Servizio Civile

Il servizio civile volontario, istituito nel 2001 dopo l'abolizione della leva militare obbligatoria, è un'opportunità per giovani di vivere un'esperienza di lavoro volontario di un anno, con forte valenza educativa e formativa, al servizio del bene comune e delle fasce più deboli della società.

 

Servizio Civile Universale

Il Servizio Civile Universale è un'occasione di crescita personale e professionale sia attraverso la formazione specifica sia attraverso l'esperienza diretta sul campo. É un'opportunità offerta ai giovani cittadini dell’Unione europea e dei giovani cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti tra 18 e 29 anni non compiuti, che desiderano impegnarsi volontariamente in un'esperienza presso il Comune di Bologna.

I volontari partecipano attivamente a progetti che possono avere una durata sino ai 12 mesi che operano nei settori dell'assistenza, dell'ambiente, dell'educazione e della promozione culturale e della valorizzazione del patrimonio artistico e culturale.

A tutti i volontari del Servizio Civile Universale è corrisposto un contributo mensile di euro 439,50 e sono regolarmente assicurati per danni procurati a terzi durante il servizio, per malattia e infortunio per cause di servizio attraverso una polizza stipulata a loro nome dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale.

Al termine del progetto di Servizio Civile i giovani possono richiedere al Dipartimento il rilascio dell'attestato di fine servizio, documento riconosciuto in tutti i concorsi pubblici.

Bando Servizio Civile Universale 2019 - Per il Comune di Bologna è stato finanziato il progetto “La biblioteca: un servizio per i cittadini e il territorio” con l’impiego di due volontari.
I colloqui si terranno il 27 e il 28 novembre presso la Biblioteca Salaborsa (sala incontri, primo ballatoio), in piazza del Nettuno 3 a Bologna, secondo il calendario pubblicato.

Il Comune di Bologna (CD/LEI - Centro di Documentazione Laboratorio per un'educazione interculturale e l'Ufficio Nuove Cittadinanze Cooperazione e Diritti Umani) partecipa anche al progetto “ProgettAzioni” (con l’impiego di due volontari) di cui è capofila il Comune di Pianoro. Sul sito istituzionale del Comune di Pianoro sono pubblicate tutte le informazioni relative al progetto. Guarda il volantino.

Contatti: ServCivCoBo@comune.bologna.it

Per informazioni relative al bando: Patrizia Corvini – tel. 051 2195414 (dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30)

 

Servizio Civile Regionale

La Regione, con la legge regionale 20/2003, ha istituito il Servizio Civile Regionale e ha definito le modalità per lo sviluppo e la valorizzazione dell'esperienza di servizio civile. Il Servizio Civile Regionale è un'occasione di crescita personale e professionale sia attraverso la formazione specifica sia attraverso l'esperienza diretta sul campo. É un'opportunità offerta ai giovani dai 18 ai 30 anni (non compiuti), di cittadinanza italiana e straniera che desiderano impegnarsi in un'esperienza di cittadinanza attiva.

I giovani selezionati dagli enti del territorio metropolitano di Bologna saranno impegnati attivamente in progetti di durata variabile dagli 8 agli 11 mesi che operano nei settori dell'assistenza, dell'ambiente, dell'educazione e della promozione culturale e della valorizzazione del patrimonio artistico e culturale.

A tutti i volontari viene richiesto un impegno settimanale di 15, 20 o 25 ore settimanali e corrisposto un contributo mensile commisurato alle ore svolte, pari a 260,40 euro (15 ore settimanali), 347,10 euro (20 ore settimanali) o 433.80 euro (25 ore settimanali).

Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale
Coordinamento Provinciale Enti di Servizio Civile CoPrESC Bologna
Servizio Civile Regione Emilia Romagna