Servizi e Sportelli Sociali

Servizi per Richiedenti asilo e Beneficiari di Protezione Internazionale

I richiedenti asilo e i beneficiari di protezione internazionale (rifugiati o beneficiari di protezioni sussidiaria) possono accedere a servizi di informazione, orientamento e tutela , accoglienza ed integrazione presso un punto di accesso appositamemente dedicato.

Unità operativa protezioni internazionali

Il servizio è parte integrante del progetto territoriale di Bologna afferente alla rete nazionale SPRAR (Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati) e costituisce il servizio cittadino per la presa in carico delle persone già in possesso di un titolo, o richiedenti per cui deve essere avviato l'iter di riconoscimento.
Provvede alle operazioni di interfaccia con Questura, Prefettura e Commisisone territoriale per l'espletamento di tutte le azioni necessarie alla formalizzazione ed al riconoscimento della protezione a supporto delle persone che intendono iniziare l'iter di richiesta di protezione internazionale. Gestisce uno sportello di accoglienza e informazione specializzato

Il servizio ha sede presso l'ASP Città di Bologna
via Castagnoli, 10 - 40126 Bologna
tel 051/220069 – fax 051/279622
e-mail: protezioni.internazionali@aspbologna.it
Orari di apertura degli uffici: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8 alle ore 14 e il martedì e giovedì dalle ore 8 alle ore 18
La sede (zona Teatro comunale, p.zza Verdi) si raggiune con il bus Navetta C
Guarda la mappa
Consulta la scheda specifica sullo Sportello informativo "Protezioni internazionali"


Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR)

Lo SPRAR, finanziato attraverso fondi ministeriali, prevede un percorso di accompagnamento socio sanitario che porti il beneficiario in un tempo ragionevole verso forme di autonomia lavorativa ed abitativa.

Il progetto, coordinato dalla U.O.Priotezioni internazionali, si articola attraverso azioni sinergiche delle equipe coinvolte nel progetto:
- U. O. Protezione Internazionale per la presa in carico e per le azioni amministrative e di orientamento legale;
- Sportello Integrazione per l'Autonomia dei Richiedenti e Rifugiati (SIARR) per gli inserimenti guidati nel mondo del lavoro;
Enti Gestori per le azioni di accompagnamento socio sanitario e gestione delle stritture deputate all'accoglienza.

L'accoglienza dei beneficiari avviene presso il progetto territoriale per complessivi 122 posti.
Le strutture ed i posti disponibili sono:
Residenza San Donato - 32
Centro Santa Francesca Cabrini - 32
Casa Rivani - 12
Casa dell'Agave - 10
Casa Jacaranda - 10
Casa Saliceto - 6
Casa Paleotto - 9
Casette Castenaso - 6
Casa della viola - 12
Casa Berleta - 6
Casa Galvani - 6
Casa Luna - 7
Casa Berleta Due - 6
Casa Ibisco - 6
Casa Caliandra - 3
Casa della viola Due - 5
Casa Mascarella - 6
Casa del fico - 2
Casa Bettini - 7
Casa Berleta Tre - 4
casa Minerbio - 6

Consulta la sezione Protezioni internazionali nel sito di ASP Città di Bologna
Consulta il sito della campagna di comunicazione del Comune di Bologna sui richiedenti asilo e rifugiati

Per approfondire

Il Rapporto SPRAR 2016 e il sito dello SPRAR
Progetto Lontani dalla violenza
Manuale operativo Dignitas per ridurre le vulnerabilità e promuovere le risorse nel sistema asilo
La tutela dei richiedenti asilo . Manuale giuridico dell'operatore a cura di ASGI
Progetto Emilia Romagna Terra d'Asilo

 

Categorie di Utenza

  • Immigrati