Documenti

Luoghi e volti nel cuore

Inaugura lunedì 21 maggio alle 18.00 in sala Esposizioni Giulio Cavazza Q.re Santo Stefano, via Santo Stefano 119, la mostra di acquerelli di Antonia Lucchese dal titolo “Luoghi e volti nel cuore”.
Antonia Lucchese veneziana d'origine, si trasferisce a Bologna negli anni dell’adolescenza. Insegnava psicologia da molti anni quando la passione per la pittura  è riemersa e lei l’ha coltivata con corsi all’Accademia d’Arte di Bologna dove si è specializzata nella tecnica dell’acquarello.
Ha dipinto con grande poesia vedute di città e paesaggi, ritratti e ricordi. Ha illustrato la “Bologna da scoprire” di Eugenio Riccomini aggiungendo “aria e luce e tremori” alle fotografie che l’ avevano in origine corredata.
Tra i suoi estimatori c'è anche il maestro Wolfango, secondo cui l'acquerello è la più difficile delle tecniche. Wolfango diceva: "Lei sa come domare l'acqua, che di suo scapperebbe da tutte le parti".
Antonia voleva così tanto bene a Bologna, da dedicarle il suo primo libro, Bologna da scoprire, (BUP ed.) cui sono seguiti Bologna in piazza (Perdisa ed.) assieme a Tiziana Roversi e Matteo Marchesini e Storia di Amalia (Pendragon ed.).
Antonia è mancata improvvisamente ad Agosto 2016 (all’Hospice di Bentivoglio), lasciando molto materiale, che come dice la sorella Carla Lucchese merita di essere condiviso con quanti vorranno conoscerlo.

La mostra si avvale dal patrocinio del Q.re Santo Stefano

Orari:
martedì - venerdì dalle 10 alle 13.30 e dalle 16 alle 20
sabato e domenica dalle 11 alle 13.30 e dalle 16 alle 20

Lunedì 28 la mostra chiude alle 13.30

 

Ultimo aggiornamento: martedì 15 maggio 2018