Nasce VolleyBol, la community del volley

4 Giugno 2019

Si chiama VolleyBol ed è un nuovo progetto voluto da FIPAV (Federazione Italiana Volley), con fortissimi connotati territoriali e che nasce con diversi obiettivi. Intanto unire in una grande Community social e sociale tutto il mondo volley della Città metropolitana: bambini e adulti, settori maschili e femminili, chi gioca ma anche semplicemente chi ci mette passione. Inoltre, costruire una squadra maschile rappresentativa che, nel tempo, possa tornare ai vertici nazionali, ma anche sviluppare progetti esistenti in campo femminile, fare crescere i settori giovanili delle società partecipanti e incentivare l’avviamento al Volley nelle scuole, nelle piazze e nelle parrocchie.

“Teniamo a battesimo un progetto nuovo- afferma l’assessore allo Sport Matteo Lepore- e  di questo siamo contenti. La pallavolo è tornata a crescere e a creare entusiasmo, e quando mi è stato presentato il progetto abbiamo fatto i salti di gioia. Daremo il nostro sostegno e sarà costruito un nuovo palazzetto per il volley al Centro Sportivo Arcoveggio”.

Diversi gli attori coinvolti, con il Comune di Bologna a sostegno dell’idea e del progetto, il CUSB dell’Università di Bologna, non solo per aprire una finestra alla possibilità di studiare a Bologna a giovani atleti che giocano in club già di livello, ma promuovere corsi di laurea specifici, anche per la gestione di corsi relativi alla gestione marketing di una squadra di Volley, con un ricco bacino di utenze ed un vasto settore giovanile ed infine per dare un indirizzo a giocatrici e giocatori stranieri interessati alla trasferta studio in Italia. Ci sono poi l’Isokinetic, con un programma finalizzato a seguire dal punto di vista fisico la crescita e lo sviluppo degli atleti con analisi specifiche di preparazione atletica e assistenza riabilitativa in caso di traumi e fratture e FICO, che può fornire utili indicazioni al piano alimentare dei giocatori allargando di fatto le sue attività all’alimentazione sportiva.

VolleyBol è un progetto Social, perché tutte i protagonisti saranno impegnati in un racconto in diretta delle varie attività, e Sociale, perché affiancherà e supporterà un’importante iniziativa territoriale dedicata a famiglie bisognose.  Di fatto VolleyBol sarà testimonial di ogni progetto locale, quale ad esempio la candidatura dei portici di Bologna come patrimonio Unesco.

La parte sportiva, quale luce e vetrina dell’intero soggetto, vede la nascita di una nuova società sportiva, Pallavolo Bologna srl, che si compone dell’unione di sette società del territorio (Pallavolo Budrio, CrevaVolley, Savena Volley, Pallavolo Imola, Polisportiva Valle Samoggia, YZ Volley, Pallavolo San Lazzaro)  che manterranno e svilupperanno i settori giovanili a supporto della prima squadra maschile. Pallavolo Bologna avrà i diritti per disputare il prossimo Campionato di serie B e sarà affidata ad uno staff giovane di esperienza e totalmente bolognese. Il capitano sarà Marco Spiga, testimonial principale, mentre altro acquisto importante è quello di Alessandro Bartoli, che nel ruolo di opposto ha vinto 5 degli ultimi 6 campionati di serie B. Il campo di casa sarà il PalaCUS. L’ambizione è quella di puntare subito in alto per far innamorare tutta la città, come già accaduto in passato. Parallelamente, si punterà sullo sviluppo di un ambizioso progetto femminile già presente sul territorio, in modo da portare visibilità e forza ad una squadra che possa rappresentare ai vertici la pallavolo femminile.