Come e dove fare la dichiarazione


Le dichiarazioni devono essere presentate o inviate all’Area Risorse Finanziarie U.I. Entrate (con allegata la fotocopia del documento di identità di chi le sottoscrive) per posta, anche in busta semplice, o tramite fax o posta elettronica certificata al seguente indirizzo PEC entrate@pec.comune.bologna.it. La sottoscrizione deve essere quella dell'intestatario della tassa (per le persone fisiche) o del legale rappresentante (per ditte individuali, società, associazioni e simili).

Si precisa che restano a carico del dichiarante eventuali disguidi nella trasmissione delle dichiarazioni e/o documenti inviate tramite fax o posta elettronica non certificata.

Nuova iscrizione per le utenze domestiche

La dichiarazione deve essere effettuata utilizzando la modulistica predisposta dall’ufficio nella quale si devono obbligatoriamente dichiarare:

  • le generalità del dichiarante e il codice fiscale (in presenza di non residenti il dichiarante deve essere uno dei residenti);
  • indirizzo (via, numero civico, interno); dati catastali completi (Foglio, Particella, Subalterno) delle unità immobiliari occupate, detenute, possedute; superficie calpestabile misurata al filo interno dei muri compresi cantina e garage (calcolati per intero e non in percentuale), soffitte, ripostigli, lavanderie e simili limitatamente alla parte dei locali di altezza superiore a metri 1,50 escluse le terrazze scoperte - sono da includere nel calcolo i balconi e le terrazze chiuse a veranda e comunque aperte solo sul lato frontale;
  • data di decorrenza dell’occupazione, detenzione, possesso e titolo alla base della disponibilità delle dichiarate unità immobiliari;
  • indicazioni di eventuali presupposti per usufruire di agevolazioni, riduzioni, esenzioni (di cui all'art.8 del regolamento Tares P.G. n. 253212/2013).

Nuova iscrizione per le utenze non domestiche

La dichiarazione deve essere effettuata utilizzando la modulistica preposta dall’ufficio nella quale si devono obbligatoriamente dichiarare:

  • identificazione della società/ditta/ente dichiarante (denominazione/ragione sociale, sede legale, codice fiscale) e del relativo legale rappresentante (nome, cognome, luogo e data di nascita, residenza, codice fiscale e recapiti telefonici-email);
  • identificazione della/delle unità immobiliari ed aree scoperte operative occupate/detenute/possedute (via, numero civico, numerazione interno, dati catastali completi), la superficie calpestabile (determinata ai sensi dell'art.9 del regolamento Tares) e destinazione d'uso;
  • la data di inizio della occupazione/detenzione/possesso dei locali e delle aree e titolo alla base della disponibilità delle dichiarate unità immobiliari;
  • indicazione di eventuali presupposti per usufruire di agevolazioni, riduzioni, esenzioni (di cui all'art.8 del regolamento Tares P.G. n. 253212/2013).

Per porre in essere le attività previste per i Comuni ai fini TA.R.E.S. è obbligatorio dichiarare gli estremi catastali (Foglio, Particella, Subalterno) di ogni unità immobiliare. Se l’intestatario TA.R.E.S. è il proprietario dell’immobile, potrà reperire il dato nel rogito di acquisto, oppure nelle visure catastali dell’immobile. Se invece l’intestatario TA.R.E.S. non è proprietario dell’immobile (ad es., perché è l’affittuario, il comodatario, ecc.), dovrà chiedere al proprietario di indicargli gli estremi catastali.

Utilizzo dei modelli di dichiarazione

Per la dichiarazione di trasferimento e/o di variazione di metratura o di destinazione d'uso si utilizza il modulo di nuova iscrizione per la rispettiva categoria di utenza (domestica o non domestica) compilando la parte preposta per il trasferimento o inserendo le seguenti annotazione: "variazione di superficie...." nel caso di variazione della metratura, "variazione di classe ....." nel caso di variazione della destinazione d'uso)

Dove rivolgersi


  • + Ufficio Tassa rifiuti
    Indirizzo: piazza Liber Paradisus, 10 - Torre A - Piano 1° -40129 Bologna
    Orari:

    L'ufficio riceve solo su appuntamento.
    Sportello ordinario e Sportello accertamenti: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 16.30
    Video chat: dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 17

    Le prenotazioni degli appuntamenti possono essere effettuate:
    - telefonando al Call Center Tributi: numero verde 800 037 688 (gratuito da telefono fisso e cellulare), dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13.

    oppure 

    - tramite i servizi online alla pagina dedicata.

    Eventuali disdette delle prenotazioni degli appuntamenti possono essere effettuate telefonicamente  (utilizzando il numero telefonico sopraindicato) o tramite i servizi online alla pagina disdette.


    Tel.: Call Center Tributi: numero verde 800 037 688 (gratuito da telefono fisso e da cellulare) - dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13.
caricamento in corso...

Ultimo aggiornamento: lunedì 16 gennaio 2017