Istanze agli Organi del Comune

La possibilità di presentare istanze agli Organi comunali rientra fra i diritti di partecipazione che possono i cittadini possono esercitare per intervenire nell'azione amministrativa.

Possono presentare le istanze:

  • cittadini iscritti nelle liste elettorali del comune di Bologna
  • cittadini residenti nel comune, non ancora elettori, che abbiano compiuto il 16° anno di età
  • cittadini non residenti, ma che nel comune esercitano la loro attività prevalente di lavoro o di studio (attività che l'interessato può autocertificare).
  • stranieri e apolidi residenti nel comune di Bologna o che comunque vi svolgano la propria attività prevalente di lavoro o studio.

Le istanze vanno presentate in carta libera al Protocollo Generale, e devono:

  • essere rivolte gli Organi dell'Amministrazione Comunale o direttamente al Sindaco se non si conosce l'organo competente per materia
  • essere sottoscritte
  • contenere i nomi della persona o delle persone cui devono essere date le risposte, con relativo recapito.

L'istanza viene esaminata dall'organo competente.

Entro trenta giorni dal suo ricevimento - e comunque non oltre tre mesi - viene data risposta scritta da parte:

  • dell'Organo competente

oppure

  • del dirigente del Settore di riferimento, se l'argomento rientra nell'ambito della propria competenza


Se la natura della risposta lo consente, l'istanza può essere evasa, informalmente, tramite colloquio verbale o telefonico, cui farà seguito una comunicazione scritta.

Dove rivolgersi


caricamento in corso...

Competenze

Normativa di riferimento »

Statuto del Comune di Bologna - art. 3 e 5

Reg.Comunale sui " Diritti di partecipazione e di informazione dei cittadini" - art. 3

Vedi anche

Ultimo aggiornamento: lunedì 03 novembre 2014