Controlli e sanzioni


Il Comune effettua i controlli sull’adempimento dell’imposta, sulla sua riscossione e sul relativo riversamento.

L’omesso, parziale o tardivo pagamento dell’imposta da parte del soggetto passivo è sanzionato con irrogazione della sanzioni tributaria pari al 30% dell’imposta non versata e addebito delle spese di accertamento.

Il gestore che non ottemperi agli obblighi previsti dal Regolamento è soggetto alla sanzione amministrativa da euro 25 ad euro 500,00 prevista per la violazione di norme regolamentari, con l’osservanza delle norme di cui al capo I sez. I e II della L.689/81.

Fermo restando le eventuali conseguenze penali, il Responsabile del pagamento dell'Imposta di soggiorno, in caso di mancato  rispetto delle scadenze trimestrali per il riversamento dell'Imposta, è soggetto alla sanzione prevista dall'art.13 D.Lgs.471/97. Per la violazione degli altri obblighi regolamentari è soggetto alla sanzione amministrativa da euro 25 ad euro 500,00, con l’osservanza delle norme di cui al capo I sez. I e II della L.689/81.

Competenze

Ultimo aggiornamento: martedì 19 novembre 2019