"Vacanze disabili", dall'11 giugno al 4 luglio il secondo bando

10 Giugno 2013

Il progetto "Vacanze disabili" si allarga. Il secondo bando è infatti aperto non solo agli utanti dei servizi disabili adulti dell'AUSL, ma a tutte le persone, anziane, adulte, minori, che hanno una invalidità almeno del 66% o, in alternativa, una certificazione di handicap ex legge 104/92.

Con il secondo bando si incrementa quindi l’integrazione sociale delle persone con invalidità, a partire da quelle che hanno minori possibilità economiche, offrendo l'opportunità di concedersi un periodo di vacanza in autonomia, anche attraverso un contributo alle spese che la persona che lo richiede o la famiglia sostengono.

Le domande, redatte su un apposito modulo e corredate della documentazione relativa ai criteri, si presentano dall'11 giugno al 4 luglio presso gli sportelli sociali del Quartiere di residenza dell'interessato.

Per presentare domanda è necessario essere residenti a Bologna ed avere un ISEE personale (estratto da quello eventuale del nucleo) non superiore a 8.000 euro.

Non possono partecipare coloro che sono stati già ammessi al contributo del primo bando vacanze scaduto in maggio.

I documenti giustificativi delle spese sostenute per la vacanze (alberghi, affitto appartamenti, viaggio), validi ai fini fiscali, vanno consegnati entro il 20 settembre.