Servizi e Sportelli Sociali

1 Ottobre 2019 I laboratori del Piano di Zona: Quartiere Savena

Laboratorio SavenaLaboratorio Savena
I laboratori di Quartiere per la costruzione del Piano di Zona hanno visto una prima fase dedicata alla condivisione degli obiettivi e delle priorità processuali e conclusa con l'approvazione del Piano di Zona 2018-2020.  Nell'estate 2019 ha preso il via la fase progettuale, dedicata all'implementazione di progetti e azioni sulla base delle priorità emerse.
Di seguito obiettivi e progettazioni del Quartiere Savena.

Obiettivi e priorità della progettazione

Priorità e obiettivi individuati dal Quartiere
1. Prevenzione e contrasto all’isolamento relazionale e sociale delle persone fragili e delle famiglie in difficoltà;
2. Promozione e sviluppo di progettualità per favorire l’inclusione sociale, la valorizzazione delle competenze ed il sostegno alle famiglie;
3. Prevenzione della dispersione scolastica, promozione di opportunità per i giovani.

Soggetti sui quali si è scelto prioritariamente di intervenire
Famiglie in condizione di fragilità; adolescenti  a rischio devianza, anziani soli.

Zona bersaglio in cui focalizzare l'azione
Due Madonne-Fossolo, via Abba-Battaglia, via Lombardia

Progetti e azioni in corso di realizzazione

Rispetto agli obiettivi prioritari e alle zone bersaglio individuate nel Piano di zona, l’obiettivo del percorso è mettere a sistema le opportunità presenti per ottimizzare le risorse e offrire risposte adeguate ai bisogni.

1. “Play: Spazi comuni di attivazione della comunità – Partecipazione e condivisione attraverso il gioco, il teatro e la socializzazione”. Il progetto, finanziato con il Bando regionale sul terzo settore, è promosso da una rete di associazioni con capofila “Senza il Banco”. Tra novembre 2018 e giugno 2019 il progetto ha visto la realizzazione, nella zona bersaglio di via Abba, di molteplici attività riconducibili a tre filoni: feste e animazioni, riunioni cittadine e laboratori didattici e pratici. Nel progetto sono stati coinvolti complessivamente 50 nuclei con minori, 20 adolescenti del territorio intercettati attraverso le azioni rivolte all’intera cittadinanza, 15 anziani, 10 adulti fragili, le comunità, la scuola, i fruitori dei luoghi e degli spazi comuni.
Guarda il video del progetto>>
Vedi anche: il video sul laboratorio teatrale ("Play Teatro") - il video sul tema sport e fair play ("Play with me")


2. “Fotosintesi Urbana”. Finanziato con il bando Pon Metro  Cultura Tecnica e Innovazione Sociale, il progetto vede la realizzazione di interventi artistici, formativi, laboratoriali e culturali per la manutenzione e la valorizzazione delle aree verdi nella zona Due Madonne – Fossolo.
Tempi di realizzazione: gennaio 2019 – dicembre 2020.

3. “Community C.R.E.W.-Creatività, Relazioni, Empowerment e Welfare di comunità”.
Il progetto, finanziato con il Bando PON Metro Cultura Tecnica e Innovazione Sociale, prevede la realizzazione di laboratori partecipati con la popolazione giovanile in ambito artistico, culturale, artigianale e di manutenzione delle aree verdi.
Tempi di realizzazione: giugno 2019 – dicembre 2020

4. “Tango senza confini”. Il progetto, finanziato con il Bando Sport e promosso dalla ASD Olitango, prevede la realizzazione di corsi di ballo rivolti all’intera cittadinanza.

5. “Condominio Solidale diffuso 99.0 per generare benessere dalla condivisione e dallo scambio tra generazioni”. Il progetto, finanziato con Bando E-Care,  prevede la realizzazione nella zona di via Abba di attività di assistenza ad anziani in un primo stadio di necessità psico-fisica, che non sono in carico ai servizi pubblici, anche in ottica di prevenzione di stadi di non-autosufficienza più penalizzanti; nonché  di percorsi di uscita rivolti a donne provenienti da situazioni di disagio.

6. “Abba Road – la rigenerazione continua”
. Il progetto, finanziato con Bando Erp, si inserisce nel contesto complesso degli alloggi Acer della zona Abba nel quale è in atto un lavoro di rigenerazione, e mira a consolidare in particolare l’aspetto della socializzazione legato ai temi della “civile convivenza” e del buon vicinato.

7. “Distretto solidale – Case Zanardi”.
Finanziato dal Quartiere (bando LFA), dal Bando Erp e PON Metro, il progetto prevede la realizzazione di attività di   informazione e orientamento, formazione e ricerca attiva del lavoro; contrasto alla dispersione scolastica; inclusione sociale e sostegno alimentare attraverso l’Emporio solidale per le famiglie in difficoltà economica.

8. “Cura del territorio e della comunità”.
Finanziato dal Quartiere il progetto ha visto la realizzazione nel 2018 di molteplici attività di inclusione sociale, animazione territoriale, attività ludiche, inclusione e socializzazione, rivolte a tutti i cittadini del quartiere.


Per informazioni

Ufficio Reti e Lavoro di Comunità – via Faenza 4
Tel. 051 6279363 - 051 6279337
e-mail: ufficioretisavena@comune.bologna.it