Rete civica Iperbole

Via Del Carro e il portico della maschera sputa-vino!

Conoscete questo faccione? È la maschera sputa-vino!
Accanto alla chiesa di San Donato, all'imbocco di via del Carro, naso in su e vi compare la maschera. Ai tempi che furono, nel medioevo, la famiglia dei Malvasia fece installare un meccanismo di botti e tubi collegati tra loro che permettevano di far fuoriuscire del vino (sembra proprio di qualità Malvasia) dalla bocca della maschera. Lo scopo? Per il divertimento dei Malvasia e degli ospiti, durante le feste a palazzo gettavano il vino sulla folla che si azzuffava per poterne raccoglierne un sorso, una vera e proprio lotta, con feriti e non solo.

Scatto di @il_nenzio tratto dalla pagina facebook Comune di Bologna Iperbole Rete Civica.