"Vocazione al contatto", musica, teatro, cinema per inaugurare la nuova arena al Pilastro

30 Giugno 2016

Dal 2 al 21 luglio, nell’ambito di bè bolognaestate e in occasione di #PrimaveraPilastro 2016, il Comune di Bologna presenta “Vocazione al contatto”, una ricca rassegna culturale a cura di Laminarie/DOM la cupola del Pilastro, nella nuova Arena del Parco Per Paolo Pasolini realizzata dall'Associazione Terra Verde, insieme ai 13 allievi della Scuola Cantiere, giovani in situazione di disagio inseriti nel percorso formativo e di inserimento lavorativo “Idee Verdi da condiVivere. VIII edizione”.

Il 2 luglio ad inaugurare l'Arena del Parco Pier Paolo Pasolini, sarà il sindaco Virginio Merola che così commenta questo nuovo step dell'ampio progetto biennale Pilastro 2016, voluto dal Comune per festeggiare i 50 anni del rione: “ L'inaugurazione della nuova arena e la ricca rassegna realizzata per questa occasione sono un avvenimento importante per Bologna: grazie alla collaborazione e alla partecipazione di associazioni, enti, cittadine e cittadini si apre un nuovo luogo della città, un contenitore culturale e uno spazio di aggregazione che dimostra con forza che i territori delle periferie possono diventare nuove centralità culturali se si innestano progetti  in grado di valorizzarne gli spazi, gli abitanti e le relazioni”.

La giornata dell'inaugurazione comincerà alle 18.30 con la presentazione del nuovo arredo urbano del parco Pasolini realizzata dall'associazione Terra Verde con l'Istituto Professionale Edile, per proseguire poi alle 20 con il concerto straordinario dell'Orchestra e del Coro del Teatro Comunale di Bologna diretti da Roberto Polastri.

E' proprio questo concerto, che vede coinvolta l'orchestra e i 160 elementi del coro del Comunale, il primo appuntamento di “Vocazione al contatto”, il programma realizzato da Laminarie con numerosi enti e associazioni, tra le quali ricordiamo Kinodromo, Covo Club e la Palestra di Boxe Le Torri. Tra gli appuntamenti in programma ricordiamo dal 5 all'8 luglio “La Boxe al Pilastro”, quattro giorni dedicati a cinema incontri pubblici e combattimenti; l'istallazione audiovisiva realizzata sulle sulle quattro torri del rione il 9 luglio per celebrare il 50° anniversario dalla posa della prima pietra al Pilastro; “Midollo”, la nuova performace di Laminarie che si svolgerà il 14 e 15 luglio all'interno del Virgolone, edificio simbolo per chiunque conosca il Pilastro e per finire la grande musica rock con il live della band romana Giuda il 21 luglio nella nuova Arena.

Pilastro 2016 è  dunque un insieme coordinato di interventi ed attività che, dal 2014 ad oggi, ha visto coinvolti istituzioni, imprese,società civile, singoli cittadini e cittadine in un’ottica di sviluppo locale multidimensionale. Una scommessa che ha messo la periferia al centro, investendo risorse, idee ed energie su un territorio di forte identità e grande capacità di trasformazione. Sono già realtà l'illuminazione pubblica a led, il rifacimento delle facciate di 13 immobili Acer , la pulizia dei muri da tag, il rifacimento di marciapiedi e dei passaggi pedonali realizzato con un’attenzione particolare per l’accessibilità e il prolungamento della pista ciclabile lungo la via San Donato a cui si aggiungono i progetti di partecipazione avviati sul territorio come il Cantiere Sviluppo di Comunità, il Cantiere Narrazione del Territorio, il Cantiere Comunicazione e Documentazione partecipata, che ha realizzato il blog pilastro2016.wordpress.com. l’associazione di Comunità Mastro Pilastro, che diventerà una cooperativa di comunità, e l’Agenzia locale di sviluppo Pilastro/Distretto Nord-Est che sviluppa strategie innovative in campo sociale, economico, ambientale e culturale.