Pedibus - La scuola sulla buona strada


Il trasporto a scuola a piedi per i bambini delle scuole primarie col Pedibus, è una iniziativa già diffusa in molte altre città italiane ed europee, è parte del progetto “La scuola sulla buona strada” promosso dal Comune di Bologna nell’ambito del programma per la promozione della mobilità sicura e sostenibile casa-scuola e grazie al progetto Civitas Mimosa.
I Pedibus hanno l’obiettivo di riabituare bambini ed adulti a fruire della città a piedi e con altri mezzi più sostenibili.
Dal 12 ottobre 2012 sono ripartiti i Pedibus nelle scuole Bolognesi.

Cos'è il Pedibus

I pedibus è il frutto di un percorso di progettazione partecipata che coinvolge insegnanti, genitori, con il supporto tecnico-educativo di operatori del Centro Antartide, rappresentanti del Comune e dei Quartieri, esperti, professionisti e psicologi sui temi della mobilità, sul rapporto tra spostamenti autonomi e sviluppo del bambino, sulla necessità del movimento nell’infanzia e sulla sostenibilità dei trasporti, per poi arrivare dalla predisposizione di itinerari, percorsi e fermate.

Si tratta di veri e propri scuolabus “a piedi” che sotto la guida di genitori o volontari di associazioni del territorio accompagnano a scuola i bambini, in gruppo. Hanno autisti, fermate, un percorso e orari fissi, un regolamento da seguire.
Le linee portano a scuola gli studenti in tempo per l’inizio delle lezioni: zero emissioni, unite all’opportunità di muoversi, stare assieme con altri compagni ed esplorare il proprio quartiere da vicino.
Coinvolgono bimbi e famiglie residenti nell’area della scuola.

Come funziona

Una volta progettato, il Pedibus viene gestito dai genitori della scuola o da associazioni presenti sul territorio.
Il percorso può prevedere anche l’attivazione, all’interno della scuola, di laboratori didattici finalizzati a rendere i bambini consapevoli e protagonisti dei cambiamenti nelle abitudini di spostamento da casa a scuola.

Ultimo aggiornamento: lunedì 21 gennaio 2013