Riscossione coattiva


Come deliberato dal Consiglio Comunale con P.G. n. 231154/2011, dal 1° gennaio 2012 il Comune di Bologna gestisce direttamente la riscossione coattiva delle proprie entrate, tributarie ed extratributarie.

La riscossione coattiva è il procedimento di riscossione forzosa avviato nei confronti del debitore che non adempie al pagamento in via volontaria delle somme dovute al Comune, a qualsiasi titolo, entro i termini di scadenza fissati.

La riscossione coattiva viene avviata tramite la notifica di un'ingiunzione di pagamento, con cui si intima al debitore di saldare l'importo dovuto entro 30 giorni.

Il pagamento dell'ingiunzione può essere effettuato tramite il bollettino postale precompilato allegato all'ingiunzione, oppure tramite bonifico sull'Iban indicato nell'atto, riportando nella causale il codice fiscale del debitore e il numero dell'ingiunzione.

In caso di pagamento oltre la scadenza vengono applicati gli interessi di mora giornalieri.

Il mancato pagamento dell'ingiunzione comporta l'avvio delle procedure cautelari e/o esecutive per il recupero del credito, quali il fermo amministrativo e il  pignoramento mobiliare, immobiliare e presso terzi.

Solo per riscossione coattiva ICI
Ufficio verifiche ICI

Dove rivolgersi


  • + Sportello riscossione coattiva
    Indirizzo: Piazza Liber Paradisus, 10 Torre A
    Orari:

    L'ufficio riceve su appuntamento da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 16.30.
    E' possibile prenotare un appuntamento tramite il servizio online o telefonando al Call Center Tributi: numero verde 800 037 688 (gratuito da telefono fisso e da cellulare) da lunedì a venerdì dalle 9 alle 19 – sabato dalle 9 alle 13.


    Tel.: Call center tributi: numero verde 800 037 688 (gratuito da telefono fisso e da cellulare) - dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13.
    E-mail: entrate@pec.comune.bologna.it
caricamento in corso...

Ultimo aggiornamento: mercoledì 01 agosto 2018