Servizi e Sportelli Sociali

Social Card ordinaria (Carta acquisti)

La Carta Acquisti o Social card è una tessera prepagata, ricaricata di 80 euro ogni due mesi, da utilizzare per acquisti nei negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati al circuito Mastercard o per il pagamento di bollette relative ad utenze domestiche. Può essere richiesta, entro certi limiti di reddito, da anziani con più di 65 o 70 anni e nuclei famigliari con figli di età inferiore a tre anni. Va richiesta agli Uffici postali su apposita modulistica.

Per i cittadini stranieri non comunitari è necessario essere in possesso del diritto di soggiorno permanente oppure essere titolari di asilo o protezione sussidiaria.

Anziani
- persone con più di 65 anni
con un ISEE (ai sensi del, DPCM 5/12/13 n.159) in corso di validità, inferiore a euro 6.966,54  oppure titolare di trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono di importo inferiore a 6.966,54 euro all'anno
- persone con più di 70 anni titolari di trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono di importo inferiore a 9.288,72 euro all'anno
In entrambi i casi esistono anche alcuni ulteriori vincoli legati ai contratti per le utenze domestiche, al possesso di auto, al patrimonio mobiliare ed immobiliare; per questo consulta il sito delle Poste

Famiglie con figli minori di tre anni
- genitore richiedente con ISEE (ai sensi del, DPCM 5/12/13 n.159) in corso di validità, inferiore a euro 6.966,54
Esistono anche alcuni ulteriori vincoli legati ai contratti per le utenze domestiche, al possesso di auto, al patrimonio mobiliare ed immobiliare: per questo consulta il sito di Poste italiane
Se si ha più di un figlio sotto i tre anni di età gli accrediti si sommano.

Per ulteriori informazioni sulle risorse di sostegno alla maternità e genitorialità
Scarica il volantino "Congedi e contributi"

Ulteriori contributi aggiuntivi
- Bonus elettrico in automatico per i titolari di Social card
Ai titolari di Social Card viene estesa automaticamente la riduzione sulla spesa per l'energia elettrica riservata alle famiglie bisognose o numerose. In sostanza, per i possessori della carta, lo 'sconto' sarà riconosciuto direttamente sulla bolletta della luce, senza che debbano farne apposita richiesta.
I titolari della Carta Acquisti (o coloro che ne esercitamo la patria potestà) avranno dunque diritto in automatico al bonus elettrico: la riduzione della bolletta riguarderà il punto di fornitura dell'intestatario della carta.

Dove richiederla
La Social card va richiesta presentando domanda su apposita modulistica e allegando la documentazione richiesta, presso l'Ufficio postale abilitato più vicino al domicilio, dove andrà anche successivamente ritirata.
Informazioni e moduli di richiesta sono disponibili sul sito di Poste Italiane>>

Per informazioni:
- numero verde Poste Italiane 800.666.888
- numero verde Inps 803.164 da numero fisso o 06.164164 da cellulare
- visita il sito del Ministero dell'Economia e delle Finanze
- per bloccare la carta: numero verde 800.902.122

Categorie di Utenza

  • Anziani
  • Disabili
  • Disagio Sociale Adulti
  • Famiglia e minori

Normativa di riferimento

- Decreto legge n. 112 del 2008
- Decreto 30 novembre 2009 - Modifiche procedurali relative alla consegna della Carta Acquisti, e definizione dei criteri per l'erogazione del contributo Eni S.p.A. ai beneficiari della Carta Acquisti utilizzatori di gas naturale o GPL. (G. U. n. 300 del 28-12-2009 )
- Messaggio INPS n. 384 del 7 gennaio 2010