Venerdì 7 aprile in San Petronio una serata benefica d’eccezione con il Requiem di Mozart

4 Aprile 2017

Un luogo simbolo della città come la Basilica di San Petronio aprirà le porte il 7 aprile alle 21 per un concerto benefico dedicato a Fondazione ANT e alle attività gratuite di assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e di prevenzione oncologica che da quasi quarant’anni porta avanti sul territorio.

La serata vedrà protagonisti i cori Jacopo da Bologna e Ludus Vocalis di Ravenna, accompagnati dall’Orchestra Harmonicus Concentus nell’esecuzione del Requiem K626, capolavoro incompiuto di Mozart. La direzione è affidata ad Antonio Ammaccapane con Luciano D’Orazio all’organo e le voci soliste del soprano Ginevra Schiassi, del mezzo soprano Loretta Liberato, del tenore Pietro Picone e del bassobaritono Alessandro Busi.

"Sono certo - afferma l'assessore Luca Rizzo nervo - che anche questa volta i cittadini bolognesi risponderanno in maniera generosa alla chiamata, per ascoltare della buona musica e contribuire fattivamente agli impegni che tutti i giorni Ant porta avanti". 

L’ingresso alla serata, organizzata e coordinata da Marisa del Todesco, prevede un’offerta minima di 20 euro. Tutti i fondi raccolti andranno a sostenere l’acquisto di nuove attrezzature tecniche per la prevenzione oncologica da destinare agli ambulatori presenti nelle sedi ANT di Bologna e Pieve di Cento. I biglietti si possono trovare presso la sede ANT di via Jacopo di Paolo a Bologna, in quella di Corte Isolani 8/a, presso il punto ANT Officina Val D’Aposa e i negozi Undici F in via XXI Aprile 11/b e Ile Calzature in via Murri 115/d.