Servizi e Sportelli Sociali

Assegno di natalità (bonus bebè) per i nati nel 2020

Si tratta di un contributo mensile, che varia in funzione dell'ISEE del nucleo famigliare, riservato ai genitori di bambini nati o adottati nel corso dell'anno.

Chi può fare domanda
I requisiti per poter fare domanda di accesso al bonus, stante la data di nascita o di ingresso in famiglia per adozione del bambino sopra riportate,  sono:
- cittadinanza italiana, oppure di uno Stato dell’Unione Europea oppure cittadini non comunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno.
- residenza in Italia;
- convivenza con il figlio: il figlio ed il genitore richiedente, devono essere coabitanti ed avere dimora abituale nello stesso comune (art. 4 del Decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, n. 223).

A partire dal 1° gennaio 2020 non è invece più necessario possedere un valore Isee del nucleo familiare inferiore a 25mila euro. Il contributo diviene quindi universale seppur parametrato sulla base del reddito Isee, come di seguito illustrato.

Entità e durata del contributo
Dal 2020 l'importo del contributo viene parametrato sulla base di tre scaglioni Isee:
- 1.920 euro annui (160 al mese) per il primo anno di vita, o di adozione, per i nuclei familiari con reddito Isee fino a 7mila euro;
- 1.440 euro all'anno (120 al mese) per chi arriva fino a 40mila euro di Isee;
- 960 euro all'anno (80 al mese) per chi supera la soglia dei 40mila euro di Isee.
Nel caso di un figlio successivo al primo nato entro il 2020, o adottato, gli assegni vengono replicati e aumentati del 20%.

Se i genitori del minore non sono coniugati tra loro e non sono conviventi è necessario presentare l'Isee minorenni.
Tutti i requisiti devono essere posseduti al momento di presentazione della domanda.


Quando e come fare domanda

La domanda deve essere presentata entro 90 giorni dalla nascita o dalla data di ingresso del minore affidato o adottato nel nucleo familiare.
La domanda può essere presentata online con le credenziali di identità personale SPID o tramite PIN Inps, collegandosi alla pagina dedicata sul sito di Inps.
https://www.inps.it/NuovoportaleINPS/default.aspx?iiDServizio=2796
In alternativa, si può fare domanda tramite:
Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;
enti di patronato e intermediari dell’Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

La domanda deve essere presentata entro 90 giorni dalla nascita o dalla data di ingresso del minore affidato o adottato nel nucleo familiare.

La richiesta può essere fatta direttamente online con le credenziali di identità personale SPID o tramite PIN Inps, collegandosi alla pagina dedicata sul sito di Inps.

In alternativa, si può fare domanda tramite:
- Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile;
- enti di patronato e intermediari dell’Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

 


Per informazioni è necessario rivolgersi a INPS
- Telefono: numero verde INPS 803 164 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 aalle ore 20.00 ed il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00)
- Internet:
sito INPS
per il PIN
per il nuovo ISEE post-riforma 2015

Per ulteriori informazioni sulle risorse di sostegno alla maternità e genitorialità
Scarica il volantino "Congedi e contributi"

 

 

Categorie di Utenza

  • Famiglia e minori

Normativa di riferimento

legge 23/12/14 n.190 (legge di stabilità per l'anno 2015)