Immagini

Zoom-in

Documenti

Giornata Europea della Cultura Ebraica

Domenica 14 ottobre 2018, il Museo Ebraico e la Comunità Ebraica di Bologna partecipano alla Giornata Europea della Cultura Ebraica con un ricco programma di iniziative.

La Giornata Europea della Cultura Ebraica è la manifestazione europea nata nel 2000 allo scopo di “aprire le porte” dei luoghi ebraici, per far conoscere le tradizioni e le usanze, le sinagoghe e i musei ebraici, il patrimonio storico, artistico e architettonico dell’ebraismo europeo. Vi partecipano ogni anno oltre trentasette Paesi europei e ottanta località italiane,  offrendo al grande pubblico l’opportunità di scoprire e conoscere il patrimonio storico e culturale ebraico, aprendo le porte di sinagoghe e musei, proponendo visite guidate, degustazioni gastronomiche, mostre, spettacoli, conferenze, musica e libri.

Il tema dell'edizione 2018 è “Storytelling”, il narrare. Un atto molto presente e decisamente rilevante nella tradizione ebraica, le cui radici affondano proprio in un “racconto”: quello contenuto nella Torah, la Bibbia ebraica, fondativa dell’identità ebraica e patrimonio di tutta l’umanità.

Nelle nelle sedi delle due istituzioni, in via Valdonica 1/5 per il Museo Ebraico, in via Finzi 4 per Comunità Ebraica, sono in programma l' inaugurazione della mostra fotografica Grand Tour d’Italia, la fiera del libro ebraico, degustazione e vendita di vini e dolci kasher, esposizioni, incontri sul tema motivo conduttore della Giornata, visite guidate alle Sinagoghe e ai luoghi dell’itinerario ebraico a Bologna.

La sera di sabato 13 ottobre, ad apertura della Giornata, il recital  "Vita di Abramo Colorni alchimista, ingegnere, illusionista".

La manifestazione  è coordinata dall’AEPJ – European Association for the Preservation and Promotion of Jewish Culture and Heritage. In Italia è sostenuta e coordinata dal Dipartimento Informazione e Relazioni Esterne dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane e gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, del Ministro per le Politiche Europee e dell’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani.

 

Ultimo aggiornamento: martedì 09 ottobre 2018