Incendi

Incendio boschivo

Contattare immediatamente i numeri di emergenza:

  • 115 (VV.F)
  • 1515 (Corpo Forestale dello Stato)
  • 112 - 113 (forze di polizia)

fornendo tutte le indicazioni necessarie per localizzare l'incendio, indicando il paese più vicino o la strada in cui ci si trova.

In caso di incendio esteso

All’aperto:

  • Cercare una via di fuga sicura: una strada o un corso d'acqua.
  • Correre contro vento e coprendosi naso e bocca con stoffa bagnata.
  • Attraversare il fronte del fuoco dove è meno intenso (incendio di piccoli arbusti, rovi, sterpaglie), per passare dalla parte già bruciata.
  • Stendersi a terra dove non c'è vegetazione incendiabile.
  • Cospargersi di acqua o coprirsi di terra.
  • Prepararsi all'arrivo del fumo respirando con un panno bagnato sulla bocca.

In abitazione in mezzo a un bosco in fiamme:

  • Non abbandonare la casa se non si è certi che la via di fuga sia aperta: nel caso di fuga, bagnarsi ed avvolgersi in una coperta bagnata.
  • Segnalare la propria presenza.
  • Mettere in azione, se esiste, l'impianto automatico di irrigazione, bagnare con un tubo l'esterno dell'abitazione e in particolare le parti in legno.
  • Sigillare (con carta adesiva e panni bagnati) porte e finestre, in modo da evitare che entri il fumo e per permettere che la porta contenga il più a lungo possibile l’incendio.

Incendio urbano-domestico

Misure preventive

  • Non fumare a letto.
  • Non lasciare incustodite pentole su fornelli accesi e tenere lontano il materiale combustibile.
  • Prevedere un controllo periodico da parte di un tecnico qualificato dell’impianto di riscaldamento, della canna fumaria e della cucina. A tal proposito si ricorda che leggi statali e regionali in materia di certificazione e controllo della corretta gestione degli impianti termici prevedono l’obbligo di controlli periodici.
  • Non tenere fiammiferi e accendini alla portata di bambini.
  • Non tenere liquidi infiammabili vicino a fonti di calore.
  • Non impiegare apparecchi a gas o a fiamma libera (compresi i caminetti) in locali privi di aerazione adeguata.
  • Prevedere l'installazione di opportune strumentazioni in grado di rilevare la presenza di fumo e sviluppo delle fiamme.

Durante

In luoghi pubblici ed edifici in genere:

  • Mantenere la calma e non farsi prendere dal panico.
  • Seguire le indicazioni generali relative agli incendi boschivi
  • Contattare immediatamente il numero di emergenza dei VV.F. - 115 - o anche delle forze di polizia.
  • Cercare, se possibile e senza rischio per la propria incolumità, di spegnere l’incendio usando estintori o idranti, sempre corredati di istruzioni.
  • Non usare acqua per spegnere incendi su apparecchiature in tensione.
  • Allontanarsi dal luogo dell’incendio utilizzando le scale e le uscite di emergenza in modo ordinato, senza farsi prendere dal panico, senza spingere, senza assembramenti.
  • Attenersi alle disposizioni fornite dal personale responsabile presente.
  • Aprendo porte, mettersi a lato per evitare di essere eventualmente investiti dalle fiamme.
  • Uscendo, chiudere le porte per limitare la propagazione del fuoco.
  • Non usare ascensori.
  • Se l’incendio si è sviluppato a piani inferiori a quello in cui ci si trova, portarsi ai piani superiori in attesa di soccorsi.
  • In presenza di fumo, camminare abbassati in quanto il fumo tende verso l’alto e proteggere le vie respiratorie con un fazzoletto o stoffa possibilmente bagnati.

In casa:

  • Mantenere la calma e non farsi prendere dal panico.
  • Seguire le indicazioni generali relative agli incendi boschivi e in luoghi pubblici ed edifici in genere.
  • Nel caso prenda fuoco una pentola, per spegnere l’incendio è sufficiente porre sopra un coperchio in modo da soffocare le fiamme.
  • Chiudere tutti gli impianti elettrici ed a gas.
  • Se l’incendio si sviluppa in un apparecchio elettrico o in una parte dell’impianto elettrico, prima di tentare di spegnerlo bisogna staccare l’energia elettrica. Non utilizzare acqua per spegnere un incendio di origine elettrica.
  • Non usare acqua per spegnere incendi che interessano petrolio o benzina (tali sostanze galleggiano sull’acqua e possono diffondere l’incendio in altri luoghi).
  • Se il fuoco è fuori dalla porta, cercare di sigillare, possibilmente con stracci bagnati, ogni fessura.
  • Prendersi cura delle persone non autosufficienti aiutandole a porsi al sicuro.
  • Prima di accedere ai locali interessati dall’incendio, consultarsi con i Vigili del Fuoco.
  • Accedere ai locali interessati dall’incendio soltanto dopo che questi sono stati raffreddati e ventilati per almeno alcune ore.

In caso di ustioni

  • Se i vestiti sono in fiamme, avvolgere la persona in una coperta o farla rotolare per terra.
  • Nel caso i vestiti indossati prendano fuoco, NON si deve correre in quanto l’aria alimenta il fuoco, ma si deve cercare di spogliarsi o di soffocare le fiamme rotolandosi per terra o coprendosi con una coperta.
  • Rimuovere gli indumenti ma non quelli aderenti all’ustione.
  • Posizionare l'ustionato disteso in un luogo ombroso e fresco, coprendolo per evitare ipotermia
  • NON applicare ghiaccio sulle ustioni, o anche pomate, unguenti, sostanze disinfettanti.
  • E’ possibile immergere la zona ustionata in acqua fredda; si precisa che in caso di ustioni da contatto con sostanze chimiche (ad es. calce secca) è assolutamente da evitare tale contatto.
  • Rimuovere collane, braccialetti ed altri elementi metallici.
  • Se possibile, coprire la zona ustionata con tessuti in cotone, ben puliti, o, meglio, sterili o garze specifiche per le ustioni.
  • NON somministrare bevande e farmaci, consentita solo acqua.
  • NON far bere alcolici.

Ultimo aggiornamento: giovedì 16 gennaio 2014