Parco città campagna

Nascerà attorno alla settecentesca villa Bernaroli, su 50 ettari di proprietà comunale, il parco città-campagna progettato per preservare un tratto di territorio rurale e agricolo di pregio nella pianura ovest di Bologna. Una delibera di Giunta ha dato il via libera all'attuazione del progetto frutto del laboratorio partecipato che ha coinvolto dal 2006 ad oggi il quartiere Borgo Panigale e le associazioni che già animano con attività culturali, sociali e agricole quel quadrante di campagna.

Decisivo il ruolo di pianificazione urbanistica del Comune, che consiste nell'armonizzare gli usi esistenti, creando un parco dai caratteri particolari  dotato di servizi e percorsi pedonali e ciclabili, che al tempo stesso conferma la vocazione agricola dei terreni. Il progetto prevede anche la ristrutturazione degli edifici rurali esistenti, la valorizzazione delle risorse naturali e paesaggistiche e l'insediamento di attività agricole, ricreative e sociali.

La riqualificazione sarà affidata a quattro bandi che riguardano il recupero e la gestione dei tre gruppi di edifici ex-rurali e la gestione dei terreni agricoli.

Gli edifici di via Casteldebole 35 saranno destinati a un'esperienza di cohousing solidale con spazi dedicati ai visitatori del parco. Quelli di via Casteldebole 31 saranno dedicati alla realizzazione di un impianto sportivo equestre per attività di riabilitazione (ippoterapia) e sportive.

Il complesso edilizio di via Morazzo 9, invece, ospiterà un centro servizi per l'accoglienza di persone affette da disturbi di carattere relazionale o disagio psichico.

Infine, il quarto bando riguarda l'affidamento dei 45 ettari di terreni agricoli che saranno oggetto di un ripristino paesaggistico che prevede l'impianto di siepi, filari di alberi e aree lasciate verdi per l'utilizzo libero da parte dei visitatori.

Ultimo aggiornamento: martedì 16 luglio 2013