Residenti (contrassegno R)


Esistono due tipologie di contrassegno R - Residenti:

1) Contrassegno con sosta gratuita, per:

  • circolazione e sosta nella Zona a Traffico Limitato nel rispetto della segnaletica e del Codice della Strada
  • sosta gratuita nelle aree di sosta a pagamento del Settore del Centro Storico specificato sul contrassegno (escluse le aree ad alta rotazione, individuate da specifica segnaletica)
  • sosta gratuita nelle aree a pagamento su entrambi i lati delle strade che fanno da confine con il Settore adiacente a quello prescelto (escluse le aree ad alta rotazione, individuate da specifica segnaletica)
  • sosta gratuita nelle aree di sosta riservate ai residenti del Settore


Il contrassegno R con sosta gratuita viene rilasciato per non più di un veicolo a persona e fino al numero massimo di due veicoli per famiglia anagrafica.

Casi particolari relativi alla sosta gratuita: nel caso di autoveicoli con più cointestatari, residenti in Settori/Zone di sosta diversi, poichè non è ammesso il rilascio di più titoli di esenzione dal pagamento della sosta, è necessario scegliere in quale Settore/Zona si preferisce la sosta gratuita. E' possibile "optare" per un settore diverso da quello di appartenenza, dichiarandolo espressamente per iscritto all'atto della richiesta. Per chi si avvale di questa opzione, ovviamente la sosta è gratuita nel solo settore prescelto.


2) Contrassegno con sosta a pagamento, per:

  • circolazione e sosta nella Zona a Traffico Limitato nel rispetto della segnaletica e del Codice della Strada
  • sosta - a pagamento - in qualunque Settore del Centro Storico, sia nelle aree di sosta a pagamento che in quelle riservate ai residenti. Ha valore, esattamente come tutti gli altri, di titolo di accesso alla ZTL ma, diversamente dagli altri, prevede la sosta solo a pagamento.


Il contrassegno R con sosta a pagamento viene rilasciato per i veicoli oltre uno per persona, e per i veicoli oltre i due in possesso della famiglia anagrafica.

Il contrassegno R è sempre collegato ad una targa.

Requisiti

  1. residenza nel centro storico (inteso come tutta l'area all'interno dei viali di circonvallazione, compreso il lato cosiddetto "interno dei viali, corrispondente ai numeri dispari). Nel caso di iscritti allo schedario della popolazione temporanea il contrassegno avrà validità legata alla scadenza di tale iscrizione
  2. patente valida
  3. proprietà del veicolo - sono considerati equipollenti alla proprietà il possesso in forza di un contratto (di leasing,di nolo a lungo termine, di comodato gratuito registrato, trascrizione dell'utilizzatore risultante dalla carta di circolazione), il possesso di veicolo aziendale affidato in uso esclusivo (per residenti in Centro Storico che siano dipendenti o legali rappresentanti di società) , la disponibilità di un veicolo appartenente a un soggetto della stessa famiglia anagrafica.

Alle persone in attesa della definizione della pratica di residenza viene rilasciato un contrassegno a validità temporanea, che verrà poi sostituito con il contrassegno definitivo a residenza ottenuta.

I cittadini che risiedono in Italia da più di 60 giorni non possono circolare con veicoli con targa estera.
Per coloro che invece vi risiedono da meno di 60 giorni, può essere rilasciato un contrassegno temporaneo con una validità massima di 60 gg a partire dal giorno di ottenimento della residenza italiana. 
Sono fatti salvi i casi in cui il veicolo è oggetto di contratto di noleggio, leasing o comodato d’uso con aziende estere costituite in uno Stato membro dell’Unione Europea o dello Spazio Economico Europeo che non hanno stabilito in Italia una sede secondaria o altra sede effettiva.
(artt. 97 e 132 Codice della strada come modificati dal decreto legge 4 ottobre 2018, n. 113).

ATTENZIONE: il contrassegno R perde validità e viene cessato nel momento in cui non sussiste più anche solo uno dei requisiti (sopra indicati ai punti da 1 a 3) che ha dato luogo al rilascio. Si rammenta che non è consentito l'utilizzo di un contrassegno cessato: l'eventuale circolazione e sosta sarà rilevata dai sistemi telematici preposti a tale scopo e soggetta a sanzione. Dal 22 luglio 2019 il contrassegno R diventa virtuale e non dovrà più essere esposto sul parabrezza (i controlli sulla sussistenza dei requisiti per la sosta gratuita sono effettuati dal personale preposto consultando direttamente la banca dati delle targhe autorizzate).

Ciclomotori e motoveicoli dei residenti

Il contrassegno è emesso anche per ciclomotori e motoveicoli a tre o quattro ruote (per motivi di ingombro hanno l'obbligo di sostare negli stessi stalli degli autoveicoli).

Modalità di rilascio

  • on line tramite SERVIZI ON LINE: se in possesso di credenziali FedERa ad alta affidabilità o SPID (che garantiscono un riconoscimento sicuro del richiedente) il residente nel centro storico in possesso dei requisiti (sopra indicati ai punti da 1 a 3) può ottenere per sè e per i componenti del suo nucleo familiare il rilascio; la modifica (in caso di sostituzione del veicolo); la cessazione (qualora non sussistano più i requisiti che hanno consentito il rilascio, del contrassegno)

oppure

  • allo Sportello Contrassegni Tper presentando il modulo (scaricabile nella sezione “documenti”) e copia del documento di identità del delegante e del delegato, nel caso in cui non sia il diretto interessato a presentarsi.
    E' necessario in ogni caso recarsi allo Sportello per:

    1. residenza temporanea;
    2. auto sostitutiva (per riparazione) di veicolo già regolarmente munito di contrassegno virtuale - utilizzare il modulo apposito disponibile alla pagina "Temporaneo"
    3. auto immatricolata in uno Stato estero (artt. 97 e 132 Codice della strada come modificati dal decreto legge 4 ottobre 2018, n. 113).

Tempi di rilascio

In presenza dei requisiti il contrassegno virtuale:

  • on line - è rilasciato immediatamente ad eccezione del residente a cui sia affidata in uso esclusivo un'auto aziendale: in tal caso è rilasciata in differita. Un operatore dello Sportello Contrassegni Tper verificherà la documentazione presentata per valutare la possibilità di rilascio del contrassegno;
  • allo sportello: rilascio immediato.


Dove rivolgersi


Sportello Contrassegni Tper

Cosa cambia dal primo gennaio 2020:
Ztla - la nuova zona a Traffico Limitato Ambientale di Bologna

Competenze

Ultimo aggiornamento: mercoledì 07 agosto 2019