Progetto Integrato della Mobilità Bolognese (PIMBO)


"Il Progetto Integrato della Mobilità Bolognese" è nato dando forma ad una serie di interventi finalizzati al completamento del Servizio Ferroviario Metropolitano (SFM) e alla filoviarizzazione delle linee portanti del trasporto pubblico urbano di Bologna, per soddisfare - in ambito urbano e metropolitano - una maggiore domanda di mobilità pubblica nell'ottica di una visione eco-sostenibile ed intermodale del trasporto passeggeri.
Il progetto è stato approvato nel 2012, nella sua fase preliminare, dall'Amministrazione Comunale e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e ha visto il riconoscimento di un significativo cofinanziamento dello Stato, deliberato dal CIPE con delibera n.102 del 26 Ottobre 2012, ottenuto dalla ridestinazione dei fondi precedentemente destinati alla Metrotranvia. La stessa delibera individua in TPER S.p.A, il soggetto attuatore del progetto.
Successivamente, nel Luglio 2014, è stato trasmesso al Ministero per la relativa approvazione il Progetto Definitivo delle opere che però, a causa dei rilievi della Corte dei Conti del 2016, è stato oggetto di una rimodulazione degli interventi e del relativo Quadro Economico, approvati poi, nel Luglio 2017, dall'Amministrazione Comunale con delibera P.G. N.: 243059/2017
Il Progetto così rivisto riguarda sinteticamente:
- le fermate del Servizio ferroviario Metropolitano (SFM) (realizzazione delle fermate Prati di Caprara e Zanardi, completamento delle fermate Borgo Panigale Scala e San Vitale - Rimesse e adeguamento delle fermate San Ruffillo e Fiera);
- le opere di accessibilità alle fermate SFM;
- il progetto riconoscibilità Stazioni SFM;
- il completamento dell’interramento della tratta urbana della linea ferroviaria SFM2 Bologna-Portomaggiore;
- il completamento della rete filoviaria urbana bolognese, con la realizzazione delle opere stradali e di alimentazione elettrica, comprese le sottostazioni, e la fornitura di materiale rotabile filoviario.

Competenze

Ultimo aggiornamento: giovedì 03 maggio 2018