Consiglio di Quartiere

Il Consiglio di Quartiere è l'organo di rappresentanza diretta dei cittadini, viene eletto a suffragio diretto, con il sistema di elezione previsto all'art. 35 comma 3 dello Statuto ed é composto da 15 membri.
Il Consiglio di Quartiere dura in carica per un periodo corrispondente a quello del Consiglio Comunale.
Il Consiglio di Quartiere rappresenta le esigenze della comunità nell'ambito del Comune ed ha un ruolo politico, propositivo e consultivo nella formazione delle scelte della Amministrazione comunale, alla quale può formulare proposte e rivolgere interrogazioni, ed alla quale deve esprimere i pareri richiesti per la formazione di scelte ed orientamenti che interessino il territorio.
Il Consiglio di Quartiere ha autonomia decisionale per l'esercizio di attività e la gestione di servizi di base rivolti a soddisfare immediate esigenze della popolazione, nel limite stabilito dagli indirizzi politico - amministrativi del Consiglio Comunale.
Il Consiglio ha facoltà di istituire commissioni di lavoro permanenti, commissioni speciali, comitati o altre forme di coordinamento con aggregazioni di cittadini.
Il Consiglio di Quartiere promuove forme di partecipazione della popolazione a carattere consultivo, preparatorie alla formazione di atti o per l'esame di speciali problemi della popolazione e dei servizi di quartiere.
Le sedute del Consiglio sono pubbliche e le votazioni avvengono a scrutinio palese, salvi i casi previsti dalla legge e dal Regolamento sull'organizzazione e sul funzionamento del Consiglio Comunale.
I cittadini possono assistere alle ordinarie sedute del Consiglio, ma senza diritto di intervento. Alle sedute di consiglio “aperte” i cittadini possono assistere e hanno diritto di parola.
Il Consiglio del Quartiere Savena si riunisce, di norma, presso la Sala Consiliare situata all'interno del Quartiere in
Via Faenza 4.