Tper, bilancio in utile

28 Maggio 2014

"Avere chiuso il bilancio di Tper in utile, con un anno di anticipo rispetto alle previsioni iniziali, è un'ottima notizia ed è il frutto di un lavoro straordinario operato da Presidente, Direttore, dirigenti e lavoratori - afferma il Sindaco Virginio Merola - Nonostante le difficoltà iniziali l'azienda si è impegnata al massimo puntando sulla qualità e la fidelizzazione del servizio, ottenendo risultati importanti: un aumento del 4,29% dei passeggeri trasportati a Bologna e provincia e un incremento delle vendite degli abbonamenti urbani mensili (+13%) e annuali (+3%), oltre ad operare una seria lotta all'evasione". Ed aggiunge "proseguiremo ora puntando sempre più sulla qualità del servizio e concentrandoci sulle sfide future che ci attendono: i lavori del filobus, il progetto della filoviarizzazione, il Servizio Ferroviario Metropolitano e la gara per il trasporto ferroviario regionale".

Il progetto di bilancio evidenzia infatti un utile d’esercizio di 247mila euro, a fronte di una perdita di 8,9 milioni di euro registrata un anno fa. Il Margine operativo lordo ha raggiunto i 16 milioni di euro. A questo risultato lusinghiero della gestione caratteristica sono seguiti accantonamenti, ammortamenti e svalutazioni che complessivamente ammontano a 16,9 milioni di euro, iscritti in bilancio secondo criteri di assoluta prudenza.  

Oggi Tper si posiziona al sesto posto per fatturato tra gli operatori di trasporto-passeggeri in Italia ed è la più grande azienda dell’Emilia-Romagna per numeri e volumi di servizio nel settore del trasporto pubblico di persone. Gestisce il tpl su gomma nei bacini provinciali di Bologna e Ferrara ed il trasporto passeggeri in ambito ferroviario regionale, in partnership con Trenitalia. Alle aree di attività che coprono diversi segmenti del settore del trasporto dal maggio 2014 si aggiungono attività complementari allo sviluppo della mobilità bolognese, quali la gestione della sosta, il car e il bike sharing. 

Tper, inoltre, nei primi mesi del 2014 è divenuta azionista di riferimento di Seta, azienda che eroga i servizi di trasporto pubblico locale su gomma nelle province di Modena, Reggio Emilia e Piacenza, ed è già anche socia di Start, che opera i propri servizi nell’area romagnola: due partecipazioni che profilano un possibile ulteriore sviluppo dell'integrazione tra aziende del trasporto pubblico su gomma in regione, in un processo che vede un ruolo sempre più definito per Tper come polo aggregatore.