Immagini

Zoom-in

Newsletter del Quartiere

Il Quartiere è l'Istituzione che tutti i cittadini sentono più vicina e più a portata di mano. Essere informati su quello che succede o che accadrà nelle zone in cui viviamo quotidianamente, sulle scuole dove vanno i nostri figli, sui parchi che frequentiamo, sulle strade che percorriamo ogni giorno è di grande importanza. Per questi motivi, abbiamo deciso di dare vita a questa newsletter informativa del Quartiere Porto-Saragozza, che viene inviata ogni 15 giorni, a partire da settembre 2018, a tutti coloro che desiderano essere informati delle novità sul nostro territorio: servizi, attività, iniziative.
Per iscriversi basta scrivere la propria email nel form sottostante e poi cliccare su "Iscriviti", oppure inviare una mail all'indirizzo newsletterportosaragozza@comune.bologna.it con oggetto "Iscrizione Newsletter Quartiere".
Vi aspettiamo numerosi e soprattutto... passate la voce!

Lorenzo Cipriani
Presidente Quartiere Porto-Saragozza

/prp/nl-portosaragozza.phpnl

Trattamento dati

Ai sensi dell'art.13 ss. del Regolamento UE 2016/679 (Regolamento generale sulla protezione dei dati personali), informiamo gli utenti che l'indirizzo email indicato nel modulo di iscrizione verrà utilizzato unicamente per permettere l'invio della newsletter e per fini statistici. In nessun caso i dati saranno ceduti a terzi.

Il Titolare del trattamento dei dati personali è il Comune di Bologna con sede in piazza Maggiore 6 - 40121 Bologna - protocollogenerale@pec.comune.bologna.it.
Il Responsabile della protezione dei dati è Lepida SpA, via della Liberazione 15 - 40128 Bologna - dpo-team@lepida.it.

Il conferimento dei dati è facoltativo. I dati verranno conservati fino al permanere dell'iscrizione al servizio di newsletter.

Diritti dell'Interessato

Gli utenti hanno diritto di chiedere al Comune di Bologna la rettifica o la cancellazione dell'indirizzo email, la limitazione del trattamento relativo o di opporsi al trattamento (art. 15 ss. Regolamento UE 2016/679). L'istanza è presentata contattando via mail la struttura organizzativa che tratta i dati.

In caso di violazioni, gli utenti hanno diritto di proporre reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, fatto salvo il diritto di ricorso all'autorità giudiziaria.

 

Ultimo aggiornamento: venerdì 19 ottobre 2018