StraBologna, la stracittadina dedicata alla raccolta fondi per Emergency.

15 Maggio 2015

Sono più di mille gli iscritti solo online alla 36esima StraBologna, e il programma della stracittadina dedicata alla raccolta fondi per il Progetto Sierra Leone di Emergency è ricco di iniziative.

Partenza alle 10,15 da Piazza Maggiore domenica 17 maggio con gli annunciati e confermatissimi Sehawks, Neptunes e la sorpresa dell’ultimo momento, la campionessa Uisp e della nazionale di nuoto di fond Martina Grimaldi.

Sabato alle 9.30 in sala Anziani di Palazzo d'Accursio, incontro pubblico La memoria tiene il passo, dialogo su sport e memoria, con la partecipazione dell'assessore allo Sport Luca Rizzo Nervo, Daria Bonfietti e i familiari delle vittime, testimoni e personaggi dello sport condotto dal giornalista Luca Orsi che avrà inizio con letture musicali a cura dell’IPASVI.

StraBologna è il grande evento Uisp per promuovere benessere e divertimento, che coinvolge decine di migliaia di persone. 

Nata 36 anni fa come gara podistica è diventata una camminata - corsa aperta a tutti nel centro storico della città di Bologna, con l’obiettivo di sensibilizzare sull’importanza della prevenzione della propria salute proprio attraverso stili di vita attivi e sani. 

StraBologna è una festa, ma anche uno strumento di promozione di messaggi solidaristici. Parte della quota di iscrizione alla manifestazione sarà devoluta al progetto Sierra Leone condotto da Emergency, selezionato dal comitato organizzatore come meritevole.

L’edizione 2015, in particolare con le iniziative di sabato 16 maggio, grazie alla collaborazione con l'Associazione Piantiamo La Memoria, sarà dedicata al 70° anniversario della liberazione e alla memoria di tutte le vittime delle stragi e degli altri atti criminali che, tra il 1920 e il 2002, hanno colpito la città di Bologna e con essa l'intero Paese. 

Sempre aperte le iscrizioni alla camminata - corsa di domenica, al punto previsto in Piazza Nettuno dalle 10 alle 18.