Servizi e Sportelli Sociali

Richiesta di idoneità abitativa dell’alloggio per stranieri

Procedimento diretto ad ottenere, per i cittadini stranieri, l’attestazione relativa all’idoneità abitativa ed igienica e sanitaria dell’alloggio ai sensi del Dlgs 25 luglio 1998 n. 286, e successive modifiche.

L’attestato è necessario ai fini del rilascio di:
- Permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo (ex Carta di soggiorno)
- Ricongiungimento familiare
- Contratto di soggiorno per lavoro subordinato
- Nulla osta provvisorio per lavoro autonomo per cittadini stranieri
- Contratto di soggiorno per lavoro subordinato per “attività di assistenza e sostegno alle famiglie” (in alloggio del datore di lavoro e/o persona assistita).
- Sanatoria ai sensi dell’art. 103 comma 1 D.L. Rilancio

Chi può fare richiesta?

Tutti i cittadini stranieri intenzionati a richiedere l’attestazione di idoneità igienico-sanitaria ed abitativa dell’alloggio sito esclusivamente nel Comune di Bologna ai sensi del Dlgs 25 luglio 1998 n. 286 e s.m.i. nei casi sopra specificati.

LA RICHIESTA DEVE SEMPRE ESSERE COMPILATA A NOME DELLO STRANIERO CHE NECESSITA DI TALE DOCUMENTO (NON DEVE ESSERE AVANZATA DAI DATORI DI LAVORO).

Come fare richiesta?

La richiesta di idoneità igienico-sanitaria e abitativa dell’alloggio deve essere presentata tramite il portale servizi online.

ACCEDI AI SERVIZI ONLINE [LINK http://servizi.comune.bologna.it/bologna/RichiestaIdoneitaAlloggiativa ]
Per l'invio della richiesta è necessario accedere con SPID.
È possibile effettuare richiesta anche tramite SPID di persona diversa dal richiedente allegando delega firmata dal richiedente.
Compilare la modulistica online allegando la documentazione richiesta in formato pdf.
A seguito della richiesta inoltrata riceverete comunicazione di avvenuta protocollazione della richiesta ed avvio del procedimento amministrativo direttamente all'indirizzo mail indicato in fase di compilazione.
Non saranno più accolte le richieste tramite mail.

La richiesta di idoneità igienico-sanitaria e abitativa dell’alloggio deve essere presentata tramite il portale servizi online del Comune di Bologna.

Compila il modulo online>>

Compilare la modulistica online allegando la documentazione richiesta in formato pdf.

Per presentare domanda è necessario essere in possesso di credenziali SPID. Per chi non ne fosse già in possesso, tutte le informazioni sulla registrazione sono disponibili sul sito del Comune di Bologna: https://servizi.comune.bologna.it/registrati

È possibile effettuare richiesta anche tramite SPID di persona diversa dal richiedente allegando delega firmata dal richiedente.

A seguito della richiesta inoltrata riceverete comunicazione di avvenuta protocollazione della richiesta ed avvio del procedimento amministrativo direttamente all'indirizzo email indicato in fase di compilazione.

Non saranno più accolte le richieste tramite email.

Per informazioni e contatti è possibile chiamare il numero 051 2195496 nei seguenti orari: lunedì 8:30-13:30 e giovedì 8:30-13:30, 14:30-17:00 o scrivere a idoneitaalloggiativa@comune.bologna.it .

Documentazione da allegare

Al modulo online è obbligatorio allegare:

a) Documento di Identità del richiedente
Passaporto o Carta d'identita.

b) Titolo di soggiorno idoneo e ancora valido del richiedente
Permesso di Soggiorno in corso di validità, Visto, Permesso di Soggiorno scaduto accompagnato da ricevuta di richiesta di rinnovo o ricevuta di richiesta di emersione.

c) Codice Fiscale del richiedente
Se già in possesso del richiedente.

d) Planimetria catastale dell'alloggio oggetto di attestazione
Copia della Planimetria catastale conforme allo stato di fatto dell’alloggio con eventuale indicazione della porzione di alloggio in caso di porzione di alloggio concessa in uso. In caso di contratto ACER allegare planimetria rilasciata da ACER stessa.
La planimetria catastale può essere fornita dalla proprietà dell’unità immobiliare o può essere richiesta dal proprietario all’ufficio del Catasto Edilizio di Bologna, Piazza Malpighi 21 (Bus 14, 21, 30, navetta D, 11, 20). Il proprietario può delegare altra persona allegando alla delega la fotocopia di un proprio documento di riconoscimento e la persona delegata deve esibire anche un proprio documento di riconoscimento.

