Servizi e Sportelli Sociali

Assegno per il nucleo familiare (con almeno tre figli minori)

L’assegno per il nucleo familiare è un contributo concesso dal Comune, tramite l’Inps, a favore di nuclei familiari, con almeno tre figli minorenni, il cui valore ISEE non superi determinati parametri.

Requisiti per accedere al bando 2019

Per ottenere l'assegno del Comune per il nucleo familiare con almeno tre figli minori è necessario:
1. essere residenti nel Comune di Bologna;
2. avere tre figli di età inferiore ai 18 anni: per figli si intendono quelli naturali, adottivi o in affido preadottivo;
3. avere un valore ISEE del nucleo famigliare inferiore o pari a euro 8.745,26 . Ai fini dell'accertamento del requisito dell'assegno al nucleo, il tetto di ISEE può essere anche di poco superiore per coloro che hanno beneficiato dello stesso contributo nell’anno 2017, come previsto dal D.P.C.M. 159/2013. Fatte salve le eccezioni previste dalla legge, se i genitori del minore non sono coniugati tra loro e non sono conviventi è necessario presentare l'Isee minorenni.
L’Isee non dovrà essere allegata alla domanda, ma verrà verificata direttamente da Inps.
4. essere cittadino italiano o comunitario o appartenente a Paesi Terzi in qualità di cittadino:
- titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
- familiare di cittadini italiani, dell’Unione o di cittadini soggiornanti di lungo periodo non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente
- rifugiato politico, i suoi familiari e superstiti
- titolare della protezione sussidiaria
- cittadino / lavoratore del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia, e i suoi familiari
- titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro e i suoi familiari, ad eccezione delle categorie espressamente escluse dal D.lgs. 40/2014
- che abbia soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri, i suoi familiari e superstiti
- apolide, i suoi familiari e superstiti.

Se il permesso di soggiorno è scaduto
, al momento della presentazione della domanda, è possibile richiedere  l’assegno al nucleo allegando copia del permesso scaduto  e ricevuta di rinnovo.
Ulteriori permessi per cui è possibile presentare domanda:
PERMESSO UMANITARIO: allegare al permesso copia del rigetto di richiesta di permesso per RIFUGIATI;
permesso casi speciali: allegare al permesso copia del rigetto di richiesta di permesso per RIFUGIATI;
PERMESSO ASSISTENZA MINORI (ART. 31 COMMA 1 ART. 29 D.LGS 266/98): allegare al permesso copia della SENTENZA DEL TRIBUNALE PER I MINORENNI che permette al genitore di rimanere in Italia

Isee con omissioni o difformità
Qualora l’attestazione ISEE, di cui si è in possesso al momento della presentazione della domanda, presenti omissioni o difformità, rilevate in esito ai controlli automatici dell’Agenzia delle Entrate, il cittadino richiedente la prestazione può, in alternativa:
a) presentare una nuova Dichiarazione ISEE nel termine per la conclusione del procedimento  e comunicarlo all’indirizzo e-mail protocollogenerale@pec.comune.bologna.it
Nel caso in cui anche la nuova Attestazione ISEE presenti delle omissioni o difformità, la domanda verrà automaticamente rigettata.
b) richiedere comunque la prestazione, inviando entro 10 giorni all’indirizzo protocollogenerale@pec.comune.bologna.it idonea documentazione che dimostri la completezza e veridicità dei dati indicati nella DSU ISE. Se la documentazione non è ritenuta sufficientemente esaustiva per accedere al beneficio, sarà necessario presentare comunque nuova attestazione ISEE priva di omissioni nel termine per la conclusione del procedimento.

Importo dell'assegno e modalità di pagamento

L'assegno al nucleo anno 2019, se spettante in misura intera, è pari a 1.877,46 euro.
Al momento della domanda è necessario indicare un codice IBAN di cui si è intestatario o co-intestatario. Il codice IBAN può essere riferito a un conto corrente bancario, postale, a una carta o a un libretto.

Variazioni relative alla residenza, al codice IBAN, al nucleo famigliare e permesso di soggiorno

Ogni comunicazione riguardante le variazioni di residenza, iban, nucleo familiare o permesso di soggiorno, dovranno essere comunicate all’indirizzo protocollogenerale@pec.comune.bologna.it attraverso l’apposito modulo.
- Scarica il "modulo variazioni"

Come e quando presentare la domanda

E’ possibile presentare domanda di assegno al nucleo fino alle ore 12 del 31/01/2020.

Le domande dovranno essere presentate perentoriamente entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto il beneficio (ad esempio: per ottenere gli assegni relativi all’anno in corso, il richiedente deve presentare la domanda entro il 31 gennaio dell’anno successivo).

La domanda va presentata esclusivamente online collegandosi al portale Rete Civica del Comune di Bologna, alla pagina: https://servizi.comune.bologna.it/bologna/AssegnoNucleoFamiliare3minori
L’accesso all'area riservata richiede il possesso di credenziali FedERa ad alta affidabilità o SPID. Per chi non ne fosse già in possesso, tutte le informazioni sulla registrazione FedERa o Spid sono disponibili sul sito del Comune di Bologna: https://servizi.comune.bologna.it/registrati

In fase di compilazione della domanda di contributo si ricorda di controllare bene i dati inseriti, in particolare l’indirizzo mail e il numero di cellulare, che verranno utilizzati per tutte le informazioni successive.

Supporto alla compilazione
Per ricevere supporto alla compilazione della domanda o richiedere informazioni è possibile rivolgersi al Centro per le Famiglie - Asp Città di Bologna telefonicamente il lunedì e il mercoledì dalle 14 alle 15 tel. 051 6201921 oppure via e-mail all'indirizzo: assegni@aspbologna.it
NB: Orario estivo 2019 - il centro per le famiglie chiude da lunedì 12 a venerdì 23 agosto

Documenti da allegare alla domanda
Alla domanda è necessario allegare, nei casi previsti, i seguenti documenti:
- Copia permesso di soggiorno valido o scaduto con ricevuta di rinnovo (solo per i cittadini stranieri)
- Documentazione inerente le ipotesi di esclusione di uno dei genitori in dichiarazione Isee (solo se è stato dichiarato che non sono presenti entrambi i genitori in ISEE)

Ulteriori informazioni sono disponibili nella Guida Informativa

Bonus tramite App Bologna welfare
Dall'8 novembre 2019 è possibile fare domanda dei bonus energetici anche dal proprio smartphone, tramite l' "App Bologna welfare" ( clicca qui per tutte le informazioni ). Per accedere a questa funzione è necessario dotarsi delle credenziali di identità digitale SPID, ottenibili gratuitamente tramite Lepida.

Per ulteriori informazioni sulle risorse di sostegno alla maternità e genitorialità
Scarica il volantino "Congedi e contributi"

Categorie di Utenza

  • Famiglia e minori

Dettagli utenza

 

 

Normativa di riferimento

Gazzetta Ufficiale n° 35 del 12 febbraio 2016
Nuovo ISEE D.P.C.M. 159/2013
Circolare ANCI 20/01/2015 in materia di accesso dei cittadini stranieri alle prestazioni sociali
D.lgs. 151/2001 art. 74 Testo unico sulla maternità e paternità
Legge 448/98 "Finanziaria", Artt. 65 e 66
D.P.C.M. 452 del 21/12/2000