Terreni agricoli


Esenzioni

Sono esenti dall'IMU i terreni agricoli ricadenti in aree montane o di collina sulla base dei criteri individuati dalla circolare del Ministero delle Finanze n. 9 del 14 giugno 1993. Per il Comune di Bologna, classificato parzialmente montano l'esenzione opera solo limitatamente alla porzione collinare del territorio comunale.

Sono inoltre esenti dall'imposta i terreni agricoli posseduti e condotti  dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali di cui all'articolo 1 del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, iscritti nella previdenza agricola, indipendentemente dalla loro ubicazione e quelli a immutabile  destinazione  agrosilvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile.

Restano soggetti ad IMU tutti gli altri terreni agricoli.


Come calcolare il tributo

Reddito dominicale del terreno rivalutato del 25% x 135 (moltiplicatore) = valore catastale del terreno x 1,06% (aliquota del Comune) = IMU dovuta da rapportare alla quota di possesso e, se inferiore all'anno, al periodo di possesso espresso in mesi (viene considerato mese intero un periodo di almeno 15 giorni).

Esempio di calcolo (terreno agricolo con reddito dominicale di euro 100):
€ 100,00 + 25% = 125 x 135 = € 16.875 x 1,06% = € 178,88.

Ultimo aggiornamento: martedì 26 febbraio 2019