Un passo per San Luca taglia il traguardo dei 200.000 euro raccolti

18 Luglio 2014
Scampagnata a San Luca del lunedì di Pasqua

Un passo per San Luca, il progetto di crowdfunding civico che ha permesso a chiunque di contribuire al restauro di parte del portico di San Luca, ha tagliato il significativo traguardo dei 200.000 euro di donazioni raccolte. Il raggiungimento di tale obiettivo rappresenta un momento molto importante per l’iniziativa, poiché attesta il completamento di oltre i due terzi del percorso tracciato con il progetto Un passo per San Luca.

Quanto fatto fin qui è il segno tangibile di quanti siano i bolognesi che hanno a cuore il destino di uno dei simboli più importanti della città e che, tramite Un passo per San Luca, hanno potuto esprimere con un gesto concreto il loro affetto nei confronti del portico più lungo al mondo. Attualmente, sono oltre 1.740 i “restauratori” che hanno partecipato a Un passo per San Luca; tra loro si trovano privati cittadini, imprese, associazioni di categoria e istituzioni pubbliche, tutti protesi verso il raggiungimento di un comune obiettivo.

“Il superamento della soglia dei 200.000 Euro di donazioni raccolte è un grande risultato - dichiara Matteo Lepore, assessore alla Promozione della Città - occorre ora compiere lo sforzo necessario per completare l'ultima parte del percorso. Conoscendo la grande passione che i bolognesi nutrono per la loro città, sono fiducioso che tutti insieme riusciremo a tagliare il traguardo finale”. 

Al fine di raccogliere i 100.000 Euro che ancora mancano per raggiungere l’obiettivo conclusivo dell’iniziativa, posto a quota 300.000 Euro, GINGER, l’ente organizzatore di Un passo per San Luca prosegue la sua attività di sensibilizzazione e coinvolgimento della popolazione. Proprio la capacità di rendere Un passo per San Luca un eccellente mezzo di narrazione delle vicende e delle iniziative inerenti il portico di San Luca è stata infatti finora una della chiavi del successo del progetto. 

L’evento clou dell’iniziativa Un passo per San Luca sarà il “San Locca Day”, che si terrà il prossimo 12 ottobre e sarà organizzato in collaborazione con l’Associazione Succede Solo a Bologna. In quell’occasione via di San Luca sarà chiusa al traffico e diventerà teatro di numerosi eventi, tutti organizzati al fine di raccogliere fondi per Un passo per San Luca. 

Intanto, si potrà contribuire al restauro, oltre che dal sito www.unpassopersanluca.it, anche partecipando alla serata Cracking Night, l’aperitivo dedicato al portico di San Luca che si terrà a Palazzo Re Enzo giovedì 24 luglio, dalle 18.30. 

Un passo per San Luca è promosso dal Comune di Bologna e dal Comitato per il restauro del Portico di San Luca. L’organizzazione e la gestione di Un passo per San Luca è a cura di GINGER, Gestione Idee Nuove e Geniali in Emilia Romagna.