Rete civica Iperbole

Il museo della Beata Vergine di San Luca

Il Museo della Beata Vergine di San Luca, inaugurato nel 2004, è collocato all’interno del cassero di Porta Saragozza, che faceva parte della terza cerchia muraria costruita nel XIII secolo. Porta Saragozza venne ristrutturata nel 1859 nella forma attuale, per dare degna cornice alle processioni annuali della sacra icona che entrano in città passando sotto al suo arco.

Nelle sue stanze dislocate su vari piani fino ad arrivare alla torre centrale, viene illustrata al visitatore la storia legata al culto della Madonna di San Luca, testimonianza di una antica tradizione Bolognese, a partire dalla tavoletta portata nel XII secolo sul Monte della Guardia, passando per la costruzione del portico di San Luca, attualmente il più lungo del mondo. Vari pannelli didattici accompagnano il visitatore, illustrando i contenuti del museo attraverso didascalie, immagini fotografiche e antiche incisioni del portico.

Attraverso un’ampia terrazza panoramica, il visitatore accede alla torre centrale dove sono esposte tra gli oggetti devozionali, le tavolette votive, interessanti testimonianze storiche degli usi e costumi delle epoche in cui sono state dipinte. Degne di nota sono le nove statue di cartapesta della seconda metà del Settecento di Nicola e Ottavio Toselli,  rappresentanti i patroni di Bologna che coronavano i lati e il centro dell’antico baldacchino processionale.

In mostra un olio su tela del 1895 di grande formato del pittore bolognese Luigi Bertelli, rappresentante una bella veduta del santuario sul colle della Guardia.
Interessanti conferenze a tematiche storiche, artistiche e religiose vengono svolte nella sala didattica a disposizione del pubblico.

 

Fonti e Riferimenti Fotografici

Su gentile concessione  della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna:
•    Pietro Poppi, n°270 Porta Saragozza, Fotografia dell’Emilia – Bologna, positivo, cm. 20x26, ante 1879, in Collezioni d’arte e di storia;
•    Giovanni Barbieri, n°129 Il Ponte lungo sul Reno, olio su tela, cm. 36,5 x 49, 1820 ca., in Collezioni d’arte e di storia.

Il resto delle foto ritraggono il Museo della Beata Vergine di San Luca e le sue collezioni.