune di Bologna

Anni

Incidenti con infortunati 

Persone morte 

Persone ferite

Indice di mortalitÓ (*)

Incidenti con infortunati 

Persone morte 

Persone ferite

Indice di mortalitÓ (*)

1991

4.323

174

6.022

4,0

2.204

51

2.942

2,3

1992

4.598

162

6.449

3,5

2.367

49

3.189

2,1

1993

4.066

137

5.483

3,4

2.174

47

2.727

2,2

1994

4.149

138

5.499

3,3

2.370

32

2.998

1,4

1995

4.401

165

6.078

3,7

2.376

39

3.098

1,6

1996

4.545

133

6.262

2,9

2.463

30

3.235

1,2

1997

4.654

160

6.335

3,4

2.675

46

3.448

1,7

1998

5.019

121

6.992

2,4

2.778

25

3.645

0,9

1999

5.210

124

7.142

2,4

3.071

37

3.949

1,2

2000

5.183

137

7.262

2,6

2.945

30

3.902

1,0

2001

5.066

127

7.103

2,5

2.823

31

3.775

1,1

2002

5.444

143

7.671

2,6

2.848

39

3.772

1,4

(*) Rapporto tra il numero dei morti ed il numero degli incidenti moltiplicato cento.
Fonte: Istat


Indice di mortalitÓ(*) degli incidenti stradali in Italia, nella Regione Emilia Romagna, nella Provincia e nel Comune di Bologna



(*) Rapporto tra il numero dei morti ed il numero degli incidenti moltiplicato cento.

Fonte: Istat

 

 
   

Home page