Come diventare conducente NCC


L'accesso alla professione di conducente NCC è disciplinato da specifiche norme che definiscono quali requisiti soggettivi occorre possedere e quali abilitazioni o certificazioni di carattere tecnico/professionale si debbano conseguire a tale scopo.

Requisiti soggettivi:

  • avere 21 anni, età che consente di conseguire le abilitazioni professionali necessarie;
  • avere la cittadinanza italiana ovvero di altro Stato dell'Unione Europea o essere cittadino non comunitario salvo che la nazione di appartenenza contempli la reciprocità;
  • essere residente in un Comune della Provincia di Bologna;
  • essere esente dagli impedimenti soggettivi di cui all'articolo 10 del Regolamento per la gestione sovracomunale degli autoservizi pubblici non di linea con autovettura;
  • essere proprietario o comunque possedere la piena disponibilità ( anche in leasing) del veicolo da adibire al servizio;
  • per il servizio NCC è richiesta anche la disponibilità di una rimessa (art. 9 comma 2 Reg. unificato PG.219650/2017 in relazione art. 3 L.21/1992) nel territorio del Comune che rilascia l'autorizzazione, da intendersi come un luogo privato, anche a cielo aperto, adeguatamente delimitato e idoneo allo stazionamento del veicolo di servizio. L'idoneità della rimessa, qualora destinata al solo stazionamento, è accertata unicamente con riguardo a tale destinazione d'uso. Nel caso, invece che detta rimessa sia adibita ad usi plurimi o sia contemporaneamente sede dell'impresa, l'idoneità è accertata in esito anche all'osservanza delle disposizioni antincendio, igienico-sanitarie, edilizie e di quant'altro eventualmente prescritto dalla normativa al riguardo;
  • non avere trasferito rispettivamente altra licenza o autorizzazione nei cinque anni precedenti nell'ambito dei Comuni appartenenti all'area;
  • non avere più di 6 autorizzazioni rilasciate da altro Comune;
  • essere assicurato per la responsabilità civile nei confronti di persone o cose , compreso i terzi trasportati, almeno secondo gli importi minimi previsti dalle normative per tempo vigenti;

Requisiti tecnico/professionali:

  • essere titolare di patente di guida di categoria B o superiore;
  • essere titolare di certificato di abilitazione professionale di tipo corrispondente alla patente posseduta conseguibile presso gli Uffici della Motorizzazione civile;
  • conseguire l'iscrizione all'Albo delle Imprese artigiane o al Registro delle Imprese;
  • acquisizione della titolarità di licenza taxi ed espletamento dell'attività.

La legge n. 21/1992 (articoli 8 e 9) ed il Regolamento unificato PG 219650/2017 oltre a stabilire un cumulo massimo di 6 autorizzazioni in capo ad un medesimo soggetto per l'esercizio del servizio di N.C.C. disciplina le modalità per ottenere l’autorizzazione mediante concorso pubblico, trasferimento da altro soggetto intenzionato a cessare l'attività (art.27 regolamento) o a seguito di decesso del titolare (art.28 regolamento.)
Il titolare di licenza può essere solo una persona fisica.
Il servizio deve essere svolto dal titolare della licenza, da un collaboratore famigliare o da personale dipendente.

Dove rivolgersi


  • + Ufficio Taxi
    Indirizzo: via Enzo Ferrari, 42
    Orari:

    Lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e giovedì dalle 15 alle 17. Chiuso: martedì, sabato, domenica e festivi, incluso il 4 ottobre (festa del Patrono) e i giovedì pomeriggio di luglio agosto e del periodo natalizio (dal 21 dicembre al 6 gennaio).


    Tel.: 051 2195207 - 08
    E-mail: poliziamunicipale@pec.comune.bologna.it
caricamento in corso...

Competenze

Ultimo aggiornamento: martedì 23 ottobre 2018