Rete civica Iperbole

I 4 angoli dei segreti di Bologna: il Portico del Podestà

Avete un segreto inconfessabile?
Confidatelo al Portico del Podestà.
La sua volta a crociera, sotto la Torre dell’Arengo di Palazzo Re Enzo, trasmette i suoni da un capo all'altro.
Pare che questo porticato produca uno straordinario effetto acustico consentendo ai visitatori di potersi parlare anche a bassa voce dai quattro angoli opposti del voltone stesso. Un’idea romantica per bisbigliare dolcezze, oppure un gioco eterno per i bambini di Bologna e i turisti. Invece la storia dice che in epoca medievale ciò permetteva agli ammalati di malattie infettive di poter ricevere la confessione religiosa. Altri dicono che pare servisse alle donne adultere per potersi redimere con i sacerdoti, senza essere identificate.
Ma si sa, le leggende aleggiano, sotto i portici di Bologna.

Scatto tratto dalla pagina facebook Comune di Bologna Iperbole Rete Civica.