La terza corsia dinamica della A14

La terza corsia dinamica - inaugurata il 16 gennaio 2008 - è un intervento che aumenta la portata della sede autostradale con il minor impatto possibile sul territorio.

Nelle ore di punta o nei giorni di esodo, infatti, l’attuale corsia d’emergenza potrà essere utilizzata come corsia di marcia: la carreggiata avrà dunque tre corsie di marcia effettive. L’utilizzo della terza corsia sarà gestito elettronicamente attraverso un sistema di portali con pannelli a messaggio variabile, comuni all’autostrada e alla tangenziale, posti a 500 metri circa l’uno dall’altro.

E' stato inoltre realizzato un nuovo casello autostradale di uscita nel “fiera district”.
La terza corsia dinamica è dunque stata progettata per ridurre sensibilmente i problemi di congestionamento del traffico sul tratto bolognese della A14.

Il Progetto

L'intervento per la realizzazione della terza corsia dinamica dell'autostrada A14 nel nodo di Bologna consiste in

  • Ampliamento della sede autostradale
  • Installazione dei pannelli a messaggio variabile
  • Installazione di barriere antirumore
  • Riqualificazione del guard-rail

Il progetto, concordato e condiviso in ogni sua fase con gli enti locali, ha l’obiettivo di sviluppare un complessivo miglioramento della rete autostradale e della tangenziale bolognese.

Dati Generali del Progetto

Dimensioni dell’opera
Lunghezza intervento: 13,3 km
Lunghezza barriere antirumore: 9,7 km
Pannelli a messaggio variabile: 43 + 25 in viabilità ordinaria
Importo dei lavori: 161, 9 milioni di euro
di cui per interventi a favore del territorio nel Comune di Bologna e San Lazzaro: 21, 6 milioni di euro
Conclusione prevista lavori: 2008

Contatti utili

Autostrade per l’Italia
Via Bergamini 50 – 00159 Roma
info@autostrade.it
Call center viabilità: 840 04 21 21
Informazioni sul traffico: Isoradio 103.3 FM

Competenze

Ultimo aggiornamento: venerdì 28 ottobre 2016