Aperitivo con lo scrittore | 23 luglio 2020

Giovedì 23 luglio ore 19 | Blues Café - via Bentini 65

"Gli occhi che gridano" Dedicato alle vittime di tutte le stragi

Saranno presenti:

SILVIA PARMA - curatrice del volume

PATRIZIA POLI - membro dell’Associazione dei famigliari delle vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980

Dott.sa CINZIA VENTUROLI – storica

Letture a cura di ETTORE PANCALDI

NON ESISTE UNA MORTE PIU' GRAVE DI UN'ALTRA.

NON ESISTONO OMICIDI DI MASSA PIU' SPAVENTOSI DI ALTRI

La strage (quando per strage si intende la morte contemporanea di più persone in un lasso breve di tempo, causata da atto violento), che sia mossa da odio razziale, fanatismo religioso, guerra, odio di genere, ha sempre un unico scopo: terrorizzare, destabilizzare, limitare la Libertà, dividere.

Il 2 Agosto, alle 10,25, tutta la città di Bologna si ferma. Da quarant'anni. Perchè nessun bolognese può e sopratutto vuole dimenticare. C'eravamo tutti quel giorno. Ognuno di noi aveva qualcuno là, un amico un conoscente, qualcuno che ,dopo è andato a prestare i soccorsi, a scavare, a piangere ed a chiedersi perchè? Una domanda che ancora oggi non ha risposta

Ma Bologna non ha paura: ancora grida, muta e ostinata, la sua voglia, la sua esigenza di Giustizia e Verità.

Che questa ostinata caparbietà che non ci fa mollare dopo 40 anni (che sono ieri) serva a tutti coloro che non chiudono gli occhi, che vogliono capire, sapere . Che ci credono ancora. Alla possibilità che il rifiuto al silenzio serva a dire Basta.

Per sempre. Un giorno.

Tutto il materiale qui raccolto è una testimonianza importante. Sono le voci e gli sguardi di chi grida in nome della Giustizia. Perché la voglia di Pace e Verità è ancora forte e prepotente.

Rinfresco a cura di Blues Cafe’ e dell’ ass. Goccia a Goccia, alla quale verrà devoluto parte dell’incasso dell’aperitivo. Posti limitati, max 25 persone.
I partecipanti dovranno essere muniti di mascherina e l’aperitivo verrà servito al tavolo.
E’ gradita la prenotazione al 342 312 5814
In caso di maltempo l’evento verrà annullato

 

Ultimo aggiornamento: lunedì 20 luglio 2020