Sicurezza dei bambini in gita scolastica, i risultati del Progetto Torpedone della Polizia Municipale

24 Giugno 2017
immagine locandina progetto torpedone

Quasi 4.000 alunni delle scuole bolognesi sono andati in gita da marzo a oggi su un mezzo sicuro guidato da un autista che ha superato i controlli della Polizia Municipale di Bologna: è il risultato del Progetto Torpedone, nato due anni fa con l'obiettivo di contribuire alla sicurezza della circolazione degli alunni che partono in gita scolastica.

Quest'anno i controlli si sono svolti da metà marzo al 20 giugno e hanno riguardato 76 veicoli, per un totale di 3.876 alunni in partenza. Gli agenti della Polizia Municipale hanno riscontrato 11 pullman irregolari per i quali sono state accertate 12 violazioni: 3 relative al mancato rispetto dei tempi di guida; 6 irregolarità sull'equipaggiamento del veicolo ( efficienza dei dispositivi di sicurezza: luci, stop, freni, presenza dell'estintore e dei presidi di pronto soccorso. ecc); 2 documenti incompleti; un'autorizzazione all'esercizio di noleggio con conducente scaduta.

Il Progetto Torpedone funziona così: su richiesta delle scuole viene effettuato un intervento, a campione, per verificare lo stato di efficienza dei veicoli, la regolarità dei documenti di circolazione e le condizioni psico-fisiche dei conducenti. L'attività di verifica si compie pochi minuti prima della partenza, nel luogo del raduno, e si svolge in maniera accurata ma in tempi rapidi garantendo che il viaggio sia vissuto da tutti (alunni, familiari e docenti) in modo sereno.

Il servizio è gratuito. Per attivarlo, le scuole possono scrivere a pmsicurezzastradale@comune.bologna.it indicando giorno, ora e luogo della partenza e nominativo e recapito telefonico del referente per la scuola.