Segnalazione di condotte illecite (Whistleblowing)

Con  provvedimento P.G. N. 458148/2017  il Segretario Generale, in qualità di Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza, ha approvato il nuovo documento "Definizione linee procedurali per la segnalazione di illeciti o irregolarità e disciplina della tutela del dipendente pubblico che segnala illeciti" (c.d. whistleblower ),  in attuazione dell'art. 54 bis del D. Lgs. 165/2001, introdotto dalla legge 190/2012 e modificato con legge n. 179/2017.

Con questo documento, redatto in conformità delle linee guida ANAC n. 6/2015,  vengono individuati concretamente i meccanismi di tutela per il dipendente che, venuto a conoscenza di condotte illecite in ragione del rapporto di lavoro, intenda effettuare una segnalazione al Responsabile per la prevenzione della corruzione. In particolare, tale sistema ha lo scopo di evitare che il dipendente venga indotto al silenzio dal timore di subire conseguenze pregiudizievoli o discriminazioni, garantendo la riservatezza del segnalante in tutte le fasi di gestione della procedura.

La segnalazione di illecito può essere effettuata dal dipendente utilizzando l' indirizzo anticorruzione.ancitel.it.

Ultimo aggiornamento: venerdì 22 dicembre 2017