Tariffe


Il tributo è corrisposto in base a tariffa commisurata ad anno solare, cui corrisponde un'autonoma obbligazione tributaria. La tariffa, ai sensi dell’art.5 comma 1 e comma 3 del D.L.102/13, è commisurata alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie, in relazione agli usi e alla tipologia delle attività svolte.

La tariffa è articolata nelle fasce di utenza domestica e di utenza non domestica.

La tariffa delle utenze domestiche è disciplinata dall'art.4 del regolamento Tares P.G. n. 253212/2013, mentre quella delle utenze non domestiche è disciplinata dall'art.5 del medesimo regolamento.

Maggiorazione

Contestualmente al tributo è applicata la maggiorazione prevista dall'art.14 comma 13 del D.L.201/11, attualmente stabilita in euro 0,30 per mq di superficie assoggettata a tributo a copertura dei costi relativi ai servizi indivisibili sostenuti dal Comune. Per l'anno 2013 questa maggiorazione verrà liquidata e dovrà essere interamente versata in sede di conguaglio Tares entro il 16 dicembre 2013 con F24 ed apposito codice identificativo perché incassata – ai sensi dell'art.10 del DL35/2013- direttamente dallo Stato.

Tributo Provinciale

Al tributo Tares continua ad applicarsi il tributo provinciale di cui all'art.19 del D.Lgs.504/92 già applicato in regime di Tarsu e pari al 5% del tributo al netto della maggiorazione.

Non trovano invece più applicazione in regime Tares le addizionali ex eca.

Ultimo aggiornamento: lunedì 16 gennaio 2017