Torna a Bologna la Race for the Cure. Dal 22 al 24 Villaggio della salute ai Giardini Margherita

20 Settembre 2017

Dal 22 al 24 settembre l'undicesima edizione della Race for the Cure, organizzata da Susan G. Komen Italia, colorerà di rosa i Giardini Margherita con una tre giorni di salute, sport e benessere per promuovere la prevenzione e l’adozione di stili di vita sani. Da venerdì aprirà il Villaggio della Salute dove sono previste iniziative concrete di prevenzione, laboratori educativi e stage di apprendimento di alcune discipline sportive e un'area giochi per i bambini. Lo scorso anno sono state erogate al Villaggio circa 360 prestazioni gratuite tra visite senologiche, mammografie, ecografie, visite dermatologiche, consulenze genetiche ed altri esami specifici.

Domenica 24 settembre sarà invece dedicata, come tradizione, alla corsa di 5km e alla passeggiata di 2km, che attraverseranno il centro di Bologna partendo dai Giardini Margherita. Per iscriversi sarà sufficiente una donazione minima che darà diritto a ricevere - fino ad esaurimento - il pettorale, la borsa gara con i tanti omaggi delle aziende partner e la popolare t-shirt della manifestazione. Durante il passaggio della Race il traffico sarà interrotto su tutto il percorso.

"La race non è una gara come tante, è una corsa per la vita. A tutte le donne in rosa dico: andiamo avanti, insieme possiamo vincere" è il messaggio della vicesindaco Marilena Pillati, da sempre al fianco della Race. L'assessore allo Sport, Matteo Lepore, sottolinea che "la grande partecipazione dei bolognesi a iniziative di solidarietà come questa è un modo di stare nella città e fare comunità a sostegno di tutti".

Le protagoniste della manifestazione saranno proprio le Donne in Rosa, donne che stanno affrontando o hanno sconfitto il tumore del seno e che alla Race for the Cure scelgono di rendersi riconoscibili indossando una speciale maglietta rosa. Con la loro coraggiosa testimonianza, oltre a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce, mandano un forte messaggio di incoraggiamento e di tranquillità alle tante donne che stanno affrontando la malattia e un invito a vivere questo momento difficile con un atteggiamento più positivo. Lo scorso anno erano 1.300

Alla Race for the Cure vengono premiati i primi 5 uomini e le prime 5 donne della gara competitiva, le prime 5 Donne in Rosa, i primi 5 bambini e il primo classificato della categoria a 6 zampe. Saranno premiate anche la squadra più simpatica e originale, quella proveniente da più lontano, la più numerosa in assoluto e la più numerosa tra varie categorie. Tanti anche i premi a sorteggio tra gli iscritti staccheranno il tagliandino dal proprio pettorale per inserirlo nei contenitori sparsi nel Villaggio.

Grazie anche ai fondi raccolti con le Race for the Cure di Roma, Bari, Bologna e Brescia e con le tante altre iniziative istituzionali, la Komen Italia ad oggi ha erogato più di 13 milioni di euro per dare vita ad oltre 700 nuovi progetti, propri e di altre associazioni, nell’azione di contrasto ai tumori del seno in Italia. In Emilia-Romagna, solo grazie alla passata edizione, nel 2017 hanno preso il via altri 10 nuovi progetti di associazioni di donne operate attive sul nostro territorio.

Sky Italia Partner per il Sociale della manifestazione sarà il 21 settembre nel quartiere San Donato–San Vitale con l’iniziativa Verso le donne in collaborazione con il Comune di Bologna, che ha coinvolto il Liceo Scientifico Copernico per l’incontro educativo con gli studenti sulla prevenzione e i corretti stili di vita, e diverse associazioni che operano nel sociale per l’individuazione delle donne, fuori dallo screening regionale, a cui offrire le prestazioni gratuitamente.

Infine, c'è tempo fino al 30 settembre per partecipare al Premio More than Pink per lo sviluppo di progetti innovativi di welfare aziendale, educazione alla salute e sviluppo di nuovi prodotti e cure.

 

 

Documenti scaricabili: