Documenti

CUP 2000 scpa (10,60%)

Via del Borgo di S. Pietro, 90/c - 40126 Bologna
Tel. 051/4208411 - Fax 051/4208511
E-mail: cup2000@cup2000.it
PEC: cup2000@cert.cup2000.it

Sito Internet: www.cup2000.it
C.F., Registro Imprese e P. IVA n. 04313250377

La società è stata costituita il 30 settembre 1996, con atto a ministero notaio Federico Stame, rep. 39563/14283, nella forma sociale di società a responsabilità limitata e trasformata in società per azioni nel febbraio 2002.
(Deliberazione consiliare P.G. n. 102392/96 O.d.G. n. 210 del 24 luglio 1996 e Deliberazione consiliare P.G.n. 22119/02 O.d.G. n. 57 del 18 febbraio 2002)

In data 22.03.2006 l’assemblea dei soci ha approvato modifiche allo statuto sociale inerenti l’introduzione di una categoria di azioni speciali aventi diritti patrimoniali più limitati.
(Deliberazione consiliare P.G. n. 60371/06 O.d.G. n. 81 del 20 aprile 2006)

L'assemblea dei soci tenutasi il 16 maggio 2008, ha adottato le modifiche statutarie necessarie per adeguare la società al modello organizzativo dell´in house providing.

Con Deliberazione P.G. N. 213854/2014, il Comune di Bologna ha autorizzato il mantenimento della partecipazione nella società CUP2000 S.p.A., in adempimento a quanto richiesto dal comma 28, art. 3, Legge n. 244/2007, in quanto società strumentale per lo svolgimento di attività relative all'e-care.

Successivamente, in adempimento al comma 611 ss., art. 1, l. n. 147/2013, il Comune di Bologna ha espresso i propri orientamenti in merito all'organizzazione delle proprie società partecipate attraverso il 'Piano di razionalizzazione delle società partecipate' approvato dal Sindaco con proprio decreto P.G. n. 164532/2015, il cui stato di attuazione è stato successivamente approvato dal consiglio comunale con deliberazione P.G. n. 50487/2016.

Nel settembre 2016 il Comune di Bologna ha esercitato il diritto di recesso nei confronti della società e non risulta più socio dall'11 dicembre 2016. Si è in attesa della quantificazione del valore delle azioni per dismettere la partecipazione.

Tali documenti sono visionabili qui.


DURATA: 31 dicembre 2030


CONSULTA LO STATUTO:

Oggetto (art. 4 dello statuto):
La Società ha per oggetto, nei settori della sanità, dell´assistenza sociale, dei servizi degli enti locali alla persona e dei servizi socio-sanitari, secondo criteri di economicità, efficienza ed efficacia: progettazione, ricerca, sviluppo, sperimentazione e gestione di servizi e prodotti di Information e Communication Technology nonché attività di supporto tecnico e di formazione nel medesimo settore e sempre nell´interesse delle Amministrazioni e dei soggetti pubblici di riferimento.

Attività affidate dal Comune di Bologna

La società non riceve affidamenti dal Comune di Bologna

SOCI

Soci
Capitale sociale € e n. Azioni (v.n.1€)%
REGIONE EMILIA ROMAGNA 139.198,00 28,55%
AZIENDA USL DI BOLOGNA 102.088,00 20,94%
COMUNE DI BOLOGNA 51.700,00 10,60%
ISTITUTI ORTOPEDICI RIZZOLI 51.700,00 10,60%
AZIENDA OSPEDALIERA S.ORSOLA 32.932,00 6,75%
CITTA' METROPOLITANA BOLOGNA 28.435,00 5,83%
AZIENDA USL IMOLA 11.526,00 2,36%
AZIENDA USL FERRARA (azioni speciali) 5.000,00 1,03%
AZIENDA USL MODENA
(azioni speciali)
5.000,00 1,03%

AZIENDA USL CESENA 
(azioni speciali)

5.000,00 1,03%
AZIENDA USL FORLI
(azioni speciali)
5.000,00 1,03%
AZIENDA USL PIACENZA
(azioni speciali)
5.000,00 1,03%
AZIENDA USL RAVENNA
(azioni speciali)
5.000,00 1,03%
AZIENDA USL REGGIO EMILIA
(azioni speciali)
5.000,00 1,03%
AZIENDA USL RIMINI
(azioni speciali)
5.000,00 1,03%
AZIENDA USL PARMA 5.000,00 1,03%
AZIENDA OSPEDALIERA DI PARMA (azioni speciali) 5.000,00 1,03%
AZIENDA OSPEDALIERA S. ANNA (FE) (azioni speciali) 5.000,00 1,03%
AZIENDA OSPEDALIERA DI MODENA (azioni speciali) 5.000,00 1,03%
ARCISPEDALE S. MARIA NUOVA (azioni speciali) 5.000,00 1,03%
COMUNE DI FERRARA
(azioni speciali)
5.000,00 1,03%
TOTALE
487.579,00
(di cui az. speciali € 65.000)
100,00

Nota: le azioni speciali (art.6bis dello Statuto) che in caso di scioglimento della società verrebbero liquidate al solo valore nominale, garantiscono però, uno speciale diritto agli utili di esercizio qualora l'assemblea ne deliberi l'accantonamento.

