Agevolazioni per la raccolta differenziata


Il Regolamento Comunale per la disciplina per l'anno 2013 della componente rifiuti del tributo TA.R.E.S. (approvato con delibera PG n. 253212/2013) all'art.9 prevede sconti nel pagamento del tributo 2013 riservati a:

  • privati cittadini ( utenze domestiche) che facciano utilizzo della compostiera  o che depositino rifiuti in forma differenziata direttamente nella Stazione Ecologica Attrezzata
  • attività commerciali, artigianali, industriali, di servizi, enti (utenze non domestiche) che dimostrino di aver regolarmente avviato il recupero di rifiuti speciali assimilati.

per i privati cittadini (utenze domestiche)

COMPOSTAGGIO

La riduzione legata al compostaggio domestico  è pari al 10% della tariffa dovuta e si applica previa  richiesta del contribuente che attesti di voler praticare in modo continuativo il compostaggio. Il diritto allo sconto decorre dal trimestre successivo alla data di presentazione della domanda che continuerà ad avere effetto per il futuro, a meno che non vengano a modificarsi le relative condizioni che debbono essere tempestivamente comunicate al Comune. La domanda per avviare l'attività deve essere presentata a Hera utilizzando il modulo e le istruzioni pubblicate all'interno del loro sito. Il contribuente che dichiari di voler praticare il compostaggio e di voler usufruire dell'apposita scontistica ha l'obbligo di sottostare ai controlli da parte di Hera sul corretto svolgimento dell'attività.  Gli utenti che già praticavano attività di compostaggio alla data del 31/12/2012 accedono d'ufficio alla scontistica in base agli elenchi forniti da Hera.

Il riconoscimento dello sconto per l'anno 2013 è ovviamente condizionato dalle risultanze della prevista attività di controllo sull'effettiva  pratica del compostaggio.

Dal 1° gennaio 2014 per usufruire dello sconto occorre presentare richiesta all’ U.I. Entrate del Comune compilando il modello "Richiesta agevolazione tariffaria compostiere".

STAZIONE ECOLOGICA ATTREZZATA

Lo sconto legato alla consegna dei rifiuti domestici direttamente presso le Stazioni Ecologiche Attrezzate è rapportato alla quantità dei rifiuti differenziati consegnati nel corso dell'intero anno solare (1 gennaio- 31 dicembre). Per ogni kg di rifiuto portato in Stazione Ecologica verrà applicato uno sconto pari a 0,10 euro/Kg di rifiuto depositato. Tale riduzione non può comunque in nessun caso eccedere il 30% del tributo dovuto, al netto della maggiorazione sui servizi e del tributo provinciale. Il gestore Hera spa conteggerà annualmente per ogni contribuente le quantità di rifiuti portati in Stazione Ecologica utilizzando o la tessera sanitaria (grazie al codice fiscale ivi riportato) oppure la tessera della stazione ecologica qualora l'utente ne sia già in possesso. Lo sconto sarà applicato dall’ U.I. Entrate del Comune, sulla base dei dati trasmessi da Hera a chiusura dell'anno, in occasione della prima liquidazione utile del tributo.

Per informazioni relative alle modalità di accesso alle stazioni ecologiche e alle modalità di raccolta differenziata e/o compostaggio è possibile rivolgersi al Servizio Clienti del gestore Hera spa, numero verde 800.999.500 con chiamata gratuita, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20, il sabato dalle 8 alle 13; 199.199.500 da telefono cellulare con chiamata a pagamento, costo come da contratto telefonico scelto dal cliente) o scrivere a: rifiuti@comune.bologna.it.

Per ulteriori chiarimenti sull'applicazione delle riduzioni del tributo è possibile prendere visione del citato regolamento TARES oppure contattare il Call Center Tributi dell'U.I. Entrate del Comune al numero verde  800 037 688 (gratuito da telefono fisso e da cellulare) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13.

Per le attività commerciali, artigianali, industriali, di servizi ed enti (utenze domestiche)

DOCUMENTATO AVVIO AL RECUPERO

I titolari di utenze non domestiche (attività commerciali, artigianali, industriali, di servizi, enti) possono accedere a questa scontistica presentando apposita istanza - corredata della necessaria documentazione - entro il 15 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale viene richiesto lo sconto.

Le condizioni necessarie per poter beneficiare di questo sconto sono:

a) il richiedente deve produrre al Comune apposita documentazione in originale (formulari, M.U.D.  o normativamente equiparati) che attesti tipo e quantità di rifiuto assimilato avviato al recupero;

b) il richiedente deve dimostrare di avviare al recupero almeno 500 kg all'anno di rifiuti speciali assimilati (imballaggi secondari e terziari esclusi).

Lo sconto consiste nella riduzione del tributo pari a 0,20 euro per ogni kg di rifiuto speciale assimilato (imballaggi secondari e terziali esclusi) prodotti dall'attività esercitata dall'utente e  regolarmente avviati al recupero. In ogni caso lo sconto non può essere superiore al 30% del tributo dovuto (al netto della maggiorazione sui servizi e del tributo provinciale).

Questa riduzione è applicata a conguaglio, ossia viene detratta dal tributo dovuto per l'annualità successiva trattandosi appunto di scontistica che presuppone il deposito e la verifica di una documentazione che riguarda l'intero anno solare di riferimento.

Normativa di riferimento »

Ultimo aggiornamento: lunedì 01 luglio 2019