Documenti

Petizioni agli Organi comunali

La possibilità di proporre petizioni agli Organi comunali rientra fra i diritti di partecipazione che i cittadini possono esercitare per intervenire nell'azione amministrativa.

Possono presentare petizioni:

  • cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune di Bologna
  • cittadini residenti nel Comune, non ancora elettori, che abbiano compiuto il 16° anno di età
  • cittadini non residenti, ma che nel Comune esercitano la loro attività prevalente di lavoro o di studio (attività che l'interessato può autocertificare)
  • stranieri e apolidi residenti nel Comune di Bologna o che comunque vi svolgano la propria attività prevalente di lavoro e studio

La petizione in carta libera, indirizzata alla Segreteria Generale e presentata al Protocollo Generale, deve:

  • contenere la sottoscrizione di almeno 300 persone, con indicazione del loro indirizzo
  • indicare chiaramente il nome della persona o delle persone - con relativo recapito - cui deve essere inviata la risposta.


Dopo la protocollazione, la Segreteria Generale provvede a trasmettere la petizione al dirigente del settore, competente all'istruttoria, per la risposta.

Il Sindaco, l'Assessore o il Presidente del Consiglio, sentita la Commissione competente, danno risposta alla petizione entro 3 mesi
Se necessario, gli stessi Organi possono sentire, su richiesta, le persone a cui va inviata la risposta.

Copia della petizione e della relativa risposta viene trasmessa

  • alla Commissione consiliare Affari Generali e Istituzionali e Commissione consiliare competente per materia
  • al Presidente del Consiglio di Quartiere interessato per territorio
  • all'URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Bologna che la conserva per garantire il diritto all'accesso agli interessati.

La Segreteria Generale cura la tenuta dell'elenco delle petizioni presentate all'Amministrazione e delle relative risposte.

Dove rivolgersi


caricamento in corso...

Competenze

Normativa di riferimento »

D.Lgs 18.8.2000 n. 267:
Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali
Statuto del Comune di Bologna, Artt. 3 e 5
Reg. Comunale sui "Diritti di partecipazione e di informazione dei cittadini" - Art. 4

Vedi anche

Ultimo aggiornamento: mercoledì 04 luglio 2018