In caso di Ricongiungimento familiare, se il richiedente non è proprietario dell'alloggio è necessario allegare:

e) Dichiarazione di ospitalità per familiari ricongiunti

- Dichiarazione di ospitalità firmata dal proprietario dell’alloggio scaricabile qui:


- Documento di identità del proprietario firmatario della dichiarazione

 

A seconda del titolo ad occupare l'alloggio è obbligatorio allegare:

1. Se il richiedente è proprietario dell'alloggio:

- Rogito o visura catastale aggiornata dell’alloggio oggetto di attestazione


2. Se il contratto di affitto è intestato al richiedente (o comodato d'uso):

- Contratto di locazione in corso di validità. In caso di subentro allegare l'atto di subentro.

- Registrazione dell'Agenzia delle Entrate del contratto di locazione (la registrazione deve contenere: gli estremi del contratto, data di inizio e fine locazione, Codice fiscale del conduttore e affittuario, indirizzo dell'unità immobiliare). In caso di proroghe o subentri allegare le relative registrazioni.

Se il contratto è intestato ad un familiare del richiedente e non direttamente al richiedente, il richiedente è da considerarsi ospite ed è necessaria la dichiarazione di ospitalità sotto riportata.


3. Se il richiedente è ospite nell’alloggio oggetto di attestazione:

- Dichiarazione di ospitalità firmata dal proprietario dell’alloggio scaricabile qui:


- Documento di identità del proprietario firmatario della dichiarazione


4. Se il richiedente è titolare o ospite di contratto Acer:

- Contratto Acer

- Registrazione dell'Agenzia delle Entrate del contratto

- Scheda tecnica Acer dell’alloggio


5. Se il richiedente è badante o colf residente/domiciliato in alloggio del datore di lavoro o assistito:

- Modulo colf/badanti compilato e firmato dal datore di lavoro e assistito


- documento di identità del firmatario del modulo colf/badanti

- Solo se il datore di lavoro o assistito non è proprietario dell’immobile è necessario allegare anche la dichiarazione di ospitalità firmata dal proprietario dell’alloggio scaricabile qui e allegare il documento di identità del proprietario:

Come ritirare l’attestato precedentemente richiesto

Per il ritiro dell’attestazione precedentemente richiesta (dopo 30 giorni dalla data di presentazione della domanda), recarsi esclusivamente presso:
Casa Comunale del Comune di Bologna, Piazza Liber Paradisus n. 6 (Bus: Navetta A, 30)
Torre C, Piano 6°, Sportello 601
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13; martedì e giovedì anche dalle 14 alle 17.

Rilascio urgente dell’attestato

In caso di richiesta di rilascio urgente da parte della Questura/Prefettura (entro 2 giorni lavorativi) è possibile presentare la richiesta tramite i servizi online indicando in fase di compilazione della domanda che è un rilascio urgente. È obbligatorio allegare la richiesta scritta della Questura/Prefettura. In caso di mancato allegato la pratica sarà evasa con procedura ordinaria (con ritiro previsto dopo 30 giorni).

Validità dell’attestazione

Ai sensi dell’art. 41 del DPR 445/2000 l’attestazione ha validità illimitata salvo modifiche dello stato dichiarato dell’alloggio.

Per informazioni

tel. 051 2195496 (lunedì 8:30-13:30 e giovedì 8:30-13:30, 14:30-17:00)

Categorie di Utenza

  • Immigrati

Costi e modalità di pagamento

Nessun costo è previsto per questa attestazione.

Normativa di riferimento

Dlgs. 25 luglio 1998 n.286
DPR 31 agosto 1999 n.394
Delibera di Giunta P.G. n. 532942/2018