ORGANO AMMINISTRATIVO
Il Consiglio di Amministrazione è composto da 3 membri: uno con funzioni di Presidente designato dalla Regione Emilia Romagna, uno dipendente delle Aziende Sanitarie Socie, designato d'intesa tra le medesime e uno, dipendente degli enti locali soci (Comune di Bologna, Provincia di Bologna e Comune di Ferrara) designato d'intesa tra i medesimi (P.G. 180021/2014).
L’attuale Consiglio di amministrazione è stato insediato dall’assemblea dei soci del 18.06.2014 e terminerà il proprio mandato alla data di approvazione del bilancio relativo all’esercizio 2016.

Consiglio di Amministrazione NominaDesignazione
FOSCO FOGLIETTA - Presidente Assemblea
Regione Emilia Romagna

ELENA SACCENTI
Assemblea Aziende sanitarie del Servizio sanitario regionale
ENO QUARGNOLO Assemblea Comune di Bologna - Provincia di Bologna - Comune di Ferrara

ORGANO DI CONTROLLO

Il Collegio sindacale è stato nominato dall’assemblea dei soci del 21 maggio 2015 e terminerà il proprio mandato alla data di approvazione del bilancio relativo all’esercizio 2017.

Collegio SindacaleNomina Designazione
PAOLA BACCHILEGA – Presidente Assemblea Regione Emilia Romagna
PAOLO ORSATTI – Sindaco effettivo Assemblea Enti Locali
FRANCESCO MINGHELLI – Sindaco effettivo Assemblea Aziende Sanitarie
ANGELA PASQUALI – Sindaco supplente Assemblea Regione Emilia Romagna
MASSIMILIANO PIZZI - Sindaco supplente Assemblea Regione Emilia Romagna


REVISIONE LEGALE DEI CONTI

L'assemblea dei soci del 30 aprile 2015 ha affidato la revisione legale dei conti alla società Ria Grant fino all'approvazione del bilancio 2017.


CONVENZIONI/PATTI PARASOCIALI

Nel 2011 gli Enti Soci hanno approvato il testo della nuova "Convenzione per l'organizzazione di servizi ad alta tecnologia informatica a supporto delle attività sanitarie, socio-sanitarie e sociali e per la determinazione in ordine al loro svolgimento a mezzo della Società CUP 2000", di durata triennale che permette di utilizzare la società CUP 2000 come strumento organizzativo per l'espletamento concreto di prestazioni attraverso le quali realizzare specifici obiettivi del Programma di Attività. La convenzione, in scadenza a fine 2013, è stata rinnovata con durata fino al 31/12/2015 (Deliberazione del Consiglio Comunale P.G. n: 309668/2013).

La convenzione, in scadenza a fine 2013, è stata rinnovata con durata fino al 31 dicembre 2015 (Deliberazione del Consiglio Comunale P.G. n. 309668/2013) e ulteriormente sino al 31 dicembre 2016 in attesa della definizione, d'intesa con gli altri soci, della modalità di dismissione della partecipazione del Comune di Bologna come previsto dal Piano di Razionalizzazione e approvato dal Consiglio Comunale (deliberazione P. G. n. 50487/2016 con la quale si è contestualmente approvato il rinnovo della convenzione fino al 31 dicembre 2016).


PERSONALE, INCARICHI E CONSULENZE (Art. 18 L.N. 133/2008)

La società CUP2000 spa, in conformità all´art. 18 comma 2 l. n. 133/2008, ha adottato il seguente Regolamento sul reclutamento delle risorse umane e incarichi professionali:

Visualizza il documento

ANTICORRUZIONE E TRASPARENZA (L.N. 190/2012 E D.LGS. N. 33/2013)
La società ha nominato quale Responsabile per l'attuazione del Piano di prevenzione della corruzione e Responsabile della Trasparenza l'Avv. Manuela Gallo, Direttore della Funzione Legale della società CUP2000 spa.

La società ha adottato il seguente Piano di prevenzione della corruzione:
visualizza il documento

e il seguente Programma triennale per la Trasparenza e l'Integrità:
visualizza il documento

ARCHIVIO INFORMAZIONI SOCIETA'